Kari Hotakainen

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Kari Hotakainen nel 2009.

Kari Matti Hotakainen (1957 — vivente), scrittore finlandese.

Incipit di Via della Trincea[modifica]

Seduto sull'altalena sotto i meli del giardino, lascio che i piedi nudi sfiorino l'erba del prato. Sera d'agosto, la sauna si sta scaldando. Tra poco scenderanno dall'auto, e andremo insieme a goderci i vapori. Ma prima darò da mangiare a chi mi ha tutto donato.
Là, in cima a quella betulla, canta un uccello, chissà quale. Per tutto il giorno non ho sentito altro che urla e strepiti, e i battiti disordinati del mio cuore, e adesso non riesco più a riconoscere la voce che si fa sentire da lassù. Una raffica di vento agita la betulla e si porta via l'uccellino. Alzo lo sguardo al cielo, stacco i piedi da terra, e l'altalena mi culla in un leggero dondolio.

Bibliografia[modifica]

  • Kari Hotakainen, Via della Trincea, traduzione di Nicola Rainò, Iperborea, 2009. ISBN 9788870911695

Altri progetti[modifica]