Differenze tra le versioni di "Ultime parole dai film"

Jump to navigation Jump to search
 
===''[[Gomorra (film)|Gomorra]]''===
*Mi sto faciendo a Manicure! (''''O Americano''')
:{{spiegazione|All'inizio del film alcuni camorristi si trovano in un piccolo centro abbronzante, esponendosi ad alcune lampade e facendo una manicure, quando un certo punto arrivano alcuni loro amici, che iniziano a scherzare e a chiacchierare con loro. Improvvisamente, i nuovi venuti si scambiano un segno convenuto e massacrano gli amici a colpi di pistola: uno di essi, 'O Americano, viene centrato alla testa mentre si fa fare una Manicure.}}
 
*Totò? Totò! ('''Maria''')
::{{spiegazione|La feroce faida tra membri del clan DiLauro e Scissionisti raggiunge il suo culmine quando Gaetano, un soldato dei primi, viene ucciso. Come risposta, i membri del clan decidono di fare a loro volta un morto: la scelta ricade sull'innocente Maria, la cui unica colpa è quella di essere la madre dell'assassino di Gaetano. Il giorno dopo la riunione del clan, il piccolo Totò, ragazzino amico di Maria entrato da poco nel clan, invita la donna ad uscire di casa e si allontana: uscita, Maria prova a chiamarlo, ma viene ucciso alle spalle dagli uomini del clan.}}
 
*Tutto a posto, Don Cì'. Son quattro. ('''Soldato dei DiLauro''')
::{{spiegazione|Venuto a sapere della morte dell'amica Maria, Don Ciro, uomo dei DiLauro che si occupa di dare soldi alle famiglie degli affigliati morti o in carcere, capisce che non tira aria buona e decide di passare dalla parte degli Scissionisti. Questi ultimi però dichiarano che lo accoglieranno tra le loro fila solo con un'operazione grossa. Il giorno dopo, Ciro va nel posto in cui ritira i soldi e, salutato il criminale che si occupa della conta, prende la propria parte quando irrompono gli Scissionisti, che massacrano il contabile e tutti gli uomini di guardia del deposito, lasciando vivo solo Ciro e rubando tutti i soldi.}}
 
*'''Marco''': Oh Ciro, iàmu? <br/>'''Ciro "Pisellino"''': Iàmu. Veni cà, veni!
::{{spiegazione|Nonostante vari avvisi e un pestaggio, i giovani criminali in erba Marco e Ciro "Pisellino" continuano a commettere atti criminali nella zona del Clan dei Casalesi. Un giorno, i due vengono avvicinati da Zio Vittorio, anziano capoclan, che, ritenendoli ragazzi coraggiosi, gli commissiona l'omicidio di un tale Peppe 'O Cavallaro, in cambio di denaro e protezione. Il giorno dopo, i due giovani criminali pedinano 'O Cavallaro fino ad una serie di baracche su una spiaggia: Ciro e Marco si preparano ad attaccarlo, ma da una baracca alle loro spalle escono due sicari dei Casalesi che li crivellano di colpi sotto lo sguardo soddisfatto di Zio Vittorio, organizzatore dell'agguato.}}
 
===''[[Guerre stellari]]''===
Utente anonimo

Menu di navigazione