Sailor Moon

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Sailor Moon

Serie animata
Questa voce non contiene l'immagine della serie televisiva. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale 美少女戦士 セーラームーン
Paese Giappone
Anno 1992-1996
Genere Shōjo, mahō shōjo
Stagioni 5
Episodi/Puntate 200
Ideatore Toei Animation, Naoko Takeuchi

Sailor Moon, serie televisiva d'animazione giapponese creata dalla Toei Animation, basata sul manga di Naoko Takeuchi.

Anime[1][modifica]

Sailor Moon (1ª serie)[modifica]

Episodio 1, Una guerriera speciale[modifica]

  • Il mio nome è Bunny, ho 14 anni e frequento la scuola media della mia città. I miei amici dicono che ho sempre la testa fra le nuvole... e che sono una frignona. (Bunny)

Episodio 46, La vittoria delle Guerriere Sailor[modifica]

  • [Scontro finale fra Sailor Moon e la Regina Periglia]
    Periglia: Perché ragazzina? Perché tanta insistenza? Perché non vuoi arrenderti? Tu speri in un futuro roseo per l'umanità, ma è un'illusione! Guardati intorno: il mondo è già corrotto! Non te rendi conto?
    Sailor Moon: No, non è vero! Ti sbagli! Io ho tanta fiducia!
    Periglia: Fiducia nell'amore? Fiducia nell'amicizia? Fiducia nei buoni sentimenti? AH! AH! AH!
    Sailor Moon: Io ho fiducia! Le mie amiche hanno difeso il mondo, pagando con la loro vita!
    Berillia: Povera piccola illusa! Il tuo è solo un sogno! Un sogno che trasformerò in un incubo!
  • Svegliarsi la mattina con i primi raggi del sole, la sveglia che suona alle sette. La mamma che grida dal corridoio "Alzati Bunny! È ora!" e io mezz'addormentata che rispondo "Ancora cinque minuti". Correre come una disperata, senza neanche avere fatto colazione per prendere l'autobus. Arrivare in ritardo. Entrare in classe. Essere costretti ad andare in presidenza. Studiare... Studiare... E poi prendere brutti voti. E dopo le lezioni, andare con le amiche a prendere un gelato. Guardare con occhi estasiati le vetrine dei negozi del centro. È questa la vita che voglio, voglio una vita così. Sono queste le piccole cose che mi rendono felice... che mi rendono felice. (Sailor Moon)

Sailor Moon R (2ª serie)[modifica]

Sailor Moon S (3ª serie)[modifica]

Episodio 102, Le scarpette di cristallo (2ª parte)[modifica]

  • Non esiste amore senza dolore. (Heles)

Episodio 105, Uniti si vince[modifica]

  • Non saprei essere diversa, quindi faccio del mio meglio e vado avanti per la mia strada. (Morea)

Episodio 106, Le due guerriere[modifica]

  • Scommetto che anche tu percepisci i messaggi che ti porta il vento. (Milena)

Episodio 124, La Despota 9[modifica]

  • La dittatura della luce ingannevole avrà finalmente termine! E giungerà la dominazione pura e agghiacciante dell'oscurità asettica e del Silenzio trionfatore! (Tomoe/Germatoid)

Sailor Moon S The Movie – Il Cristallo del Cuore[modifica]

  • Il tuo mondo di ghiaccio rappresenta la fine della vita! Non ti permetterò di vincere! (Sailor Moon)

Sailor Moon SuperS (4ª serie)[modifica]

Episodio 163, Gli specchi[modifica]

  • [Racconto di Nehellenia a Chibiusa con flashback all'interno]
    Molto tempo fa sulla Luna esisteva una civiltà che abitava il Regno Argentato. Questo regno era governato da una regina molto bella e giusta, il suo nome era Serenity.
    Ma dall'altro lato della Luna, su un pianeta tenebroso e oscuro, viveva un'altra regina che osservava il regno argentato e invidava la sua sovrana! La gelosia e l'odio della Regina della Notte aumentavano sempre di più. Voleva a qualsiasi costo conquistare il Regno Argentato!
    Un giorno, per caso, scoprì che esisteva una pietra misteriosa dal potere straordinario. Se fosse riuscita ad impadronirsene avrebbe potuto schiacciare l'odiata regina Serenity!
    Sottomettere il Regno Argentato!
    La Terra!
    L'universo!
    Ma la pietra, chiamata Cristallo d'Oro, non era facile da trovare: era custodita da un ragazzo, Elios, in un luogo segreto ed inviolabile. Così la Regina della Notte cominciò a provare una stranissima sensazione: non voleva soltanto impadronirsi del Cristallo d'Oro, ma desiderava anche l'amore del suo custode!
    Propose al ragazzo di confidarle dove si trovasse la pietra, perché potessero usarla entrambi per diventare gli unici padroni dell'universo!
    Elios: [frase all'interno del flashback] Io sono il custode del Cristallo d'Oro e ho l'incarico di proteggerlo dal male. Solo le persone generose possono avvicinarsi a lui. Solo chi ha nel cuore un sogno meraviglioso lo può usare. Ma tu, sei mossa dall'ambizione e dalla sete del potere! Per questo, sarai severamente punita!
    [Ritorno al racconto]
    La fiamma sprigionata da Elios impedì alla Regina della Notte d'impadronirsi del Cristallo d'Oro! La regina Serenity, informata del tentativo di furto, la condannò imprigionandola nelle tenbre! Ma la Regina della Notte era paziente ed attese la sua occasione di vendetta: prima o poi sarebbe riuscita a impadronirsi del Cristallo d'Oro e a liberarsi dalle tenebre. E finalmente l'occasione arrivò! Durante un'eclissi di sole comandò ai suoi sudditi di andare a rapire Elios! E adesso il custode del Cristallo d'Oro è nelle mie mani!

Episodio 166, La vittoria dei sogni[modifica]

  • Non fissarmi con quegl'occhi tristi! Non mi servono la tua pietà e la tua comprensione! Non le voglio da te! (Nehellenia a Sailor Moon [dopo che questa si è detta dispiaciuta per il destino della nemica])
  • Intanto, la mia solitudine ricomincia! Ma almeno il mio sogno si realizzerà! Io non invecchierò, resterò bella per l'eternità! (Nehellenia [prima di tornare nello specchio delle tenebre di sua spontanea volontà])

Sailor Moon SS The Movie – Il Mistero dei Sogni[modifica]

  • [...] e tutti i bambini verranno condotti nel fantastico mondo dei sogni, dove non esistono dolori, sofferenze e tutto è fantastico! (Badiane, in un ricordo di Peruru)

Sailor Moon Sailor Stars (5ª serie)[modifica]

Episodio 197, Quando la luna non splende[modifica]

  • Nelle galassie la giustizia non ha ragione d'esistere! Esiste solo la luce, e detiene il potere colui che risplende di maggiore luminosità! (Galaxia)

Episodio 200, Sailor Moon e il trionfo delle stelle[modifica]

  • Se essere una guerriera significa usare la violenza, io non voglio più esserlo. Ho capito che le guerre non risolvono mai i dissidi, al contrario lottare è una cosa inutile, cerchiamo invece di comprenderci. (Sailor Moon)
  • Per la prosperità delle galassie esistenti tutte le guerriere Sailor devono essere distrutte! E la luce di speranza, sparirà oscurata dal turbine del mio prodigioso potere! (Galaxia)

Manga[modifica]

Volume 1[modifica]

[Act 1: Usagi - Sailor Moon]

  • La bella guerriera dell'amore e della giustizia vestita alla marinaretta, Sailor Moon! (Sailor Moon [Quando le viene chiesto da una demone chi fosse, lei rispose così])

[Act 5: Makoto - Sailor Jupiter]

  • Però ho deciso di cambiare scuola perché sentivo di dover andare via. Il vento... mi ha portata qui. "Qui ti aspetta qualcosa di molto più importante di una semplice storia d'amore". Qualcuno mi ha sussurrato questo. (Makoto [Dopo essersi trasformata per la prima volta in Sailor Jupiter, Makoto con coraggio, racconta il motivo del suo trasferimento, che non dipende soltanto da una delusione d'amore])

Volume 2[modifica]

[Act 10: Moon - Luna]

  • Princess Serenity, ricorda una cosa: il Cristallo d'Argento Illusorio dipende interamente dal tuo cuore. Una forte fede, una volontà incrollabile, e infine un amore profondo. Se non ci sono queste cose, non potrai eliminare quel demone! Cerca di essere orgogliosa e di avere fiducia in te stessa, in quanto principessa e in quanto guerriera dell'amore e della giustizia, Sailor Moon. E poi, non dimenticare che sei una ragazza, perché il vero significato per cui sei rinata si trova proprio in questo. (Queen Serenity:[Grazie al potere del Crystal Palace, sulla luna, Serenity riesce ad incontrare sua madre attraverso un filmato. Questa le svelerà alcuni particolari sul potere del Cristallo d'Argento Illusorio])

Volume 3[modifica]

[Act 12: Il nemico - Queen Metaria]

  • [Queen Beryl durante lo scontro con le guerriere Sailor, stritolando Sailor Moon coi suoi capelli] Quanto a lungo ho aspettato. Fin dalla notte dei tempi!
    Quell'alba con uno straordinario sciame di meteoriti in quell'anno infausto da un maligno punto oscuro tra gli enormi vortici di gas di quel Sole è caduta su questo pianeta insieme alla pioggia meteorica ed è nata su questa terra la Divinità dell'Oscurità.
    [Metaria nel flashback di Beryl]"Dobbiamo impadronirci di un'immensa energia. Bisogna attaccare la Luna. Dopo che mi sarò impadronita dell'infinito potere del Cristallo d'Argento Illusorio, questo pianeta e l'intero universo cadranno nelle mie mani! [Fine flashback, Beryl continua il racconto] Da quanto mi sono sottomessa alla nostra Eccelsa Maestà Queen Metaria, non ho fatto altro che aspettare questo momento! (Queen Beryl)
  • Ora che finalmente eri mio principe Endymion... Per tutto il tempo non ho fatto altro che osservarti da lontano... Sempre... (Queen Beryl, nei suoi ultimi istanti di vita)

[Act13: Battaglia Finale - "Reincarnation"]

  • [Disperata e non sapendo più come far aprire gli occhi a Tuxedo Kamen, Sailor Moon decide di mettere fine alle loro sofferenze mettendo fine alla loro vita nuovamente]
    Endymion... Ti amo tanto. Sei stato il mio primo e unico amore... Se anche dovessi rinascere un'altra volta, di certo ci incontreremo ancora, e sicuramente noi, ci innamoreremo di nuovo l'uno dell'altra. Endymion... superando il tempo, siamo rinati. E stavolta noi, finalmente, potremmo essere felici, Endymion... (Sailor Moon)
  • [Queen Metaria ha portato Tuxedo Kamen e Sailor Moon nel suo palazzo. Sailor Moon è disperata:si sente sola, le sue amiche sono scomparse e non crede nelle sue forze. Fortunatamente, Tuxedo Kamen l'aiuta...]
    Non preoccuparti. Se non ci sono le tue compagne, sicuramente ti staranno osservando da qualche parte. Usa tutte le tue forze! Se questo non dovesse bastare, ti infonderò anche la mia. Ti aiuterò io al posto delle tue amiche. Sarò sempre al tuo fianco, Serenity. (Tuxedo Kamen)

Volume 4[modifica]

[Act17: Segreto - "Sailor Jupiter"]

  • [Dopo essere tornata a casa a causa di un influenza e essere stata accompagnata da un Kohai di Mamoru, quest'ultimo rivela a Makoto di aver intuito che il senpai Mamoru, la sua ragazza e le sue amiche non sono persone comuni]
    Noi abbiamo il compito di combattere contro i malvagi. Inoltre vogliamo a tutti i costi aiutare Rei e Ami che combattono con noi per lo stesso scopo, e di cui non sappiamo che fine abbiano fatto. Ora che finalmente sono riuscita ad incontrare delle compagne che mi capiscono, mi rendo conto che loro sono la cosa più importante per me. So di essere disposta a fare di tutto per le mie amiche. Ho trovato uno scopo. Non ho paura dei pericoli. Un giorno, quando troverai qualcuno che per te è speciale, capirai anche tu. Sia che si tratti di un amico, sia che si tratti della persona che ami. (Makoto Kino)

Volume 5[modifica]

[Act25 :Confronto - "Death Phantom"]

  • [Durante diversi flashback, Queen Serenity spiega a Pluto i tre tabù che non avrebbe mai dovuto infrangere]
    Pluto... tu sei la guardiana della porta dello spazio-tempo. Ci sono tre tabù che non devi trasgredire: Il primo, ti impedisce di viaggiare attraverso il tempo. Il secondo, ti vieta di allontanarti dalla porta di cui sei la guardiana. Il terzo, infine... Pluto, il terzo tabù ti impedisce di fermare il tempo. Tu e il tuo Garnet Rod siete dotati del potere di controllare lo spazio-tempo, ma qualunque cosa accada, non si deve mai fermare il tempo! Se infrangessi questo tabù... Pluto, in quel caso, moriresti tu stessa. (Queen Serenity)

[Act26 :Rinascita - "Never Ending"]

  • [Dialogo tra Neo-Queen Serenity e Sailor ChibiMoon]

[Durante la battaglia, Pluto, ormai deceduta, fa si che Chibiusa riesca a trasformarsi in Sailor ChibiMoon. Così, anche Neo-Queen Serenity si risveglia.]
Neo-Queen Serenity: Small Lady, sei tornata in te, eh? È stato il tuo "risveglio" a farmi tornare in vita! La principessa che nascondeva un potere sconosciuto superiore persino a quello del malefico cristallo nero! Pare proprio che sia nata una nuova guerriera!
Sailor ChibiMoon: Mamma, scusami... sono stata io la causa di tutto. Io volevo diventare come te... desideravo avere dei poteri. Quella volta ho preso il Cristallo d'Argento Illusorio dalla tua stanza... non immaginavo sarebbero successe cose simili... è tutta colpa mia! Sia il fatto che non abbia saputo proteggere né te, né questo pianeta, sia il fatto che abbia lasciato morire Pluto...
Neo-Queen Serenity: Non è colpa tua. So tutto. Non dire più nulla, Small Lady. Hai sofferto tanto, eh? È stata la sofferenza a farti diventare adulta. Il mio corpo è guarito, ora sto bene! Adesso potrò starti accanto e sostenerti! Unendo le nostre forze potremo proteggere il pianeta, Small Lady!
Sailor ChibiMoon: Per tutto il tempo ho pensato che non avessi bisogno di me.
Neo-Queen Serenity: Sei la mia unica figlia... sei sempre stata preziosa per me!
Sailor ChibiMoon: D'ora in poi, almeno un po'... potrò esserti d'aiuto, mamma?
Neo-Queen Serenity: Tu sei l'unica principessa che potrà diventare mia erede!

  • [Incontro tra Sailor Mooon e Neo-Queen Serenity]

[Mentre Tuxedo Kamen e le sue compagne stanno per tornare nel passato, Sailor Moon con il suo desiderio di incontrare Neo-Queen Serenity fa breccia nel suo cuore. Dal canto suo, la regina, prova la stessa cosa]
Nello stesso spazio tempo, non posso esistere contemporaneamente due individui identici. Non posso vedere Queen. Avrei voluto incontrarla, ma una cosa del genere non è possibile, vero? Se incontrassi la me stessa del futuro e le parlassi, la storia cambierebbe. Vorrei vederla. Anche solo per un attimo... anche se la storia dovesse cambiare.
Neo-Queen Serenity: Volevo a tutti i costi ringraziarti.
Sailor Moon: Figurati! Piuttosto dovrei essere io a dirlo... Queen, Grazie.
Ah, ci sono un sacco di cose di cui vorrei parlare, invece... un giorno mi imbatterò in questo futuro. Un giorno potrò incontrare la me stessa del futuro... Addio.

  • [Prima di tornare nel futuro e di salutare per sempre Mamoru e Usagi, Chibiusa esprime la sua gratitudine e il suo amore]
    A me piaceva davvero tanto essere chiamata "ChibiUsa" da te e Mamo. Vivere a casa Tsukino, divertirmi insieme a voi e alle altre è stato incredibilmente bello. Sono contenta di essere venuta qui. Bye Bye, Mamo e Usagi! Usagi, tu... sei la persona a cui ho voluto più bene! (Chibiusa)

Volume 6[modifica]

[Act27: Infinity 1 - "Presentimento"]

  • [Introdottasi nell'accademia Infinity per indagare, viene attratta da una bellissima melodia]
    Che stupenda melodia... Un violino? Mi sento attratta da questa musica... Chi sta suonando? Una melodia dolce come le onde del mare... (Usagi Tsukino)

[Act30: Infinity 4 - "Sailor Uranus-Haruka Ten'ou \ Sailor Neptune-Michiru Kaiou"]

  • [Durante un scontro a Judo con Makoto, che ne esce sconfitta, Minako la rimprovera dicendole che era scortese comportarsi così con una povera ragazza indifesa]
    Le differenze tra uomo e donna non c'entrano! Pensi sia naturale che una donna perda contro un uomo? Pensate che così facendo potete proteggere le persone a cui tenete? (Haruka Ten'ou)
  • [In uno degli incontri tra Haruka e Usagi, quest'ultima, infatuata molto dalla sua amica, le espone la sua perplessità sul suo sesso] Che sia uomo o donna... è una cosa così importante? (Usagi Tsukino)

Volume 7[modifica]

[Act35: Infinity 9 - "Labyrinth Infinity"]

  • [Dopo la prima trasformazione di Sailor Moon in Super Sailor Moon, le Outers raccontano alla loro Princess lo straordinario e solitario evento in cui i talismani si sono attivati]
    Super Sailor Moon... anzi, Princess... Noi, se la memoria non mi inganna, abbiamo visto questi tre talismani attivarsi solo in un'altra occasione. Ricordi? Quella volta in cui il Silver Millennium stava crollando. Quella volta non ci è stato permesso di allontanarci dai territori che dovevamo proteggere. Non potevamo far altro che osservare da lontano e udire da quella distanza l'ultimo urlo di dolore del nostro paese natio, Silver Millennium. In quel momento i talismani in nostro possesso, le armi più potenti del sistema solare esterno, per la prima volta risuonarono a risuonare all'unisono. Dopo averli riuniti i talismani hanno brillato di una splendida luce, e dal pianeta proibito, hanno evocato l'ultima guerriera, colei che non avrebbe mai dovuto essere risvegliata, la combattente che gode della protezione di Saturno, il pianeta della Distruzione, la guerriera del Silenzio... Sailor Saturn. In quell'istante abbiamo capito che era giunta la fine. Mentre guardavamo Sailor Saturn bandire lentamente verso il basso la Silence Glaive nelle sue mani e assistevamo alla silenziosa distruzione di Silver Millennium, abbiamo esalato il nostro ultimo respiro. (Sailor Neptune)
  • [Nell'ascensore che avrebbe condotto Uranus, Neptune, Pluto e Super Sailor Moon ai laboratori, quest'ultima domanda alle tre Outers, com'era il luogo in cui vivevano durante il Silver Millennium]
    Era un luogo molto triste. Non c'era anima viva. Eravamo completamente sole. Un luogo solitario dove nessuno poteva aiutarci, ma in ogni momento, nella nostra mente affioravano il pensiero del lontano Silver Millennium e l'immagine delle bellissime Queen e Princess. Per noi quel pensiero, era come un raggio di luce. (Sailor Uranus)
  • [Mentre Mamoru tiene in vita il corpo di Chibiusa, privato dell'Hostie e quindi senza anima, sente delle convulsioni smuovere il corpo della figlia: è la Mistress 9 che si sta cibando del potere del Cristallo D'Argento Illusorio. Improvvisamente le convulsioni si calmano e sente la mano di Chibiusa improvvisamente calda: Hotaru sta proteggendo la sua anima.]
    Le convulsioni si sono fermate? La sua mano è calda... Qualcuno sta proteggendo la sua anima? (Mamoru Chiba)

Volume 8[modifica]

[Act38 :Infinity 12 - INFINITO partenza ]

  • [Durante lo scontro, rivolgendosi a Sailor Moon] Non è il caso di abbandonarsi alla disperazione. Dopo la fine ci sono sempre la speranza e la rinascita, e tu, Super Sailor Moon, sei colei che le può portare. (Sailor Saturn)
  • [Prima di andare via, rivolgendosi a Super Sailor ChibiMoon] Piccola Princess, ti ho voluto tanto bene! Prima o poi torneremo da voi, a qualunque costo. [Porge il suo talismano, il Deep Aqua Mirror, alla Small Lady] Prendilo, è il simbolo della mia promessa. Guarda spesso il tuo riflesso in quello specchio, e, prima del giorno in cui ci rincontreremo, diventa una guerriera ancora più forte. Proteggi la nostra preziosa Princess. (Sailor Neptune)

Bibliografia[modifica]

  • Naoko Takeuchi, Pretty Guardian Sailor Moon vol. 1, traduzione di Manuela Capriati, GP Publishing, 2010. ISBN 9788864682655
  • Naoko Takeuchi, Pretty Guardian Sailor Moon vol. 2, traduzione di Manuela Capriati, GP Publishing, 2010. ISBN 9788864682662
  • Naoko Takeuchi, Pretty Guardian Sailor Moon vol. 3, traduzione di Manuela Capriati, GP Publishing, 2010. ISBN 9788864682679
  • Naoko Takeuchi, Pretty Guardian Sailor Moon vol. 4, traduzione di Manuela Capriati, GP Publishing, 2010. ISBN 9788864682686
  • Naoko Takeuchi, Pretty Guardian Sailor Moon vol. 5, traduzione di Manuela Capriati, GP Publishing, 2010. ISBN 9788864682693
  • Naoko Takeuchi, Pretty Guardian Sailor Moon vol. 6, traduzione di Manuela Capriati, GP Publishing, 2010. ISBN 9788864682709
  • Naoko Takeuchi, Pretty Guardian Sailor Moon vol. 7, traduzione di Manuela Capriati, GP Publishing, 2010. ISBN 9788864682716
  • Naoko Takeuchi, Pretty Guardian Sailor Moon vol. 8, traduzione di Manuela Capriati, GP Publishing, 2010. ISBN 9788864682723

Note[modifica]

  1. Se non diversamente indicato le citazioni si riferiscono all'adattamento italiano Mediaset

Altri progetti[modifica]