I fanciulli del West

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Allegri vagabondi)

Allegri vagabondi - I fanciulli del West

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Stanley Fields in un fotogramma di Allegri vagabondi

Titolo originale Way out West
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1937
Genere Comico
Regia James W. Horne
Attori
  • Stan Laurel: Stanlio
  • Oliver Hardy: Ollio
  • James Finlayson: Mickey Finn
  • Rosina Lawrence: Mary Roberts
  • Sharon Lynn: Lola Marcel
  • Stanley Fields: Sceriffo
  • Vivien Oakland: La moglie dello sceriffo
  • Harry Bernard: Uomo al bar
  • Mary Gordon: Cuoco
  • May Wallace: Cuoco
  • Jack Hill: Impiegato di Finn
  • Sam Lufkin: Facchino
  • Tex Driscoll: Minatore
  • Flora Finch: Moglie del minatore
  • Fred Toones: Addetto alle pulizie
Doppiatori italiani

Allegri vagabondi o I fanciulli del West, film statunitense del 1937 con Stan Laurel e Oliver Hardy, regia di James W. Horne.

Dialoghi[modifica]

Al bar[modifica]

[In cerca di Mary Roberts, Sanlio e Ollio chiedono al barista dove possono trovare la ragazza, alla quale devono annunciare personalmente la notizia che suo padre è morto e ora dunque riceverà la sua ricca eredità.]

  • Barista: Vogliate scusare, la ragazza è la mia figlioccia. Cosa le dovete dire?
    Ollio: Una notizia importante che la riguarda.
    Barista: Di che si tratta?
    Ollio: Spiacente signore ma noi non possiamo farne parola con nessuno.
    Stanlio: Vede, è una cosa privata. Suo padre è morto, le ha lasciato una miniera d'oro: ecco perché nessuno lo deve sapere.
    [Ollio guarda male Stanlio, perché non avrebbe dovuto dire la notizia ad altri che alla stessa Mary.]
    Stanlio: È vero, Ollio?
    Barista: Una miniera!?
    Stanlio: La più ricca che ci sia mai stata!
    Ollio: Ora che il mio geniale amico ha spifferato tutto, [Stalio riceve un colpo da Ollio] tanto vale che sappia il resto!

L'errore[modifica]

[Dopo essere stati truffati da Lola Marcel e Mickey Finn, il marito, prima nel ruolo del barista, i due scoprono di essere stati truffati proprio grazie ad un incontro casuale con la vera Mary Roberts.]

  • Stanlio: Sai una cosa, penso che abbiamo dato l'atto alla persona sbagliata! È il più grave errore che facciamo da quando abbiamo comprato il ponte di Brooklin.
    Ollio: Comprare quel ponte non è stato un errore! Un giorno ci farà guadagnare un mucchio di dollari.
    Stanlio: Forse hai ragione. Andiamo a riprendere il documento [che abbiamo dato alla persona sbagliata].
    [Ollio ferma Stanlio che era partito per riprendere il documento]
    Ollio: Cosa faremo se non lo vogliono mollare?.
    Stanlio: Non vedo perché non lo dovrebbero ridare. Se non riuscirò ad averlo giuro che mangerò il tuo cappello.
    Ollio: Questa è qualla che chiamo fredda determinazione. [Mentre gli stringe la mano, compiaciuto]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]