Cielo d'ottobre

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Cielo d'ottobre

Immagine H3photo3.jpg.
Titolo originale October Sky
Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti
Anno 1999
Genere commedia
Regia Joe Johnston
Soggetto Homer H. Hickam, Jr. (autobiografia)
Sceneggiatura Lewis Colick
Produttore Larry J. Franco, Charles Gordon
Interpreti e personaggi
Note
Musiche: Mark Isham

Cielo d'ottobre, film statunitense del 1999, regia di Joe Johnston.

Frasi[modifica]

  • Qui tutti sono interessati a cosa c'è sotto terra, ma io preferisco cosa c'è sopra. (Homer)
  • Non basta sognare per uscire da Coalwood. (Padre di Homer)
  • [Parlando di suo figlio] Non so cosa vorrà fare, ma so cos'è: è un pericolo. È un ladro. (Padre di Homer)
  • Andiamo a divertirci, una volta tanto. (Homer)
  • [Rivolto al padre] La miniera è la tua vita, non la mia. (Homer)
  • [Parlando al padre sul pulsante di accensione del razzo] Lo sai che non parte se qualcuno non preme il bottone. È tuo, se lo vuoi. (Homer)
  • In qualche modo la mia vita sarebbe servita a qualcosa. (Prof. di Fisica)
  • [Rivolta a Homer] Spero che un giorno i miei futuri studenti penseranno che è possibile fare ciò che hai fatto tu. (Prof. di Fisica)

Dialoghi[modifica]

  • Sherman: Dimmi, secondo te quando te quante possibilità ci sono che quattro ragazzi di Coalwood diventino scienziati?
    Homer: Una su un milione?
    Sherman: Così tante? Non potevi dirmelo prima?!?

Altri progetti[modifica]