Cliffhanger - L'ultima sfida

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Cliffhanger - L'ultima sfida

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Cliffhanger

Paese USA
Anno 1993
Genere azione, thriller
Regia Renny Harlin
Soggetto John Long
Sceneggiatura Michael France, Sylvester Stallone
Produttore Alan Marshall, Mario Kassar
Interpreti e personaggi

Cliffhanger – L'ultima sfida, film statunitense del 1993 con Sylvester Stallone, regia di Renny Harlin.

Frasi[modifica]

  • Quanto odio il lavoro, anche quando lavorano gli altri! (conoscente di Walker)
  • Uccidi due persone e sei uno psicopatico. Ne uccidi 1 milione e sei un conquistatore. Vai a capirci! (Qualen)
  • Ci costa una fortuna il riscaldamento. (Walker, accendendo un fuoco con mazzetti di banconote)
  • Di solito non tratto, ma per te farò un'eccezione: dammi quella la valigia e uccido soltanto te e non la ragazza. (Kynette)
  • ...e dovresti vedermi in cucina! (Kristel, mentre confeziona un esplosivo)
  • Te lo chiederò solo tre volte... (Kynette)
  • Vuoi uccidermi, non è vero Travers? Allora prendi il numero e mettiti in fila. (Qualen)
  • Io tra un minuto sarò morto, tu invece sarai sempre uno stronzo. (Tucker)

Dialoghi[modifica]

  • Walker: Tieni, tira la corda e assicurala a metà, scendiamo in corda doppia.
    Jessie: Questa corda ha sessant'anni, reggerà?
    Walker: No, non credo.
    Jessie: Ma perché l'ho chiesto...
  • Qualen: Devo ammetterlo, Walker, sei un gran bel tipo.
    Walker: E io devo ammettere che tu sei un gran bel pezzo di merda.

Altri progetti[modifica]