Aiuto:Guida alla lettura di Wikiquote

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Lo scopo di questa guida alla lettura di Wikiquote è fornire le principali informazioni sulla struttura delle voci di Wikiquote e su come fruire al massimo dei suoi contenuti. Per approfondire il funzionamento di Wikiquote o contribuire, si può consultare il Portale Comunità o il manuale.

Le voci di Wikiquote contengono liste di citazioni; ogni citazione è contrassegnata da un punto come

  • questo,

senza l'uso di virgolette aggiuntive. Le frasi sono in ordine cronologico di pronuncia da parte dell'autore o apparizione nelle opere (le più recenti in basso), oppure in ordine alfabetico.

Distribuzione del contenuto[modifica]

Tutto il contenuto è accessibile dalla categoria:Antologia. Le raccolte primarie delle citazioni sono le voci contenute nella categoria:Persone e nella categoria:Opere. Le citazioni ivi contenute possono essere anche raccolte per argomento nelle voci tematiche della categoria:Argomenti. Altre raccolte sono nella categoria:Voci varie.

Di ogni persona, opera o argomento si forniscono solo i dati identificativi minimi; per approfondire si rimanda a Wikipedia (i collegamenti agli altri progetti sono in fondo e a sinistra delle voci).

Persone[modifica]

In questa categoria sono inserite voci dedicate a singole persone, divise per nazionalità e professione (attività).

Ciascuna voce contiene tutte le citazioni dell'autore.

Di ogni citazione è riportata la fonte, in fondo all'ultima riga:

  • Citazione. (da Opera, ecc.)

Delle opere si indica solo il titolo, essendo sottinteso l'autore. Tutte le citazioni da una stessa opera possono anche essere raccolte in un paragrafo apposito, che ha per titolo il titolo dell'opera, il quale in tal caso resta sottinteso, nell'indicazione della fonte. Talvolta, tutte le citazioni da un libro sono spostate in una voce separata della categoria:Opere librarie, le cui voci seguono le stesse convenzioni delle voci sulle persone.

Se la fonte non è un'opera dell'autore, l'indicazione della fonte è diversa:

  • Citazione. (citato in Nome Cognome, Opera, ecc.)

In questo modo si distinguono immediatamente le fonti primarie da quelle secondarie. Possono essere presenti entrambe, separate da un punto e virgola:

  • Citazione. (da Opera, ecc.; citato in Nome Cognome, Opera, ecc.)

Le citazioni senza fonte (in via di esaurimento) sono distinte dalle altre, in un paragrafo "Senza fonte" o con un'indicazione come questa:

In un paragrafo apposto possono essere raccolte delle citazioni sulla persona: vedi sotto.

Opere[modifica]

In questa categoria sono raccolte tutte le voci su opere che non hanno un solo autore, e non potrebbero quindi essere comprese in una voce della categoria precedente: principalmente, film e altre opere simili.

Nelle voci su film e similari, le citazioni sono divise in due paragrafi distinti che raccolgono frasi e dialoghi. In entrambi, i parlanti sono indicati in grassetto.

Nelle frasi, il personaggio è in fondo:

  • Frase. (Personaggio)

Nei dialoghi, ogni battuta è in una riga separata, introdotta dal nome del personaggio:

  • Primo personaggio: Battuta.
    Secondo personaggio: Battuta.

In un paragrafo apposto possono essere raccolte delle citazioni sull'opera: vedi sotto.

Argomenti[modifica]

In questa categoria sono raccolte citazioni con fonte presenti nelle voci delle categorie precedenti: le voci che contiene sono voci tematiche, che raccolgono cioè tutte le citazioni su un dato argomento. Dopo ogni citazione è indicata la voce di provenienza:

Talvolta le citazioni di una stessa persona o da una stessa opera sono raccolte in un paragrafo apposito, il cui titolo è un collegamento alla voce sulla persona o sull'opera.

Nelle voci tematiche non sono ripetute le informazioni sulle fonti, che restano nella voce di provenienza sull'opera o sulla persona. Per saperne di più su una citazione, si può seguire il collegamento a tale voce, leggere altre citazioni dalla stessa opera o dello stesso autore, scoprire la fonte di quella da cui si è partiti e avere altre informazioni. Se invece si vuole trovare subito la citazione, si può cercare rapidamente nella voce mediante lo strumento di ricerca interno del browser, che sia per Firefox sia per Internet Explorer si raggiunge da Modifica=>Trova o premendo i pulsanti Ctrl e F.

Le voci tematiche raccolgono anche citazioni non inseribili in nessuna altra voce, tipicamente perché non attribuibili a nessuna persona in particolare; e citazioni dalle voci varie, come proverbi e modi di dire, che se sono molti sono raccolti in appositi paragrafi. I proverbi italiani, numerosissimi, sono in buona parte presenti solo nella voce tematica pertinente.

Citazioni su[modifica]

Ogni persona o opera non è solo una fonte ma anche un argomento. Le voci relative, quindi, hanno spesso un paragrafo intitolato «Citazioni su Nome Cognome» o «Citazioni su Nomeopera» che raccolgono citazioni che approfondiscono l'oggetto della voce. Questi paragrafi seguono le stesse convenzioni delle voci tematiche: quindi non contengono fonti, ma solo un collegamento alla voce di provenienza.

Raccolte[modifica]

Simili per molti versi alle voci tematiche sono le raccolte, presenti nell'omonima categoria. A differenza delle tematiche tuttavia ciò che lega le varie citazioni di una voce di questa categoria non è il tema o l'argomento di fondo, ma potrà essere il tipo e l'origine della citazione (es.: Regole dai film), il momento in cui sono state dette (es: Ultime parole), il concetto di base (es: Etica della reciprocità) o qualcos'altro (es: Gaffe famose, Ultime parole famose e Citazioni errate).

Per il resto la struttura della pagina è molto simile a quella delle tematiche: fonte presente solo nella voce di provenienza, citazioni elencate nello stesso modo ed eventualmente raggruppate nel medesimo modo. Parziali eccezioni sono rappresentate dalle voci Citazioni errate, Ultime parole, Ultime parole dei personaggi immaginari e Ultime parole famose, nelle quali ciascuna citazione è seguita da una descrizione che ne giustifica la presenza nella pagina.

Convenzioni generali[modifica]

Indicazione delle fonti[modifica]

Le indicazioni delle fonti sono il più possibile precise. L'edizione di riferimento per ciascuna opera è indicata generalmente nella bibliografia della voce oppure in grassetto alla fine del paragrafo interessato, o talvolta subito dopo la citazione.

Di seguito sono spiegate le principali abbreviazioni che può capitare di trovare nelle voci.

Abbreviazione Significato Esempio
p., pag. pagina Citazione. (da Opera, p. 110)
pp., pagg. pagine (elenco o intervallo) Citazione. (da Opera, pp. 114, 117)
Citazione. (1957, pp. 157-159)
cap., capp. capitolo, capitoli: il titolo può seguire il numero o sostituirlo Citazione. (cap. 1)
Citazione. (cap. 1, Titolo capitolo)
Citazione. (Titolo capitolo)
sg., s. e [pagina] seguente Citazione. (pp. 27 sg.)
sgg., ss. e [pagine] seguenti Citazione. (pp. 27 sgg.)

Indicazioni particolari[modifica]

Per rimandare alla bibliografia e a un'edizione precisa è spesso usata la cosiddetta citazione autore-data o di Harvard: «Cognome aaaa» dove aaaa è l'anno. In tal caso la bibliografia segue l'ordine alfabetico dei cognomi degli autori e quindi l'ordine cronologico. In William McKinley, ad esempio,

  • [...] E poi andai a letto, e mi addormentai e dormii sodo. (citato in Chomsky 2003, p. 292)

significa che la frase è citata a pagina 292 del libro di Noam Chomsky pubblicato nel 2003, cioè I nuovi mandarini, come indicato in bibliografia con tutte le altre informazioni.

Se le edizioni da un'opera sono molteplici (tipicamente se traduzioni), per brevità resta sottinteso il nome dell'autore, che è sempre quello cui è dedicata la voce, e l'edizione precisa è indicata semplicemente dalla data di pubblicazione, che si distingue dalle altre date (come quella di prima pubblicazione dell'opera), se presenti, perché è preceduta da un punto e virgola. Dopo la data seguono indicazioni ulteriori (come la pagina) che valgono solo per quell'edizione.

Ad esempio, nella voce George Orwell, paragrafo Omaggio alla Catalogna:

  • La guerra per me, significava proiettili rombanti e schegge d'acciaio; soprattutto significava fango, pidocchi, fame e freddo. (1984, p. 32)

significa che la citazione è tratta da pagina 32 dell'edizione dell'opera pubblicata nel 1984 .

Traduzioni[modifica]

Le citazioni in lingua originale, come anche i versi, sono interamente in corsivo e seguono (normalmente) la traduzione. Di entrambe è data la fonte; se non è precisata per l'originale, significa che questo ha la stessa fonte della traduzione (un libro con testo originale a fronte, tipicamente); se non è precisata per la traduzione, vuol dire che è una traduzione di Wikiquote.

  • Citazione tradotta. (da Titolo traduzione)
Citazione in lingua originale. (da Titolo originale)
  • Citazione tradotta. (da Titolo traduzione [con testo originale])
Citazione in lingua originale.
  • Citazione tradotta.
Citazione in lingua originale. (da Titolo originale [tradotto da Wikiquote])

Per le versioni e traduzioni multiple si veda qui e qui, mentre per le traduzioni degli incipit si veda il relativo modello.

Strumenti[modifica]

Gli strumenti tecnici della piattaforma MediaWiki, su cui gira Wikiquote, offrono molte possibilità. Una delle più utili è "Puntano qui", accessibile dalla barra laterale alla sinistra di ogni pagina, che elenca tutte le voci che contengono un collegamento alla pagina.

Partendo dalla voce su una persona, ad esempio, è possibile trovare tutte le citazioni in cui si parla di lei o che la citano; tutte le sue frasi riportate in altre voci; tutte le citazioni tratte da sue opere. Da una voce tematica, invece, è possibile trovare tutte le citazioni sull'argomento (se i collegamenti sono stati messi in modo pertinente).

Esempi
Oscar Wilde, Amicizia

Voci correlate[modifica]