Vicky Krieps

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Vicky Krieps alla cerimonia dei Deutscher Fernsehpreis 2019

Vicky Krieps (1983 – vivente), attrice lussemburghese.

Citazioni di Vicky Krieps[modifica]

  • Per me recitare non è immedesimarmi, è rimanere concentrata sulla situazione: ascolto, rispondo. Senza preoccuparmi di come appaio. Pare facile, in realtà è complesso sbarazzarsi dell'Ego, in particolare per attori e attrici.[1]
  • Quando Daniel [Daniel Day-Lewis] arrivava sul set, tutti abbassavano la voce, sussurravano. Un giorno ho detto che volevo parlargli e ho visto gli assistenti impallidire: "Per carità, è in camerino!". "Allora?". Sono andata, ho bussato e… abbiamo preso un tè![1]
  • Se le donne si sbarazzassero dell'insicurezza, gli uomini non avrebbero tanto potere.[1]
  • Vengo da una famiglia di avvocati, sensibili all'impegno sociale: ero convinta di seguire la loro strada. Mio nonno, sopravvissuto ai campi di concentramento, era un politico socialista (abolì la pena di morte in Lussemburgo) e ci ha insegnato a lottare per i nostri valori, a non cedere al "sistema". Prima di andare all'università mi sono presa un anno off, sono andata come cooperante in Africa. Lì ho capito: "Io voglio recitare o dirigere!".[1]

Note[modifica]

  1. a b c d Dall'intervista di Maria Laura Giovagnini, Vicky Krieps: «Recitare con Daniel Day-Lewis mi ha stremato», IoDonna.it, 6 febbraio 2018.

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]