Dredd - La legge sono io

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Dredd - La legge sono io

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Judge Dredd
Paese USA
Anno 1995
Genere fantascienza, azione
Regia Danny Cannon
Soggetto John Wagner e Carlos Ezquerra (fumetto), Michael De Luca, William Wisher Jr.
Sceneggiatura William Wisher Jr., Steven E. de Souza
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Dredd – La legge sono io, film statunitense del 1995 con Sylvester Stallone, regia di Danny Cannon.

Frasi[modifica]

  • Io non ho infranto la legge! Io sono la legge! (Joseph Dredd)
  • Affermazione prevedibile! (Joseph Dredd)
  • La leggendaria famiglia degli angeli, terrore della terra maledetta: assassini, mangiatori di rifiuti e, in generale, figli di puttana! (Joseph Dredd)
  • Tutti sono innocenti finché non diventano inevitabilmente colpevoli. (Rico)

Dialoghi[modifica]

  • Hershey: Non hai mai avuto un vero amico?
    Dredd: Sì, una volta.
    Hershey: E che è successo?... Dredd, aspetta! Vorrei sapere che cosa è successo.
    Dredd: L'ho condannato.
  • Dredd: Omicidio volontario di un giudice in missione.
    Imputato: Fammi indovinare, ergastolo?
    Dredd: [uccide l'imputato] Morte. La seduta è tolta.
  • Fergie: Non avevo scelta! Si stavano ammazzando là dentro!
    Dredd: Potevi uscire dalla finestra.
    Fergie: Quaranta piani? Sarebbe stato un suicidio!
    Dredd: Può darsi. Ma legale.
  • Hershey: Non ti farebbe bene un'emozione ogni tanto ? eh?
    Dredd: Emozioni? Dovrebbero proibirle per legge

Altri progetti[modifica]