Warren Buffett

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Warren Buffett

Warren Edward Buffett (1930 – vivente), imprenditore statunitense.

  • Vendere i titoli quando s'è guadagnato abbastanza è come tagliare i fiori e innaffiare le erbacce. (citato in Gianfilippo Cuneo, Così parlò Warren Buffett: lezioni per investire in Italia, Baldini Castoldi Dalai editore)
  • Non avete mai ragione o torto perché gli altri sono d'accordo con voi. Avete ragione perché i vostri dati sono esatti e il vostro ragionamento è corretto. (citato in Gianfilippo Cuneo, Così parlò Warren Buffett: lezioni per investire in Italia, Baldini Castoldi Dalai editore)
  • Bisogna essere pazienti: non si produce un bambino in un mese mettendo incinte nove donne. (citato in Gianfilippo Cuneo, Così parlò Warren Buffett: lezioni per investire in Italia, Baldini Castoldi Dalai editore)
  • La prima regola: non perdere denaro. La seconda : non dimenticare mai la prima. (citato in Mary Buffett, David Clark, I segreti di Warren Buffett. Come avere successo negli affari evitando le trappole del mercato, traduzione di T. Moroni, Lindau)
  • Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura. (citato in Mary Buffett, David Clark, I segreti di Warren Buffett. Come avere successo negli affari evitando le trappole del mercato, traduzione di T. Moroni, Lindau)
  • Non sarà l'economia a rovinare gli investitori; saranno gli investitori stessi a farlo. (citato in Mary Buffett, David Clark, I segreti di Warren Buffett. Come avere successo negli affari evitando le trappole del mercato, traduzione di T. Moroni, Lindau)
  • La borsa, come Nostro Signore, aiuta chi si aiuta. Ma a differenza del Signore, non perdona coloro che non sanno quello che fanno. (citato in Mary Buffett, David Clark, I segreti di Warren Buffett. Come avere successo negli affari evitando le trappole del mercato, traduzione di T. Moroni, Lindau)
  • Se non vale la pena di fare una certa cosa, non vale neanche la pena di farla bene, (citato in Selezione dal Reader's Digest, settembre 1997)

Altri progetti[modifica]