Pooh

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
I Pooh in concerto

I Pooh, gruppo musicale rock-pop italiano, fondato nel 1966.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Per quelli come noi[modifica]

Etichetta: Vedette, 1966, prodotto da Armando Sciascia.

  • Ma quelli come noi non sanno odiare | lasciateci la forza di cantare. (da Per quelli come noi, n.° 1)
  • Ora sei uno dei tanti che ridono | forse per questo sei fortunato. (da La solita storia, n.° 2)
  • Io spero che se un giorno scenderà | un grande fuoco sull'umanità | ci resti una chitarra per cantare. (da Istintivamente io e te, n.° 4)
  • T'hanno ammazzato quasi per gioco | per dimostrare alla gente | che tra quei monti la voce del tempo | degli uomini uccisi | non deve contare più niente | e la campana un po' triste che a te sembra tanto lontana | potrebbe tacere e lasciare il silenzio per te. (da Brennero '66, n.°. 10, testo: Facchinetti-Negrini)

Memorie[modifica]

Etichetta: Vedette, 1969, prodotto da Armando Sciascia.

  • C'era profumo di neve | pianse una stella per me | chissà perché. (da Zero, un minuto e..., n.°. 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Vivi senza domandarti dove arriverai. (da Piccolo re, n.° 2, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Chiedo scusa a voi | se mi avete messo al mondo | la colpa non è mia | ma non mi vedrete più. (da Addio in Febbraio, n.°. 3, testo: Facchinetti-Negrini)

Opera prima[modifica]

Etichetta: CBS-CGD, 1971, prodotto da Giancarlo Lucariello.

  • E quando un uomo scopre sul suo viso | lacrime calde chiare di un bambino | tutto l'orgoglio muore all'improvviso. (da Tutto alle 3, n.° 3, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Mi dispiace devo andare | il mio posto è là | il mio amore si potrebbe svegliare | chi la scalderà? (da Tanta voglia di lei, n.° 6, testo: Facchinetti-Negrini)

Alessandra[modifica]

Etichetta: CBS-CGD, 1972, prodotto da Giancarlo Lucariello.

  • Dovrei tornare a casa e poi | se il fiato ce la fa | parlarti del mio mondo fuori | dei miei pensieri | poi scoprire che vuoi dormire | che non mi senti più | son quello che respira piano | per non svegliare te | che nel silenzio fu felice di aspettare | che il tuo gioco diventasse amore | che una donna diventassi tu. (da Noi due nel mondo e nell'anima, n.°. 2, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Dopo l'amore sei più bella che mai... Dillo al mondo di noi... (da Donna al buio, bambina al sole)
  • Se l'anima è persa | il mondo è mio. (da Via lei, via io, n.° 1, testo: Facchinetti-Negrini-Battaglia)
  • Resterò uomo amato per metà | un ribelle e poeta per metà | solo con lei che non mi dà | neanche il poco che ha. (da Col tempo, con l'età e nel vento, n.° 11, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Che bambino che sarei | se lasciassi fare a lei | nel suo corpo nasce un fiore | per sbaglio o per amore | che importa sarò con lei! (da Alessandra, n.° 12, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Io | so che a casa non ti troverò | so persino dove sei | ma se aspetti che ti cerchi io | puoi morire insieme a lui. (da Quando una lei va via, n.º 11, testo: Facchinetti-Negrini)

Parsifal[modifica]

Etichetta: CBS-CGD, 1973, prodotto da Giancarlo Lucariello.

  • Milioni di parole lascio dietro di me | milioni di perché. | Affascinata e stanca la mia anima va | verso la libertà.
    E se per caso a voi giungesse ancora la voce mia | direte questo a lei | "un uomo è vento quando vola" | E come il vento niente mai lo fermerà | non si disperderà.
    (da L'Anno, Il Posto, L'Ora, n.° 1, testo: Facchinetti-Battaglia-Negrini)
  • Quanto tempo ho perso fino adesso io | mi son fatto dunque attraversare anch'io | dalle nuove stagioni in silenzio senza vivere | Ha chinato il capo la mia fantasia | disperdendo l'ansia che sarebbe mia | di raccogliere dialoghi d'aria e farne poesia | E semplicemente stando al posto mio | ho dimenticato che respiro anch'io | e scoprirlo un mattino d'estate può pesare un po'. (da Dialoghi, n.° 8, testo: Facchinetti-Battaglia-Negrini)
  • Piangi per l'amore se si perde | odiami se sei messa da parte | grida se l'amore grida forte. (da Infiniti Noi, n.° 7, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Dentro l'erba alta al fiume | le tue armi al sole e alla rugiada hai regalato ormai | sacro non diventerai | qui si ferma il tuo cammino. (da Parsifal, n.°. 9, testo: Facchinetti-Negrini)

Un po' del nostro tempo migliore[modifica]

Etichetta: CBS-CGD, 1975, prodotto da Giancarlo Lucariello.

  • Credo | pensieri e idee rinascono | di tutto ho voglia io | ormai il tempo è mio | sono io che esisto | e credo. (da Credo, n.° 2, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Dietro di me | terre di uomini | sopra di me | mondi di nuvole | Infinito e vento ormai | dentro gli occhi affondano | nella vela tesa io |voglio solo esistere | ora esisto fino in fondo | lo vedrai negli occhi miei. (da Oceano, n.° 3, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Che mai dirà lei quando in casa mia gente verrà per farmi dire se sono un pazzo o se l'idea di questa avventura mia io l'avevo in mente già nei tranquilli giorni là? (da Oceano, n.° 3, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Odiami solo | se un giorno tu vedrai | che io mi arrendo. (da 1966, n.° 8, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Polvere | il vento nella valle scivola | finestre semiaperte stridono | sui muri silenzioso il sole | giace | Vastità | di strade sconosciute ai passi miei | che suonano indiscreti come chi | violasse un mondo mai trovato | prima. (da Il tempo, una donna, la città, n.° 10, testo: Facchinetti-Negrini)

Forse ancora poesia[modifica]

Etichetta: CBS-CGD, 1975, prodotto da Giancarlo Lucariello.

  • Nella scia delle stelle | una donna sta correndo | l'amore ha scelto proprio questa notte | Nella scia delle stelle | la bambina e il vecchio stanco | la donna e sempre anch'io stiamo vagando | per sognare un momento | presso un fiume o in una stanza |un posto sulla strada stiam cercando. (da Un posto sulla strada, n.° 2, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Taci e guarda mente mia | voglio amore e amore sia. (da Ninna nanna, n.° 4, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Musica di rabbia | come lampi nella nebbia | pazzi fin che vuoi | ma vivi più di noi (da Rock 'n' roll n.° 6, testo: Battaglia-Negrini)

Poohlover[modifica]

Etichetta: CGD, 1976, prodotto da Pooh.

  • Batte il sole sulla strada e ci riscalda già | io respiro il primo giorno mio di libertà | guardo in faccia la mia vita | e di meglio non vorrei | adesso che tu davvero ci sei. (da Il primo giorno di libertà, n.° 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Pierre sono grande ed ho capito sai | io ti rispetto resta quel che sei | tu che puoi. (da Pierre, n.°. 3, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Fossi in fondo come sono | non sarei niente di buono | ma farei finta di sì. (da Fare, sfare, dire, indovinare, n.° 4, Facchinetti – Battaglia – D'Orazio)
  • Tu non sapevi tu sai | padre nel nulla sarai | tutto eri tu | niente sei più. (da Padre del fuoco, padre del tuono, padre del nulla, n.°. 10, testo: Facchinetti-Negrini)

Rotolando respirando[modifica]

Etichetta: CGD, 1977, prodotto da Pooh.

  • Sara ha in corpo la rabbia e l'età per amare Milano | Sara è un frutto maturo | Sara respira | dall'asfalto al cielo è primavera | e nessuno se n'è accorto ancora | Sara nel sole | col sorriso scalda le parole | di un ragazzo pallido e gentile | e un amore comincia così | non parlando d'amore | Sara s'è accesa | e un coraggio strano l'ha sorpresa | la sua pelle ha voglia di qualcosa. (da Sara nel sole, n.° 1, Facchinetti – Negrini)
  • L'alba dietro le case si scalda | e questo momento | in diretta nel vento | lo voglio dedicare a te. (da In diretta nel vento, n.° 3, Battaglia – Negrini)
  • Bene non va | però va | manca un po' di fantasia | il tempo è troppo per pensare | a non pensare a te. (da Che ne fai di te, n.° 4, D'Orazio – Facchinetti)
  • Per una donna che da l'amore | si scende anche in fondo al mare | poi si conquista il tramonto rosso | per metterle il sole addosso | Per te che sembri piccola | ma piccola non sei | non faccio guerre | non sfido il vento | e basta il mio sentimento | per una donna si parla piano | lei dorme non la svegliamo. (da Per una donna, n.° 6, Facchinetti – Negrini)
  • Domenica infame | senza di te | e mi viene la voglia | di morire qui adesso | ma non saprei mai se ti ho commosso | dove sei? (da Una domenica da buttare, n.° 8, Facchinetti – Battaglia – Negrini)
  • Ma adesso per voi | disciolta nell'aria | fra voci e memoria | la musica è qui. (da Ancora tra un anno, n.° 10, Facchinetti – Negrini)

Boomerang[modifica]

Etichetta: CGD, 1978, prodotto da Pooh.

  • Vorrei farti un ritratto | e stamparlo gigante | si può anche morire | stando qui a sognare. (da Cercami, n.° 4, Facchinetti – Negrini)
  • Ogni notte mille notti dal monte la chiamò | e di lei solo la voce non gli bastava più | la cercò lontano | scese fino al mare | l'eco senza cuore | non gli rispose mai più | non gli rispose mai più. (da La leggenda di Mautoa, n.°. 5, testo: Facchinetti-D'Orazio).
  • Somiglia un po' a te nel disegno del sorriso | mi torna di te un bisogno silenzioso. (da Air India, n.° 6, Facchinetti – Battaglia – Negrini)
  • E mentendo incredibilmente io | dissi forte da oggi sono mio | mi appartengo, mi amo | abbasso lei | non la voglio vedere mai più. (da Incredibilmente giù, n.° 8, Facchinetti – Negrini)
  • E la luna silenziosa | fu stupita, fu cuoriosa | ma tu chi sei? | perché tu sai volare? | così parlò la luna all'aviatore | Ma dove in quel momento era notte | c'è chi sorpreso | vide la luna fare un sorriso. (da Il ragazzo del cielo (Lindbergh), n.° 10, Facchinetti – Canzian – Negrini)

Viva[modifica]

Etichetta: CGD, 1979, prodotto da Pooh.

  • Io correrò | mi trasformerò | una goccia, un torrente, l'oceano sarò | stammi vicino volando con me | cadendo con me | con la luna dipinta che spunta alle spalle del mondo. (da Io sono vivo, n.°. 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Batte il suo tempo strano e stretto il forte tamburo nel petto | cielo pesante come roccia l'ultima notte di caccia | luna che scivola | dietro una nuvola | fiato di polvere | senza capire perché. (da L'ultima notte di caccia, n.° 9, testo: Facchinetti-Negrini).

...Stop[modifica]

Etichetta: CGD, 1980, prodotto da Pooh

  • Non mi somigli più davvero | caro me stesso mio | cosa è successo | adesso ci penso io. (da Caro me stesso mio, n.°. 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Dietro gli occhiali da sole | l'uomo disse: bella, vieni qui | io posso farti volare | farti diventare ciò che vuoi. (da Quasi città, n.°. 8, testo: Facchinetti-Negrini)
  • L'alba tra un po' spezzerà le tue armi | tu farmi del male non puoi | ma quel sogno fu silenzio e cadde fragile | ed il cuore di smeraldo si fermò | poi le spalle della notte si incendiarono | e quel sole il re del Sole non svegliò | le navi il soldato riempì | e con l'oro partì | col permesso di Dio. (da Inca, n.°. 10, testo: Facchinetti-Negrini)

Buona Fortuna[modifica]

Etichetta: CGD, 1981, prodotto da Pooh

  • Compra l'America|e la dà via|per un dollaro in più. Ci beve su|e fa l'amore da sé. (da Buona Fortuna, n.º 1, testo: Facchinetti-D'orazio)
  • E vorrei, riavvolgere il nastro un po'|per chi non sa di quel nostro tempo là|per me, per noi, per te che non viaggi più|con me, con noi|nel coro ci sei anche tu. (da Banda nel vento, n.º 2, testo: Facchinetti-Negrini)
  • E se domani mi cercassero qui|non dire a tutti: non lo so|tu lo sai bene dove sto|domani. (da Dove sto Domani, n.º 7, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Chi fermerà la musica|l'aria diventa elettrica. (da Chi fermerà la musica, n.º 10, testo: Facchientti-Negrini)
  • Mi hai dato contatto alla mia maniera|sospetto che stai per costarmi cara|l'aria è troppo chiara per|nascondersi. (da Chi fermerà la musica, n.º 10, testo: Facchientti-Negrini)

Tropico del nord[modifica]

Etichetta: CGD, 1981, prodotto da Pooh

  • Questa gravissima pioggia perché?|Dio fa che smetta o il concerto non c'è. (da Cara sconosciuta, n.º 1, testo Facchinetti-Negrini)
  • Tutti i giorni è un giorno speciale|è un compleanno che|ti chiedo di passare insieme a me. (da Cosa dici di me, n.º 2, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Ma non fanno giorno mille lucciole|e non sei contento neanche tu|certo basta un muro per dividerci|ma non è cantando che va giù. (da Lettera da Berlino Est, n.º 3, testo: Facchinetti-Canzian-D'orazio)
  • Con le mani in tasca fra gli spiccioli|penso alle mie storie che continuano|mentre il vento spara in alto i passeri|e speriamo tutti che non piova più. (da Grandi speranze, n.º 4, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Primavera di Praga|le terrazze di musica slava|e la radio gridava|ogni ora di più. (da Mezzanotte per te, n.º 7, testo: Battaglia-Negrini)
  • È vero che le porte del cielo|sono dure da aprire|e i sogni non bastano.|Non è vero che ti devi ammazzare|per comprare la luna|sta benissimo dove sta. (da È vero, n.º 8, testo: Facchinetti-Negrini)

Aloha[modifica]

'Etichetta: CGD, 1984, prodotto da Pooh

  • La mia donna|è una palma spettinata,|sa suonare e cucinare e per giocare|l'ho tradita,|lei mi ha detto potrei farlo anch'io,|stacci attento perché poi fa male|e gli occhi parlan chiaro|di più delle parole. (da La mia donna, n.º 2, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Dentro le vene di questa città|ogni respiro è una porta che sbatte. (da Selvaggio, n.º 4, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Africa|il colore delle nostre fantasie|e l'orizzonte è più vicino|che riusciamo quasi a prenderlo. (da Stella del sud, n.º 5, testo: Canzian-D'orazio)
  • Soldato hai combattuto ed hai pianto|e hai messo molti fiori al balcone|ne avessimo di queste persone|in giro per le nostre città. (da Tempi migliori, n.º 6, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Fra vent'anni chissà se tu sei sempre mia compagna dei pensieri,|se c'è ancora il muro di Berlino, il rock 'n' roll e la Ferrari. (da Come saremo, n.º 7, testo: Facchinetti-Negrini)

Asia non asia[modifica]

Etichetta: CGD, 1985, prodotto da Pooh

  • ...Abbiamo visto il mondo andare sulla luna|e dei sogni prender corpo|tra le dita. (da Gli anni più importanti della nostra vita, n.º 2, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Se nasco un'altra volta|rinasco con due cuori|col primo faccio a modo mio|quell'altro tienlo in banca tu|perché non si sa mai.... (da Se nasco un'altra volta, n.º 3, testo: Facchinetti-Negrini)
  • È una ragazza occidentale|conosce i soldi e le occasioni,|il suono dei gettoni consumati a farsi dire addio. (da Ragazza occidentale, n.º 7, testo: Facchinetti-Negrini)
  • E sogna che il tuo compleanno|tornerà tra appena un anno|e avrai volato e navigato|io chissà dove sarò|ma se c'è un posto nel tuo cuore|non farò rumore,|tienilo per me. (da Se c'è un posto nel tuo cuore, n.º 8, testo: Canzian-D'orazio)

Giorni infiniti[modifica]

Etichetta, CGD, 1986, prodotto da Fio Zanotti

  • Cambia il vento, cambiano i confini|torna sempre quel che se ne va;|i giorni del futuro|venuti da lontano|da mille piogge e compleanni fa. (da Giorni infiniti, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Questa notte forse è l'ultima|teniamola per noi|se c'è un fuoco non lo spegnere|io ti ritroverò. (da Goodbye, n.º 10, testo: Facchinetti-D'orazio)

Oasi[modifica]

Etichetta, CGD, 1988, prodotto da Fio Zanotti

  • Barriere di lingua, di razza e sesso|e intanto il duemila ci cade adosso|e non impariamo mai. (da Senza frontiere, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Che vuoi che sia|vederti andare è stato solo un colpo al cuore|e non so ancora, o non so bene|se tutto questo è parte dello stesso amore,|fino a ieri un'abitudine importante|oggi invece mi ferisce e mi sorprende. (da Che vuoi che sia, n.º 2, testo: Facchinetti-D'orazio)
  • E chissà se sentiva il mio cuore|mentre mi innamoravo di lei. (da La ragazza con gli occhi di sole, n.º 5, testo: Battaglia-D'orazio)
  • Stare bene fa bene,|c'è chi non ha una lira eppure è felice,|ma fan bene anche i soldi|se sei capace di goderteli un pò. (da Stare bene fa bene, n.º 8, testo: Battaglia-Negrini)

Uomini soli[modifica]

Etichetta: CGD, 1990, prodotto da Emanuele Ruffinengo

  • Li incontri dove la gente viaggia e va | a telefonare, | col dopo barba che sa di pioggia | e la ventiquattro ore, | perduti nel Corriere della Sera | nel vai e vieni di una cameriera, | ma perché ogni giorno viene sera? (da Uomini soli, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Ci sono uomini soli per la sete d'avventura, | perché han studiato da prete o per vent'anni di galera, | per madri che non li hanno mai svezzati, | per donne che li han rivoltati e persi, | o solo perché sono dei diversi. (da Uomini soli, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Napoli per noi che ci stupisce, | che non ne siamo figli ma ci riconosce, | quando la tocchiamo ci regala un'emozione, | che non puoi fare a meno di volerle bene. (da Napoli per noi, n.º 2, testo: Canzian-D'orazio)
  • Sei l'altra donna, | la libertà, | quella che sa perché ritorno, | e quanta pace tu mi sai dare, | io dirò tutto a lei un giorno, | faremo insieme un'altra casa, | io e te che siamo un'altra cosa. (da L'altra donna, n.º 3, testo: Battaglia-Negrini)
  • Tutto il mondo ci invidia, | queste donne terra e mare, | che ora sanno volare, | e combattono per loro, | e per noi. (da Donne italiane, n.º 5, testo: Facchinetti-Negrini)

Amici per sempre[modifica]

Etichetta: CGD, 1996, prodotto da Emanuele Ruffinengo

  • Si può anche venire alle mani,|poi dividersi gli ultimi spiccioli,|non parlarsi più,|non scordarsi mai. (da Amici per sempre, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Quante volte lui per me è finito a botte,|quante donne abbiam diviso, quante ne abbiam fatte,|ma con te, questo no, non si può,|tu per lui, sei di più, tu sei tu. (da La donna del mio amico, n.º 2, testo: Facchinetti-D'orazio)

Un posto felice[modifica]

Etichetta: Warner music Italia, 1999, prodotto da Danilo Ballo

  • Quando la tua donna non vuole far l'amore|forse ha cose in mente che non ti sa spiegare|e subito inventiamo che esiste l'altro uomo|e invece son messaggi che noi non riceviamo. (da Se balla da sola, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Ho provato a immaginarti ad amare un altro amore,|non è vero che non c'è nessun dolore,|e a girare in questa casa che di te mi parla sempre|so capire quanto male ci starò|se davvero succedesse che non torni. (da Mi manchi, n.º 2, testo: Facchinetti-D'orazio)
  • Non ti diró che è stato subito amore,|che senza te non riesco neanche a dormire,|ma sarò sincero quanto più posso: Con te vorrei una notte a tutto sesso. (da Dimmi di si, n.º 5, testo: Facchinetti-D'orazio)

Cento di queste vite[modifica]

Etichetta: Warner music Italia, 2000, prodotto da Danilo Ballo.

  • Dicono che sia un istinto naturale | sbattere le ali per volare. | Alla nostra vita manca solo | il coraggio di alzarsi in volo. (da Stai con me, n.º 3, testo: Canzian-D'Orazio)
  • La colpa non è mai di chi ha sognato: | Perdonami per quando mi hai tradito. (da L'altra faccia dell'amore, n.º 9, testo: Canzian-D'Orazio)

Ascolta[modifica]

Etichetta: CGD, 2004, prodotto da Fio Zanotti.

  • Ascolta quello che hai dentro al petto | e che non hai mai detto. (da Ascolta, n.° 1)
  • Vivi che la vita è una | aggrappati al cuore| non fermarti mai | non hanno prezzo i sogni che hai | non darli via.|Vivi l'attimo che vola. | Vivi come puoi | vivi quanto più puoi. | Che il tempo è fatto per passare| e meno male che passa da qui. (da Vivi, n.° 3)

Dove comincia il sole[modifica]

  • La vendetta degli dei cancellò gli umani|Quella terra si svegliò priva di confini. (da Dove comincia il sole, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Nessuno è mai tornato|Perché il futuro è là|Non c'è nessun frutto proibito|Non c'è dolore. (da Dove comincia il sole, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Strinse gli occhi il vecchio e indicò ad Oriente|Era un mendicante o magari|Dio. (da Dove comincia il sole, n.º 1, testo: Facchinetti-Negrini)
  • Sogno che la gente|attraversi il mare per la voglia di viaggiare|non per fame o per scappare via,|siamo vivi adesso e il traguardo non è l'aldilà. (da Fammi sognare ancora, n.º 3, testo: Facchinetti-Negrini)

Citazioni sui Pooh[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]