John Foster Dulles: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
(Creata pagina con "thumb|John Foster Dulles '''John Foster Dulles''' (1888 – 1959), politico statunitense. ==Citazioni di John Foster...")
 
 
==Citazioni di John Foster Dulles==
*La Russia si è servita sovrattutto di forze morali e psicologiche per estendere la sua dominazione, e non già dell'[[Armata rossa]]. Non si vede perché anche gli S. U. non dovrebbero servirsi delle stesse forze per disintegrare il blocco sovietico senza ricorrere alla guerra o alla rivolta prematura delle popolazioni, che sarebbe soffocata nel sangue. Ripeto che coloro che negano questa possibilità non sanno cosa affermano. Il conflitto che divide il mondo è e rimarra inconciliabile. Nessuna cooperazione colla Russia sarà possibile, finché essa cercherà di estendere il suo dominio al mondo occidentale.<ref name="esponepolitica">Citato in [http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,1/articleid,0033_01_1953_0014_0001_12111249/ ''Foster Dulles espone la sua politica''], ''La Stampa'', 16 gennaio 1953</ref>
*L'unione fra Russia e Cina è un'alleanza diabolica, e noi non possiamo tollerarla.<ref name="esponepolitica"/>
*Le violente battaglie ora in corso non creano uno spirito di sconfitta. Al contrario, spingono le nazioni libere ad adottare misure, che speriamo saranno sufficientemente tempestive e vigorose per preservare queste importanti zone dalla dominazione comunista. In questa via sta la migliore speranza di giungere, a [[Conferenza di Ginevra (1954)|Ginevra]], al ripristino della pace con libertà e giustizia.<ref>Citato in [http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,1/articleid,0052_01_1954_0094_0001_15430503/ ''Fiduciose dichiarazioni di Foster Dulles''], ''La Stampa'', 20 aprile 1954</ref>
*Anche se l'intera Indocina sarà conquistata dai comunisti, gli Stati Uniti continueranno a tentare di salvare il resto dell'Asia sud-orientale, internazionalizzandone le difese mediante la costituzione del Patto del Pacifico. Ma deve essere ben chiaro a tutti che la proposta nuova alleanza impegnerà tutte le nazioni aderenti, inclusi gli Stati Uniti, a combattere se i comunisti continueranno a sviluppare la loro aggressione.<ref>Citato in [http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,1/articleid,0053_01_1954_0112_0001_14428133/ ''La salvezza dell'Indocina è "importante, non essenziale"''], ''La Stampa'', 12 maggio 1954</ref>
24 554

contributi

Menu di navigazione