Nawal al-Sa‘dawi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Nawal al-Sa‘dawi

Nawāl al-Saʿdāwī (arabo: نوال السعداوى‎; 1931 – vivente), scrittrice, psichiatra, e militante femminista egiziana.

Incipit di Firdaus. Storia di una donna egiziana[modifica]

La storia, vera, di una donna realmente vissuta. La incontrai, alcuni anni fa, nella prigione di Qanatir, mentre svolgevo una ricerca su varie donne, accusate o condannate per crimini vari. Il medico del carcere mi parlò di lei. Mi disse che era stata condannata a morte per l'uccisione di un uomo, ma che era diversa dalle altre donne che erano finite in carcere per gli stessi motivi.
«Non troverai una donna come lei» mi disse, «né qui né fuori. Rifiuta le visite, non vuole incontrare nessuno. Di solito, non tocca cibo e rimane sveglia tutta la notte. La sorvegliante dice che se ne sta ore e ore seduta, con gli occhi fissi nel vuoto. Ha chiesto penna e carta e ha trascorso così molte ore. La sorvegliante non sa dire cosa scrivesse, se una lettera o altro; forse non scriveva neppure.»

Bibliografia[modifica]

  • Nawal al-Sa'dawi, Firdaus. Storia di una donna egiziana, traduzione di Silvia Federici, Giunti, 1986. ISBN 9788809023093

Altri progetti[modifica]