ClanDestino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

ClanDestino, gruppo rock italiano.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Clan Destino[modifica]

Etichetta: Target, prodotto da Angelo Carrara, 1994.

  • Fratello parla piano, che ci ascoltano. (da Fratello, n. 1)
  • Sporchi amici questi qui intorno a me, fottuti da chi non c'è. (da Per gli amici, n. 3)
  • O forse il male della scuola: conoscenza senza frutto. (da Il male, n. 4)
  • Ci diranno che è sbagliato ma è lo sbaglio che non hanno avuto mai. (da Houdini, n. 5)
  • Avrai campi di tempo dove tu troverai grandi nuvole di gente con la schiena giù, anche tu come loro dovrai cogliere l'attimo. (da Lui non ci sarà, n. 6)
  • Lui non ci sarà a reggerti il cielo, te ne accorgerai quando cadrà, chiederai pietà cercando qualcuno, ma lui non ci sarà. (da Lui non ci sarà, n. 6)
  • Alle sa che un uomo è un debito che non potrà mai pagare, e se qualcuno la calpesterà, che non faccia troppo male! (da Alle lo sa, n. 8)
  • Per ogni fuoco che accende c'è già un cielo gonfio di pioggia che lo spegnerà. (da Usa e getta, n. 9)
  • Ma puoi suoanare, almeno quello si! Fammi due accordi, dai, che questo giro è per noi, che non ci passan più! (da Questo giro è per noi, n. 10)
  • Ce l'ha scritto dentro gli occhi: deve andargli male se viene a chiedere a te, che sarà, che sarà di lui. (da Pelle scura, n. 12)
  • Resta lì inchiodato a guardare te che stai sotto vetro, e ci pensi che ha la pelle scura ma una strada no? Solo tanti incroci e tu, digli che sarà di lui. (da Pelle scura, n. 12)

Cuore, stomaco e cervello[modifica]

Etichetta: Target, prodotto da Angelo Carrara, 1995.

  • E non è musica pop, non è la tecno e nemmeno uno spot, non è l'ennesima compilation di gente finta, di musica finta, che non esiste e che non vedi mai in giro. (da Alza la radio, n. 1)
  • Per fottuta voglia di personalità ho indossato la firma di chissà chi... (da Sono un bastardo, n. 2)
  • Sono nato più di trent'anni fa, non ho mai capito com'è che va... (da Sono un bastardo, n. 2)
  • Tu mi chiedi il meglio, e il meglio è non parlarne più. (da Fidati di me, n. 3)
  • Viene da qui: dal cuore e dal cervello, ma non lo so scrivere, so che sarebbe bello... C'è poco da parlare, e molto da sentire qui; non ti chiedere cos'è: fidati di me! (da Fidati di me, n. 3)
  • Neanche un film o una canzone potrà mai spiegare ciò che senti, è tardi ormai. (da L'uragano, n. 4)
  • Presto capirai, forse capirai... (da L'uragano, n. 4)
  • Alza la cresta se la voce non basta, lascia scorrere la musica che ti suona in testa; scegli un lavoro, non dimenticare che ogni cuore ha bisogno di qualcosa da dare. (da La testa che fa bum bum, n. 5)
  • La vita non sarà mai veramente una cosa tua finché a qualcuno la regalerai. (da Per sempre sei, n. 6)
  • Che ci siano facce da sputarci su, foto da strappare, non pensarci più! (da Che tu possa avere rabbia, n. 7)
  • Mi fermo qui, non muovo un dito di più, sto ascoltando il cuore, la mia musica è lì; non vado avanti, non mi fregano più: arrivo dove posso e spero ci sarai tu. (da Io sto qui, n. 8)
  • Va bene anche sognare se è quel che si può fare, ma c'è un film per ogni uomo, c'è un film anche per te. (da C'è un film, n. 10)
  • Tenera pioggia scendi, dissetaci, lava via i peccati di città... a piedi nudi l'erba ci aiuterà a saltare verso il cielo... (da Dio della campagna, n. 11)

Il giorno che verrà[modifica]

  • Dimmi il tuo nome, che in fondo non mi importa niente da dove vieni, a me interessa dove vai. (da Il giorno che verrà, n. 1)
  • Io lo aspetterò come una magia, e ci lavorerò come una bugia. (da Il giorno che verrà, n. 1)
  • Qualcuno prima di lui ha già detto quello che farà, quali strade sceglierà, e quali sbaglierà. (da Nato per dire no, n. 2)
  • Questa è la X generazione, persi a metà, eroi o coglioni stanno qui. (da Generazione X, n. 3)
  • Siamo a cavallo di un razzo che va verso un bersaglio invisibile, inafferrabile, vero benessere. (da Vado all'est, n. 4)
  • La vita è soltanto un vuoto da rendere, ma non berla è da stupidi. (da Vado all'est, n. 4)
  • È una vita un po' di striscio: mai nessuno sa di te. Quante cose pensi, e non ti accorgi che sei tu a volerla così. (da Aspetti Godot, n. 5)

Citazioni sui Clan Destino[modifica]

  • Clan Destino è una band scritta nelle righe del palmo della mano sinistra (quelle che leggono le gitane per intenderci) di tutti coloro che ci hanno incontrato (da Il giorno che verrà, retro copertina)

Altri progetti[modifica]