Al 2019 le opere di un autore italiano morto prima del 1949 sono di pubblico dominio in Italia. PD

Leonardo Brumati

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da A Lùzia e Bepi Cosul sposi)
Jump to navigation Jump to search

Leonardo Brumati (1774 – 1855), abate, botanico e poeta italiano.

Incipit di alcune opere[modifica]

A Lùzia e Bepi Cosul sposi[modifica]

Anca ti Lùzia te xe maridada,
felize mi te auguro la vita
finamente ti te à coronada
quela speranza che la era zita

Morosi[modifica]

L'altro zorno al mus se ferma
e no zova la vis'ceta
mi desmonto e vardo a dreta
e de bot ò la conferma
drio la macia la cavala
de sior Pinperle passona
chieta chieta, bona bona,
e al me mus, lu no no fala,
al te zira svelt a dreta
ma sul oro li xe un fos
e rucando a più no pos
al rebalta la careta.

Mussa vernacola[modifica]

Un tenp un bon udor la bavisela
sufiava su de la marina cara
ma dès cu'i risi, questa la é bela,
vien su una spussa che l'é propio rara.

Bibliografia[modifica]

  • Leonardo Brumati, A Lùzia e Bepi Cosul sposi, sonetto, 1798.
  • Leonardo Brumati, Morosi, poesia, s.d.
  • Leonardo Brumati, Mussa vernacola, sonetto, 1837.

Altri progetti[modifica]