John Marquand

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da John P. Marquand)
Jump to navigation Jump to search

John Phillips Marquand (1893 – 1960), giornalista e scrittore statunitense.

Il molto onorevole signor Pulham[modifica]

Incipit[modifica]

Sin da quando Bo-jo Brown ed io frequentavamo una scuola elementare di campagna, Bo-jo era dotato di quelle che si sogliono chiamare "qualità di comando"; possedeva cioè le virtù necessarie per essere un buon capoclasse. Quando poi andammo a St. Swithin, era quasi inevitabile che egli finisse come tale e fosse incaricato di somministrare la rude e pronta giustizia che si praticava a quei tempi. Dicono che ora non si puniscono più i ragazzi indisciplinati in modo tanto duro, ma forse la nuova generazione non vanta ragazzi forti come Bo-jo. Questo è almeno quanto egli stesso ha affermato in una delle tante occasioni in cui la squadra di calcio della nostra Università non diede buona prova, come si sperava.

Citazioni[modifica]

  • Chi non ha avuto modo di fare la propria preparazione per l'Università in qualche vecchia scuola, dalle tradizioni ben radicate e condotta da un direttore in gamba, ha perso certamente una esperienza insostituibile. Ha perduto una bella esperienza di intimo affratellamento tra compagni; ha perduto l'occasione di acquistare quell'indefinibile sentimento conosciuto come spirito di corpo che è più importante dei libri e dell'insegnamento, poiché dura quando la fisica e l'algebra e il latino si son dimenticati.
  • «Per poter divenire dei capi» [...] «e occupare il posto che è adatto per voi, dovete prima imparare ad obbedire e a servire.»
  • Non c'è nulla di più pericoloso di un uomo che ha fatto un matrimonio mal assortito.

Bibliografia[modifica]

  • John P. Marquand, Il molto onorevole signor Pulham (H. M. Pulham, Esquire), traduzione di Giorgio Jarach, Arnoldo Mondadori Editore, 1948.

Altri progetti[modifica]