The Legend of Spyro: L'alba del drago

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

The Legend of Spyro: L'alba del drago

Titolo originale

The Legend of Spyro: Dawn of the Dragon

Sviluppo Étranges Libellules, Tantalus Media
Pubblicazione Sierra Entertainment
Anno 2008
Genere piattaforme
Piattaforma PlayStation 2, PlayStation 3, Xbox 360, Nintendo DS, Wii
Serie Spyro the Dragon
Preceduto da The Legend of Spyro: The Eternal Night
Personaggi
  • Spyro: il protagonista

The Legend of Spyro: L'alba del drago, videogioco del 2008 della serie Spyro the Dragon.

Frasi[modifica]

  • Cinerea, io sono destinato a distruggere il mondo, ma io non voglio che questo accada, e non accadrà. (Spyro)
  • Ehi, mi conosci. Sono il re dei prudenti. (Sparx)
  • Giovane drago, tu hai fatto molto più di ciò che ci si potesse aspettare da un drago della tua età. (Ignitus)
  • Ho controllato questo libro più volte, ma non c'è traccia di Spyro. (Aedo)
  • Il tuo destino è distruggere il mondo, e non puoi fare niente per cambiarlo. (Malefor)
  • Non tu... la femmina. Sì, tu sei il drago nero, Cinerea; non è così? (Eremita)
  • Perfino nei tempi più bui c'è sempre una speranza. Ma a volte la paura offusca i nostri occhi, e talvolta ci mancano le forze. Ma quando tutto sembra ormai perduto... una luce penetra le tenebre. Ed è lì per ricordarci che un solo piccolo gesto di coraggio... rovescia la sorte in guerra. (Ignitus)
  • Reagisci! Perché non reagisci, Spyro? (Cinerea)
  • Spyro, quando un drago muore, non lascia veramente questo mondo; la sua anima vivrà per sempre sulla Terra. (Ignitus)
  • Ti amo! (Cinerea)
  • Tu sei un raro drago viola, Spyro, e possiedi qualità che gli altri draghi non hanno. (Aedo)

Altri progetti[modifica]