Dragon Trainer

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Dragon Trainer

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale How to Train Your Dragon
Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2010
Genere animazione, avventura
Regia Chris Sanders,
Dean DeBlois
Soggetto Cressida Cowell (romanzo)
Sceneggiatura William Davies, Chris Sanders, Dean DeBlois
Produttore Bonnie Arnold
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Dragon Trainer, film d'animazione statunitense del 2010 prodotto da DreamWorks Animation.

  • Questa è Berk. È 12 giorni a nord di disperazione e pochi gradi a sud di morire di freddo, si trova esattamente sul meridiano della miseria. Il mio villaggio, in una parola: solido, ed è qui da 7 generazioni, ma ogni singola costruzione è nuova. Abbiamo la pesca, la caccia e un incantevole vista del tramonto, l'unico problema sono le infestazioni: in molti posti hanno topi, zanzare, noi abbiamo... i draghi! (Hiccup all'inizio del film)
  • Sei in combutta con loro ormai, tu non sei un vichingo... tu non sei mio figlio! (Stoick a Hiccup)
  • Questa è Berk. Nevica per nove mesi all'anno, e negli altri 3 grandina. Le cose da mangiare che crescono qui sono dure e insapore, le persone che crescono qui lo sono ancora di più, l'unica nota positiva sono gli animali da compagnia: in molti posti hanno pony e pappagallini, noi invece abbiamo... i draghi! (Hiccup alla fine del film)

Dialoghi[modifica]

  • Astrid: È un bel disastro. Starai malissimo. Hai perso tutto ormai: tuo padre, la tua tribù, il tuo migliore amico...
    Hiccup: Grazie per questa sintesi illuminante. Ma perché non ho ucciso quel drago quando l'ho trovato nella foresta?... Sarebbe stato meglio per tutti quanti.
    Astrid: Sì. Tutti noi lo avremmo fatto. Perché tu invece no?... Perché tu no?
    Hiccup: Non lo so... Non ho potuto.
    Astrid: Non è una risposta!
    Hiccup: Ma perché ti importa tanto?... Così, di punto in bianco?
    Astrid: Perché voglio ricordarmi quello che dici in questo momento.
    Hiccup: Oh, per l'amor di...! Sono stato un codardo, sono stato debole. Non ho voluto uccidere un drago!
    Astrid: Hai detto non ho voluto questa volta.
    Hiccup: Ok, quello che è! Non ho voluto! Trecento anni e sono il primo Vichingo a non aver voluto uccidere un drago.
    Astrid: ... E il primo che ne ha cavalcato uno. E allora...?
    Hiccup:... Non ho voluto ucciderlo perché aveva l'aria spaventata quanto me. Ho guardato lui e... e ho visto me stesso.
    Astrid: Scommetto che è molto spaventato adesso. Che cosa pensi di fare?
    Hiccup: Ahhh... Probabilmente qualche stupidaggine.
    Astrid: Bene, ma quella l'hai già fatta.
    Hiccup: Allora qualche pazzia.
    Astrid: Ecco, così va meglio.
  • Stoick: [Davanti alla tana dei draghi] Quando apriremmo la porta si scatenerà l'inferno!
    Skaracchio: Sì, nelle mie mutandine, fortuna mi sono portato un ricambio!
  • Stoick:[parlando di suo figlio]: Insomma, da piccolo quando lo portavo a pescare lui andava a caccia... di troll!
    Skaracchio. I troll esistono! E ti rubano i calzini. Ma solo quello sinistro, chissà che ci faranno...

Altri progetti[modifica]