La vera storia di Jack lo squartatore

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

La vera storia di Jack lo squartatore

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale From Hell
Lingua originale inglese
Paese Usa, Regno Unito, Repubblica Ceca
Anno 2001
Genere orrore, thriller
Regia Albert Hughes, Allen Hughes
Soggetto From Hell
Sceneggiatura Terry Hayes, Rafael Yglesias
Produttore Don Murphy, Jane Hamsher
Attori

La vera storia di Jack lo squartatore, film del 2001 con Johnny Depp e Ian Holm, regia di Albert Hughes ed Allen Hughes.

Tagline
Un solo uomo poteva tentare di fermare il più spietato dei serial killers.

Frasi[modifica]

  • Jack lo squartatore non uccide semplicemente delle prostitute, ma giustizia dei traditori. (Fred Abberline)
  • Nessuno meno di voi, è in grado di giudicare, la perfezione raggiunta dalla mia arte. (Sir William)
  • Ah bene, squartano donne a destra e a manca nel vostro quartiere, e ve la mettono allegramente nel culo e la scema sarei io! (Mary Kelly)
  • [Ad Abberline] Sotto l'epidermide della storia, pulsano le vene di Londra. Questi simboli, la squadra, il pentacolo... anche un individuo profondamente ignorante e depravato come voi avverte che essi sono pregni di energia e di significato. Quel significato sono io. Sono io quell'energia. Un giorno gli uomini diranno, guardandosi indietro, che sono stato il precursore del XX secolo. (Jack lo Squartatore)
  • [A Mary Kelly] Dio, come si vede che sei giovane e ingenua... (Polly)
  • [Riferendosi alla gente che cerca di vedere il cadavere della prostituta] Ecco i classici londinesi animati da cristiano spirito di pietà per il loro fratello uomo, o sorella puttana, in questo caso! (Godley)
  • Buonanotte dolce principe...[1] (Godley)

Dialoghi[modifica]

  • Godley: [Al medico, riferendosi alla prostituta uccisa da far vedere ad Abberline] Fagli vedere...
    Medico: Fagliela vedere tu... perché devo essere costretto a guardare questo scempio per l'ennesima volta?? Due volte mi sono bastate!
    Godley: [Alzando la gonna al cadavere] Prima l'ha sgozzata e poi le ha asportato i ferri del mestiere, forse per ricordo...
  • Sir William: Temo che il dr. Ferral sia affetto dal morbo del chirurgo...
    Abberline: Cioè signore?
    Sir William: Mancanza di sentimento... sa tutto sull'anatomia umana, ma nulla sull'animo umano.
  • Geordie: [Non facendosi vedere in viso da Mary Kelly] Signorina...
    Mary Kelly: Sì?
    Geordie: Sei Mary, vero?
    Mary Kelly: Che cosa vuoi?
    Geordie: [Sbattendola contro il muro e puntandole il coltello alla gola] Chiudi il becco, puttana!
    Mary Kelly: Io ti ho già visto... sei Geordie, di Nichol Street!
    McQueen: E la mia faccia, Mary Kelly, te la ricordi?
    Mary Kelly: Non la dimenticherò mai McQueen... [Guardando Geordie che le stacca i bottoni dalla scollatura con il coltello] Vuoi smetterla per favore? Costano cari i bottoni!
    McQueen: [Dandole uno schiaffo] A che servono i bottoni a una puttana? Vi avevo avvertite, te e le tue amiche... per lunedì aspettavo il pagamento...
    Mary Kelly: Be', io e tutte le altre... stiamo lavorando...
    McQueen: Intanto, io bado che nessuno venga qui a darvi dei fastidi... fornisco un servizio, mia cara Mary Kelly... e questo servizio va pagato... altrimenti passerete dei brutti momenti, quindi avverti le tue cinque amiche, che domani non dimentichino di portarmi i miei soldi, sennò vedi questo mio amico? [Indicando il coltello] Sarà lui il vostro prossimo cliente!

Note[modifica]

  1. Citando l'Amleto di Shakespeare: Buona notte, dolce principe. E voli d'angelo t'accompagnino cantando al tuo riposo.

Altri progetti[modifica]