Halloween, la notte delle streghe

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Halloween, la notte delle streghe

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Halloween
Paese USA
Anno 1978
Genere horror
Regia John Carpenter
Sceneggiatura John Carpenter, Debra Hill
Attori
Doppiatori italiani

Halloween, la notte delle streghe, film statunitense del 1978 con Jamie Lee Curtis e Donald Pleasence, regia di John Carpenter.

Frasi[modifica]

  • Malocchio e gatti neri, malefici misteri
    il grido di un bambino bruciato nel camino
    nell'occhio di una strega, il diavolo s'annega
    e spunta fuori l'ombra: l'ombra della strega!
    La vigilia d'Ognissanti han paura tutti quanti:
    è la notte delle streghe!
    (Chi non paga presto piange!)
    (Filastrocca cantata dai bambini)
  • Povera Laurie, ne hai fatto scappare un altro. (Annie)
  • Tutti abbiamo diritto a un piccolo spavento. (Leigh Brackett)
  • L'ho incontrato quindici anni fa, era come svuotato; non capiva, non aveva coscienza, non sentiva, anche nel senso più rudimentale, né gioia, né dolore, né male, né bene, né caldo, né freddo. Spaventoso. Un ragazzo di sei anni con una faccia atona, bianca, completamente spenta; e gli occhi neri... gli occhi del Diavolo. Per otto anni ho tentato di riportarlo a noi, ma poi per altri sette l'ho tenuto chiuso, nascosto, perché mi sono reso conto con orrore che dietro quegli occhi viveva e cresceva... il male. (Sam Loomis)

Dialoghi[modifica]

  • Leigh Brackett: Nessun uomo sbrana cani.
    Sam Loomis: Questo qui non è un uomo...
  • Laurie: Era l'ombra della strega?
    Sam Loonis: Sì, era proprio quella.

Altri progetti[modifica]