Borat - Studio culturale sull'America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Borat
Studio culturale sull'America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Sacha Cohen nei panni di Borat

Titolo originale

Borat: Cultural Learnings of America for Make Benefit Glorious Nation of Kazakhstan

Paese Stati Uniti
Anno 2006
Genere comico
Regia Larry Charles
Sceneggiatura Sacha Baron Cohen, Anthony Hines, Peter Baynham, Dan Mazer
Produttore Jay Roach, Sacha Baron Cohen
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Borat – Studio culturale sull'America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan, film statunitense del 2006 con Sacha Baron Cohen, regia di Larry Charles.

Frasi[modifica]

  • Wo-wo-wi-wuo-wa! (Borat) [Esclamazione ricorrente]
  • Meo-meo-mio nome Borat. (Borat)
  • Questa essere mia sorella Natalya [la bacia]...numero quattro prostitroia di tutto immenso Kazakistan. Beelo! (Borat)
  • Attenzione amici telespettatori sta arrivando il giudeo. Questo anno essere molto grande. (Borat) [descrivendo le immagini della "corsa al giudeo"]
  • Questa mia città di Kuçzek. Questo è Urkine, violentatore di città... Pieselino birichino! (Borat)
  • E qui abita Muctaar Arsakanof, lui aggiusta macchine e sgonfia donne gravide. (Borat)
  • Questa mia casa. Entri prego. Questo molto mio vicino, Nursultant Tulkabay. Lui è dito in mio buco di culo. E se io compro finestra con sopra vetro, lui deve avere finestra con sopra vetro; io mi faccio gradino, lui deve farsi gradino; io compro radio che svelia... Lui non si può permettere. Grandioso successo! (Borat)
  • Baciuz! (Borat) [solitamente usato per annunciare un saluto con bacio alle sole persone di sesso maschile]
  • Io voglio dire voi che noi kazaki sostiene vostra guerra di terrore! (Borat)
  • Vafanculo figli de la putana! (Borat) [rivolgendosi all'ambasciata dell'Uzbekistan, mentre passa per Washington DC]
  • A io piace seeso ma ora basta eso. (Borat)
  • Borat: Ehi, come ti chiama?
    Cittadino della metropolitana: Mi chiamo Fatti i Cazzi Tuoi punto e a capo!
    Borat: Cognome?

Altri progetti[modifica]