Eric Frank Russell

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Galassia che vai)
Jump to navigation Jump to search

Eric Frank Russell (1905 – 1978), scrittore britannico.

Citazioni di Eric Frank Russell[modifica]

  • Il male sopravvive a chi lo fa; il bene, posto che qualcuno faccia del bene, muore con lui. (da Il vegano, p. 31)

Incipit di alcune opere[modifica]

Galassia che vai[modifica]

Quando si verifica un'esplosione, pezzi e frammenti volano in quantità dappertutto. Più lo scoppio è forte, più le schegge sono grosse e più lontano volano. Sono cognizioni fondamentali, note a qualsiasi scolaretto che abbia smesso di credere alla Befana e alla cicogna. Tuttavia erano ignorate, o almeno non comprese a fondo, da Johannes Pretorius van der Cam Blieder, sebbene il fato l'avesse predestinato al più spettacolare «bum» di tutta la storia universale.

Il bottone del panico[modifica]

— La legge delle probabilità — disse Lagasta gravemente, — stabilisce che non si può essere sfortunati in eterno. — Aveva quell'untuosità grassa tipica di molti Antareani; e la sua voce era ugualmente grassa e untuosa. — Prima o poi deve venire il mo­mento in cui ti trovi fra i capelli una gemma anziché un pidocchio.
— Parla per te — suggerì Kaznitz, non apprezzando l'analo­gia.
— E quel momento è arrivato — proseguì Lagasta. — Siamo­ne contenti.
— Sono contento — rispose Kaznitz senza alcun entusiasmo visibile.

Il vegano[modifica]

Trascrivendo nel modo più fedele possibile la forma mentale vegana, il suo nome era Harasha Vanash.

Il particolare che faceva più spicco in lui era la presunzione: una presunzione formidabile perché giustificata.

Io sono niente[modifica]

— Mandate loro un ultimatum — disse David Korman, con voce rauca.
— Sì, signore, però...
— Però che cosa?
— Può darsi che questo significhi guerra.
— E con questo?
— Nulla, signore. — L'altro cercò una via d'uscita. — Pensa­vo soltanto che...
— Lei non è pagato per pensare — ribatté acido Korman. — Lei è pagato soltanto per obbedire agli ordini.

Bibliografia[modifica]

  • Eric Frank Russell, Galassia che vai, traduzione di Hilia Brinis, Mondadori, 1984.
  • Eric Frank Russell, Il bottone del panico, traduzione di Maurizio Nati, in I guerrieri delle galassie, a cura di Sandro Pergameno, Ed. Nord, 1986. ISBN 884290595X
  • Erik Frank Russell, Il vegano, traduzione di Beata Della Frattina, in Le strade dell'invasione, a cura di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1967. ISBN 8884902479
  • Erik Frank Russell, Io sono niente, traduzione di Remo Genocchi, in "I guerrieri delle galassie", a cura di Sandro Pergameno, Ed. Nord, 1986. ISBN 884290595X

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]