Eugenio Da Venezia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Eugenio Da Venezia, 1977

Eugenio Da Venezia (1900 – 1992), pittore italiano.

Citazioni di Eugenio Da Venezia[modifica]

  • La pittura è stata ed è la passione più grande della mia esistenza, oserei dire la mia vita stessa.[1]
  • Venezia ha alimentato il mio entusiasmo giovanile per l'Arte, infondendomi l'ardente desiderio di approfondire sempre di più lo studio della pittura.[1]
  • L'Arte è un dono di pochi e ad essa si arriva soltanto quando un'artista la sente come una vocazione; è una forza che deve nascere dall'Io interiore, è una febbre che brucia e quando si sente questo impulso ad esprimere si deve farlo in qualsiasi ora di giorno, di notte, da sano o ammalato; si avverte l'impossibilità di sottrarsi al suo influsso: ecco perché sostengo che l'Arte non è una professione, un mestiere, ma una vocazione … un dono superiore … divino![1]
  • Sento la pittura come una musica dolcissima e poetica che assume talvolta accenti drammatici, avverto come una sensazione fantastica ed irreale ricolma di risonanze arcane: e tutta questa musica che sgorga dalla profondità del mio Io deve essere trasformata dalla percezione visiva del colore.[1]
  • Mi è successo di trovarmi da mesi a letto ammalato e di sentire prepotente il bisogno di dipingere.[1]
  • Ho studiato tanto la grande pittura del passato, antica e moderna e sono arrivato ad una conclusione: solo i grandi artisti, pittori e scultori hanno toccato e raggiunto con la loro arte il mistero della natura.[1]
  • La mia sensibilità è sempre aperta a tutte le più varie e disparate conquiste, sia nell'arte che nella scienza: certo che oggi viviamo in un'epoca confusionaria, in cui, in arte tutto è permesso e non esiste più alcun controllo.[1]
  • La pittura Veneziana è essenzialmente colore.[2]
  • Luce iridescente, grigiore madre-perlato, visione fra sogno e realtà.[2]

Citazioni su Eugenio Da Venezia[modifica]

  • Davanti alle sue opere ci si sente disarmati da tutti i preconcetti ed accetto Da Venezia come si deve accettare un purosangue che fa della propria attività pittorica la sua sola ragione di vita. (Severo Pozzati)
  • Eugenio Da Venezia con un bel gruppo di opere fra le quali spicca il ritratto vigorosamente impostato della signorina Possenti, si afferma artista coraggioso e forte e una delle migliori speranze della giovane pittura veneziana. (Nino Barbantini)

Note[modifica]

  1. a b c d e f g Dal catalogo della mostra antologica, tenuta a Venezia, presso la Bevilacqua La Masa, 22 novembre 1968; citato sul sito ufficiale.
  2. a b Citato in Pensieri personali di Eugenio Da Venezia sull'Arte scritti tra il 1986/87, sul sito ufficiale.

Bibliografia[modifica]

  • Paolo Rizzi, Eugenio Da Venezia, Vita ed Opere del Maestro, Edizione Galleria d'Arte Moderna Ravagnan, Venezia, 1971.
  • Autori Vari, Eugenio Da Venezia. Retrospettiva Antologica 1926 – 1985, Comune di Abano Terme Assessorato alla Cultura, Conselve, 1985.

Altri progetti[modifica]