'o Re

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da 'O re)

'o Re

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale 'o Re
Paese Italia, Stati Uniti d'America
Anno 1989
Genere storico
Regia Luigi Magni
Soggetto Luigi Magni
Sceneggiatura Luigi Magni
Produttore Giovanni Di Clemente
Attori
Note

'o Re, film italo-statunitense del 1989 con Giancarlo Giannini e Ornella Muti, regia di Luigi Magni.

Frasi[modifica]

  • Ti ricordi l'assedio di Gaeta? La notte, dall'alto del castello, aspettando l'alba e l'attacco degli italiani... Guardavamo la luna, e le navi alla fonda del golfo. Una notte ti dissi: "Facciamo un figlio. Ci mettiamo su un fusto di cannone e hai visto mai che in questo clima ci nasce un principe guerriero, un liberatore che riscatterà il regno dai barbari? Che so... un Ferdinando il Cattolico, un Giovanni Sobieski...". Ma tu niente... dicesti: "Ma ti pare il momento?". E invece era il momento, Francesco, era una notte di luna, come questa. Ti ricordi? Volendo, è sempre il momento... (Maria Sofia)
  • Roma è passata, Sofi'... ma te pare che non passava il Regno di Napoli? (Francesco)
  • Il Sud è sempre in rivolta contro lo Stato, chiunque esso sia, ma questo fin dai tempi dell'Età della Pietra! [...] Vedete... nel Sud ci sono i soliti quattro lazzaroni travestiti da leggittimisti, come ai tempi miei erano travestiti da liberali (sempre gli stessi!), ma la rivolta vera e propria, quella che dite voi... non c'è! (Francesco)
  • Da questa stanza o esci morto o usciamo in tre... (Maria Sofia)
  • Gli italiani... gli italiani c'hanno ammazzato perché tenevamo le armi... Ve l'immaginate? La spada di legno di Capitan Spavento...! Poi dicono: "Voi siete un brigante, perché tenete la maschera!"; "No... no, signore. Io tengo la maschera perché sono una maschera.", ma loro non mi conoscevano. Vi rendete conto? Pulcinella Cetrulo di Acerra gli italiani nun sann chi è. Don Josè, ma che Italia hanno fatto...? (Pulcinella)
  • Voi eravate tanti, e non mi ricordo le facce... mi ricordo solo la divisa! (brigantessa)
  • Era tardi, Sofi'... era tutto troppo tardi... (Francesco)

Dialoghi[modifica]

  • Maria Sofia: È inutile che cerchi di trascinarmi sul terreno delle lacrime. Io non è Napoli che rimpiango, è il regno!
    Francesco: Io invece non è il regno che rimpiango... è Napoli!
  • Francesco: Ci pensi, Sofi'? Pensa se, al momento giusto, io avessi avuto il coraggio di impiccare una decina di generali e di ministri! Oggi, per la grazia di Dio e per la felicità dei popoli meridionali, il bel Regno delle Due Sicilie esisterebbe ancora.
    Maria Sofia: E se l'avessimo fatta noi l'Italia? Dal sud al nord. Ci pensi? Come sarebbe stata?

Colonna sonora[modifica]

  • C'era 'no re ca tantu tiempo fa | teneva 'o regn' cchiù bello ca ce sta. | Cient' castiell' attuorn' a 'na città | mille curall' pe s' paria'... | C'era no re ca, pe' fatalità | perdette 'o regno e 'a cap' ra città. | e, cu dulore, perdette pure 'ammore | tutti i castelli belli | sanza sape', sanza pcché | e, annanz a 'na regina, restai sultant' 'o re. (testo della canzone 'O Re)

Altri progetti[modifica]