Hamda Khamis

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Hamda Khamis (1946 – vivente), poetessa bahrenita.

  • Ogni corpo | è un essere vivente. | Ogni poesia | è femmina! (da Estasi d'amore, str. 1, in Non ho peccato abbastanza)
  • Hai creato cinque continenti | per l'umanità intera | e noi | rapiti dall'estasi d'amore | creiamo cinquanta continenti | per i giardini del corpo! (da Estasi d'amore, str. 4, in Non ho peccato abbastanza)
  • Cinque | continenti, | tu sei da sola? | Diventeremo familiari con la tua solitudine | nei due nuovi continenti | scaturiti dalla seduzione del corpo! (da Estasi d'amore, str. 5, in Non ho peccato abbastanza)
  • Ogni casa | in cui tu abiti | diventa per me | una patria. | In ogni donna | della quale ti fidi | io mi incarno! (da Estasi d'amore, str. 21, in Non ho peccato abbastanza)
  • L'aperta campagna | è mia | il tramonto sui prati | è mio | la passione di un cavallo libero | è mia | l'orgoglio dei cervi | è mio | questo splendore | e questo universo | sono miei! (da Quel che non è mio, in Non ho peccato abbastanza)

Bibliografia[modifica]

  • Non ho peccato abbastanza. Antologia di poetesse arabe contemporanee, a cura di Valentina Colombo, Oscar Mondadori 2007.