Mauro Maria Morfino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Mauro Maria Morfino (1958 – vivente), biblista e vescovo cattolico italiano.

Amate dunque il forestiero[modifica]

  • L'incontro/scontro con lo straniero,l'immigrato, è uno scontro di paure.
  • Non basta invocare e proclamare l'uguaglianza universale e la fratellanza che "deve" unire, senza distinzione, razze, culture, religioni. Così facendo si trascura una diversità di fatto che autorizza, concretamente, a fare come se tale diversità non esistesse.
  • La paura va tematizzata: per giungere ad un vero incontro, è indispensabile chiamarla per nome, "viverla" e non rimuoverla.
  • Le tendenze iperlocalistiche, le spinte xenofobe e razziste che tendono all'esclusione dell'altro, si risolvono alla fine in autoisolamento, in autismo storico-sociale con l'assolutizzazione dell'uguale-a-sé.
  • La paura dello straniero è sempre, in certo modo, la paura dello straniero che ciascuno di noi è per se stesso e da cui ci difendiamo per proteggere la nostra identità.

Bibliografia[modifica]

  • Mauro Maria Morfino, Amate dunque il forestiero, allegato a Dialogo, 16-17, 2011.

Altri progetti[modifica]