Giuseppe Cosmi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Al 2014 le opere di un autore italiano morto prima del 1944 sono di pubblico dominio in Italia PD

Giuseppe Cosmi (1913 — 1937), poeta italiano.

Incipit di Liriche[modifica]

Una mano raccoglie
il volto d'ombra
teso nella notte,
pieno di luce fredda,
bianco come il viso
degli astri vaganti.
Tacita la speranza
s'innalza, protesa
nel regno d'ombra,
a un miraggio lontano.

Bibliografia[modifica]

  • Giuseppe Cosmi, Liriche, Roma, Libreria internazionale Modernissima, 1940.