Mostro

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Figura mostruosa, incisione allegorica di Matthias Gerung

Citazioni sui mostri, anche in senso figurato.

Citazioni[modifica]

  • Chi lotta con i mostri deve guardarsi di non diventare, così facendo, un mostro. E se tu scruterai a lungo in un abisso, anche l'abisso scruterà dentro di te. (Friedrich Nietzsche)
  • Chiunque si identifichi con la psiche collettiva o, in termini mitologici, si lasci divorare dal mostro, e si annichilisca in esso, arriva al tesoro vigilato dal drago, ma vi arriva contro la sua volontà e con tutto danno per se stesso. (Carl Gustav Jung)
  • Da piccolo sognavo sempre i mostri. E anche ora, da adulto, ogni tanto, mi capita, ma non riesco più a fregarli. (Niccolò Ammaniti)
  • È così che si combattono i mostri: lasci che ti vengano vicino, li guardi negli occhi e poi li colpisci. (Nella valle di Elah)
  • Hai superato i confini della mappa, amico. Qui ci sono i mostri. (Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna)
  • I mostri possono essere sconfitti soltanto dai loro simili. (Claymore)
  • Il sonno della ragione genera mostri. (Francisco Goya)
  • Io sono il mostro che gli uomini che respirano bramerebbero uccidere. Io sono Dracula. (Dracula di Bram Stoker)
  • L'uomo che perde la propria intimità perde tutto, pensa tra sé Sabina. E l'uomo che se ne sbarazza di sua spontanea volontà è un mostro. (Milan Kundera)
  • Non si mandano una ragazza e un mostro a far il lavoro di una donna. (Amalgam Comics)
  • Non sono io a trovare i mostri... Direi che a volte sono loro a trovare me. Forse per loro il mostro sono io... (Dylan Dog)
  • Tutti gli uomini sono dei mostri. Non c'è altro da fare che cibarli bene. Un buon cuoco fa miracoli. (Oscar Wilde)

Altri progetti[modifica]