Marcel Prévost

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da L'autunno d'una donna)
Jump to navigation Jump to search
Marcel Prévost

Marcel Prévost (1862 – 1941), scrittore e drammaturgo francese.

Incipit di alcune opere[modifica]

L'uomo vergine[modifica]

Al Rev. Pastore Desartigues,

Engelberg (Alto Reno).


Mio caro Samuele,

non cercherò una formula epistolare per rannodare con te una corrispondenza interrotta da tanto tempo. Negli anni della scuola, le nostre giovinezze erano congiunte e fuse come quelle di due fratelli; separati dalla vita, ci siamo scambiati delle lettere che, dapprima frequenti, si sono, a poco a poco, diradate, limitate a congratulazioni o condoglianze; poi (per colpa mia, ne convengo), sono cessate completamente. Ma il passato non subisce prescrizione. Niente può impedire che i nostri inizi ci abbiano uniti, come due rivi d'acqua che si dividano, dopo avere corso insieme per qualche tempo fra le stesse sponde.

L'autunno d'una donna[modifica]

Vicino alla grande chiesa parrocchiale aperta alla preghiera dei fedeli, vi sono, in ogni quartiere di Parigi elegante, asili di raccoglimento più segreti, più intimi e più di lusso nel tempo stesso, dove la pietà mondana può, quando lo voglia, intrattenersi con Dio. Il sobborgo Saint-Germain ha il Gesù in via di Sèvres; i Campi Elisi hanno sul viale Friedland l'oratorio dei Domenicani; il quartiere Monceau ha i Barnabiti di via Legendre; ma il meglio favorito è il quartiere di Europa colla graziosa cappella di via Torino.

Bibliografia[modifica]

  • Marcel Prévost, L'uomo vergine, traduzione di Arturo Salucci, Bietti, Milano 1960.
  • Marcel Prévost, L'autunno d'una donna, Fratelli Treves Editori, Milano 1909.

Altri progetti[modifica]