Hotel Rwanda

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Hotel Rwanda

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Hotel Rwanda
Lingua originale francese
Paese Canada, Gran Bretagna, Italia, Sudafrica
Anno 2004
Genere drammatico, guerra
Regia Terry George
Sceneggiatura Keir Pearson, Terry George
Attori

Hotel Rwanda, film del 2004, regia di Terry George.

Frasi[modifica]

  • Quando la gente, cari telespettatori, mi chiede "perché odi i Tutsi?" io rispondo: "leggete la nostra storia", i Tutsi erano collaboratori dei coloni belgi, avevano preso le nostre terre e ci avevano presi a frustate... ora, questi ribelli Tutsi, sono tornati... e sono scarafaggi... sono assassini... il Ruanda è terra degli Hutu... noi siamo la maggioranza, loro sono la minoranza di traditori e invasori... disinfesteremo il Ruanda, stermineremo i ribelli dal fronte patriottico... questa è "radio RTLM", voce del potere Hutu, state allerta... attenti al nostro vicino. (George Rutagunda) [intro alla radio all'inizio del film]
  • Questa è "radio RTLM"... ho una drammatica notizia! una ferale notizia! Il nostro caro presidente Juvénal è stato assassinato dagli scarafaggi Tutsi! Lo hanno tradito, convincendolo a firmare quel trattato di pace, hanno abbattuto il suo aereo in volo! È giunto il momento di estirpare le erbacce fratelli hutu del Ruanda... è giunto il momento di tagliare gli alberi alti! Tagliate gli alberi alti, adesso! (George Rutagunda)
  • Non sia stupido generale! A chi vuole che creda la gente! Se ne sta lì con le sue cinque stellette sul petto. (Paul Rusesabagina)
  • C'è sempre posto. (Paul Rusesabagina)
  • Questa è radio RTLM, ho un messaggio per il presidente: non accetti la fiducia dei ribelli Tutsi... non stringa la mano che la pugnalerà (George Rutagunda)
  • Se do 10.000 dollari ad un uomo d'affari, a lui cosa vuoi che importi, quello è ricco... ma... se gli do un sigaro Cohiba arrivato direttamente da L'Avana, ehi, quello è stile. (Paul Rusesabagina)
  • L'inferno è fuori da queste mura. (Jack)
  • La senti questa puzza di scarafaggi... so che se uscissi da qui dentro li troverei... e io conosco qualcuno che potrebbe venire qui per disinfestarli... ma forse a te importa poco, perché ti ci sei fatto l'abitudine a sentire quella puzza... bè io no, e ho bisogno di una stanza pulita per liberarmene. (Gregoire) [rivolto a Paul]

Dialoghi[modifica]

  • Paul Rusesabagina: Volevo farle le mie congratulazioni.
    colonnello Oliver: Congratulazioni?!
    Paul Rusesabagina: Sì
    colonnello Oliver: Tu dovresti sputarmi in faccia.
    Paul Rusesabagina: Scusi?
    colonnello Oliver: Siete immondizia... per noi siete immondizia.
    Paul Rusesabagina: Per chi?
    colonnello Oliver: Per noi, per l'occidente, le super potenze, per tutto ciò che credi Paul... siete immondizia, sterco... non avete valore.
    Paul Rusesabagina: Temo di non capire quello che dice colonnello.
    colonnello Oliver: Avanti, Paul, non prendermi per il culo! Sei il più intelligente qua in mezzo... te li giostri tutti, comandi tu... potresti essere il padrone di questo hotel, se non fosse per una cosa... sei nero! Non sei neppure un negro... sei un africano
  • Dube: Rutagunda è un uomo pericoloso, signore. Alla radio ho sentito che incitava gli Hutu a uccidere i Tutsi.
    Paul Rusesabagina: Rutagunda e quelli come i suoi sono fanatici destinati a scomparire... ad ogni modo questi sono affari.

Altri progetti[modifica]