Differenze tra le versioni di "Frédéric Ozanam"

Jump to navigation Jump to search
m
nessun oggetto della modifica
(ortografia)
m
[[Immagine:Medaillon Frederic Ozanam.jpg|thumb|right|Frédéric Ozanam]]
'''Frédéric Antoine Ozanam''' (1813 – 1853), storico, apologista, docente universitario, religioso e beato francese.
 
==''Lettere''==
===[[Incipit]]===
A [[Ernest Falconnet]]<br>Mio caro Ernest,<br>dovrei dirvi che le vostre due lettere mi hanno fatto molto [[piacere]]? No, sarebbe una espressione troppo debole per descrivere il [[sentimento]] che prova un [[uomo]] quando il proprio [[amico]] gli apre il [[cuore]] e gli consente di leggervi dentro. La nostra [[amicizia]] non è mai stata in difficoltà. Le nostre [[Anima|anime]] sono come due giovani [[Stella|stelle]] che si levano insieme e si guardano l'una di fronte all'altra sull'orizzonte: un leggero vapore può passare tra esse e offuscarle per qualche ora, ma presto l'illusione si dissolve e riappaiono pure, intatte, brillanti l'una per l'altra e si riscoprono sorelle. Riconosco che ho avuto [[torto]] di pensare ciò che ho pensato e di scrivere ciò che ho scritto. Ma ascoltate, amico mio, l'amicizia è anche una vergine timida e [[Gelosia|gelosa]].
 
===Citazioni===
*Forse un [[giorno]] ci sarà dato di aver cosparso i nostri passi di qualche opera buona e di essere salutati uomini dabbene nell'assemblea dei saggi. (p. 76)
*A forza di sentir parlare di incredulità, cominciai a chiedermi perché credevo. Dubitavo, mio caro amico, e tuttavia volevo credere, respingevo il dubbio, leggevo tutti i libri dove la [[religione]] era provata e nessuno di quelli mi soddisfala pienamente. Credevo per uno o due mesi al valore di tali ragionamenti, un dubbio si affacciava ed io dubitavo ancora! Oh ! Come soffrivo perché volevo essere credente! La mia fede non era solida… Credetti per un istante di poter dubitare della mia esistenza. Alla fine mi decisi a credere. Poco a poco tutto si rafforzò ed oggi credo nell'autorità del principio di causa (in colui che tutto ha creato). (A Auguste Materne, Lione, 5 giugno 1830, p. 31).
 
{{DEFAULTSORT:Ozanam, Federico}}
[[Categoria:Beati francesi]]
[[Categoria:Storici francesi]]

Menu di navigazione