Totò e le donne

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Totò e le donne

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1952
Genere commedia
Regia Steno, Mario Monicelli
Soggetto Age, Furio Scarpelli
Sceneggiatura Age, Furio Scarpelli, Steno, Mario Monicelli
Produttore Luigi De Laurentiis, Dino De Laurentiis, Carlo Ponti
Interpreti e personaggi

Totò e le donne, film italiano del 1952 con Totò, regia di Steno e Mario Monicelli.

Frasi[modifica]

  • Il vostro matrimonio non è stato ancora consumato e se il matrimonio non è stato ancora consumato vuol dire che la signorina è illibata! (Carlo Mazzarella)
  • La signorina è illibata e solo io, il marito, la posso delibare. (Filippo)
  • E queste le chiamano "donnine allegre". (Filippo) [dopo un appuntamento con una "professionista" che gli ha raccontato tutti i suoi problemi]
  • Soffittizzatevi! (Filippo)
  • È incredibile come un bipede di genere femminile possa ridurre un uomo. (Filippo)
  • Cavaliere mi vuol dare il suo numero di telefono che me lo segno! Me lo segno segnato! (Filippo)
  • Il telefono è cacca puh... è pupù! Non si tocca! Chi tocca il telefono muore, va all'inferno, e gli mettono il microfono di fuoco in bocca! (Filippo) [a Carolina]
  • Il dottor Cippicippi? (Paolo) [colto in flagrante mentre si scambia smancerie al telefono con Mirella]

Dialoghi[modifica]

  • Filippo: Vede signora, qui abbiamo tutti i tipi di viola: viola violoncello, viola contrabbasso... 'a violetta 'e mammeta!
    la cliente insistente: Come?
    Filippo: Violetta mammola, violetta mammola!

Altri progetti[modifica]