Tutti insieme appassionatamente

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Tutti insieme appassionatamente

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale The Sound of Music
Paese USA
Anno 1965
Genere biografico, musicale
Regia Robert Wise
Soggetto Maria Augusta Trapp
(autobiografia)
Rodgers & Hammerstein
(musical teatrale)
Howard Lindsay,
Russel Crouse
(libretto)
Sceneggiatura Ernest Lehman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note

Musiche:

  • Vincitore di 5 premi Oscar (1966):
    • Miglior film
    • Miglior regia
    • Miglior sonoro
    • Miglior montaggio
    • Miglior colonna sonora

Tutti insieme appassionatamente, film statunitense del 1965 con Julie Andrews e Christopher Plummer, regia di Robert Wise.

Frasi e dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • La musica va per le valli in fiore | e canta il mio cuor la parola amor. | La musica va attraverso il cielo | e un angelo la canterà per me. (Maria, da Il suono della musica)
  • Anche la lana delle pecore nere riscalda. (Suor Margherita)
  • Madre superiora: Cosa potremo fare di Maria? | Prendere l'acqua in mano non si può.
    Suor Margherita: Chi ci saprà spiegare chi è Maria?
    Suor Caterina, suor Agata: È un po' di pazzia.
    Suor Sophia: La pura follia.
    Suor Bertha: Un clown!
    [...]
    Madre superiora: Prendere un raggio al sole non si può.
    (da Maria)
  • Vede, il cielo era così azzurro oggi e tutto era così verde, profumato, che ho dovuto farne parte. La montagna mi portava in alto, più in alto, come se volesse far toccare le nubi anche a me. (Maria)
  • Quando Iddio chiude una porta è sempre per aprirne un'altra.[1] (Maria)
  • Con sette ragazzi da guardare | solo il coraggio può mancare | ma sono forte e adesso lo so | che riuscirò. | Sarà un gioco da ragazzi | quei ragazzi dominar | sarò amabile ma a tutti ordinerò | di fare da sé ciò che vogliono da me. (Maria, da Da domani splende il sole)
  • Maria: Non risponderò mai a un fischio. Si fischia ai cani, ai gatti, ad altre bestie, ma non ai ragazzi e certo non a me. Sarebbe troppo umiliante.
    Comandante von Trapp: Fräulein, aveva tendenze così sovversive anche al convento?
    Maria: Oh, molto di più, signore.
  • Quindici anni, quasi sedici, | è una stupenda età | per te l'amore | è quasi un dovere | non lo dimenticar. | Quindici anni, quasi sedici, | è la più bella età | per imparare come baciare | quando dovrai baciar. (Rolfe, da Quindici anni, quasi sedici)
  • Marta: Ma perché fa così?
    Maria: Be', il fulmine dice qualcosa al tuono e il tuono gli risponde.
    Marta: Il fulmine deve essere cattivo.
    Maria: Ah, non è vero.
    Marta: E allora perché il tuono si arrabbia tanto? Mi fa venir voglia di piangere.
    Maria: Be', io, quando qualcosa mi spaventa o mi rattrista, cerco di pensare alle cose belle.
    Bambini in coro: A quali cose?
    Maria: Be' vediamo, cose belle... Narcisi! Prati verdi. Cieli pieni di stelle. Gocce di pioggia sul verde dei prati, | sciarpe di lana, guantoni felpati, | più che il sapore il colore del tè | ecco le cose che piacciono a me.
    (da Le cose che piacciono a me)
  • Comandante von Trapp: Fräulein Maria, se c'è una cosa al mondo che io non amo fare è ripetermi.
    Maria: Ma sono ragazzi!
    Comandante von Trapp: Sì, e io un padre.
  • "Do", se do qualcosa a te
    "Re", è il re che c'era un dì
    "Mi", è il mi per dire a me
    "Fa", la nota dopo il Mi
    "Sol", è il sole in fronte a me
    "La", se proprio non è qua
    "Si", se non ti dico no
    e così ritorno al Do
    . (Maria, da Do-Re-Mi)
  • Ah, Dio, quanto mi piacciono i ricchi! Mi piace come vivono. E come vivo io in casa loro. (Max Detweiler)
  • Ha riportato la musica in questa casa. (Comandante von Trapp a Maria)
  • C'era un pastore che pascolava | lei odelei odele i ù | era un po' triste perciò cantava | lei odelei odel ò | ed ogni capra che lo sentiva | lei odelei odele i ù | con un sorriso lo ringraziava | lei odelei odel ò. (Maria, da Il pastore che pascolava)
  • Edelweiss, edelweiss | una stella di neve | Edelweiss, edelweiss | non c'è fiore più lieve | La nostra patria ha un emblema in te | tu sei il nostro fiore | E tu sai, edelweiss, | cosa abbiamo nel cuore. (Comandante von Trapp, da Edelweiss)
  • Brigitta: Specialmente le donne sono così belle.
    Kurt: A me non piacciono affatto.
    Louisa: Dici così perché hai paura delle donne.
    Kurt: Sciocca, delle donne hanno paura gli uomini grandi.
    Gretl: Io trovo che gli uomini sono bellissimi.
  • Bambini in coro: Addio, ciao ciao, Auf Wiedersehen, good night.
    Marta: Dovrò andar, è troppo tardi ormai.
    Bambini in coro: Goodbye, ciao ciao, Auf Wiedersehen, adieu.
    Friedrich: Adieu, adieu, a te, a te e a te.
    (da Addio, ciao ciao)
  • Barone: Non c'è niente che possa esprimere quanto c'è di buono nel nostro Paese meglio delle limpide voci dei suoi ragazzi.
    Herr Zeller: Andiamo, barone. Vuole forse farci credere che solo l'Austria abbia il monopolio delle virtù?
    Comandante von Trapp: Herr Zeller, c'è tra noi chi preferisce voci austriache che cantano a voci naziste che minacciano.
    Herr Zeller: Gli struzzi a volte nascondono la testa nella sabbia e a volte nelle bandiere. Forse quelli che l'avvertono che l'Anschluss è imminente – ed è imminente, comandante – sarebbero più ascoltati da lei se mettessero le loro parole in musica.
    Comandante von Trapp: Se i nazisti occuperanno l'Austria sono sicuro, Herr Zeller, che lei li scorterà a suon di grancassa.
    Herr Zeller: Mi lusinga, comandante.
    Comandante von Trapp: Oh, ma che sbadato. Volevo denigrarla.
  • Non c'è niente di più irresistibile per un uomo di una donna innamorata di lui. (Baronessa Elsa Schraeder)
  • Maria: Non potevo restare ed ero sicura che qui sarei stata in salvo.
    Madre superiora: Maria, un convento non può essere usato come scappatoia. Che hai paura di affrontare?
    Maria: Non posso affrontare lui.
    [...]
    Maria: Sono pronta fin d'ora a prendere i voti. La prego, mi aiuti.
    Madre superiora: Maria, anche l'amore fra due persone può essere sacro. Tu hai una grande capacità di amare, solo devi chiederti su chi Dio vuole che riversi il tuo amore.
    Maria: Ma io ho promesso a Dio il mio amore. Voglio dedicare la mia vita a servirlo.
    Madre superiora: Figlia mia, che tu ami quell'uomo non significa che tu ami meno Dio.
    [...]
    Madre superiora: Nasconderti nel convento non può risolvere i tuoi problemi. Li devi affrontare. Tu devi vivere la vita per la quale sei nata. Cerca il tuo mondo | dentro di te | segui la tua via | e non ti voltar | Cerca la strada | vai dove va | e vedrai che il sogno | diverrà realtà | La vita che vuoi | è la sola che avrai | non pentirtene mai | e felice sarai.
    (da Cerca il tuo mondo)
  • Non usare la scuola per fuggire dai tuoi problemi, devi affrontarli! (Maria a Liesl)
  • Questo è quel momento | che non torna più | ho tanto tanto amor nel cuore | volevo te e sei tu. (Maria, da Non baciarmi ancora)
  • Gretl: Perché era così nero?
    Max Detweiler: Sono tutti neri in questi giorni.
    Marta: Sarà la bandiera col ragno nero in mezzo che innervosisce la gente.
  • Liesl: Mamma, che fa una quando crede di amare qualcuno, anzi, quando smette di amare qualcuno, o lui smette di amare te?
    Maria: Piangi un poco. Dopodiché aspetti che torni il sole. E torna sempre.
  • Amici, austriaci... Starò senza vedervi probabilmente per lunghissimo tempo, e vorrei dedicare a tutti voi un canto d'amore. Noi dividiamo questo amore. Dio voglia che esso non muoia mai. (Comandante von Trapp)
  • Maria, non sarete soli lassù, ricordi: "Rivolgerò il mio sguardo ai monti dai quali mi giungerà il tuo aiuto"[2]. (Madre superiora)
  • Tu non sei uno di loro. [...] Tu non sarai mai uno di loro. (Comandante von Trapp a Rolfe)

Note[modifica]

  1. Maria ripeterà la frase nella scena del gazebo (minuto 02:05:30) ma leggermente differente: La reverenda madre dice sempre: "Quando Dio chiude una porta è per aprirne un'altra".
  2. Citando i Salmi, 121, 1: Canto delle ascensioni. Alzo gli occhi verso i monti: da dove mi verrà l'aiuto?

Altri progetti[modifica]