Clerks - Commessi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Clerks – Commessi

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Clerks.
Lingua originale inglese
Paese Usa
Anno 1994
Genere Commedia
Regia Kevin Smith
Sceneggiatura Kevin Smith
Produttore Scott Mosier
Interpreti e personaggi

Clerks – Commessi, film statunitense del 1994 con Brian O'Halloran, regia di Kevin Smith.

Frasi[modifica]

  • Mi servirebbe una copia dei seguenti titoli: Vibratori al vento; Prepuzi in cappella; Sborra di fuoco; Sbattimelo ovunque, sbattilo lì; Puliscimi le tubature; Tette solenni parte II; Il tuo cazzo è il mio, ed io sono sua; Culi calati; Sborration; Giochi di mano, giochi di puttano; Gargarismi indecenti; Aurora sborealis con enormi cazzi ad Harlem; poi Bramose di cazzo; Bramose di fica; Uomini soli 2; poi c'è Vaselina connection... sì, ah, poi Fregne pregne di cazzi duri..." (Randal)
  • Ah, non conta, la gente ne dice di cose strane mentre fa sesso. Una volta io una l'ho chiamata mamma... (Randal)
  • Certo che un giorno dobbiamo tutti morire, ma chi dice che si debba pagare per farlo! (Rappresentante di gomme)
  • La donna che fa godere l'uomo è naturale, ma l'uomo che fa godere la donna... è talento. (Dante)
  • Avete per caso quello lì con quel tizio che ha fatto quel film che è uscito l'anno scorso? (Cliente del videonoleggio)
  • Da' retta, il mondo è pieno di belle donne, ma non tutte ti portano le lasagne da casa, più che altro ti fanno le corna e basta. (Silent Bob)
  • Ragazzi è importante fare un lavoro che ti faccia sentire gratificato, io per esempio masturbo manualmente gli animali per l'inseminazione artificiale. (Cliente del Quick Stop)
  • Che cazzo mai sarà scopare con un cadavere... (Dante) Capirai! mia madre scopa con un cadavere da trent'anni ed io lo chiamo babbo. (Randal)

Dialoghi[modifica]

  • Randal: – E tu sai che mi sono appena visto?
    Dante: – Io che tiravo via una scatola dalla mano di un deficiente?
    Randal: "Il ritorno dello Jedi" [...] Tu cosa preferisci, lo "Jedi" o "L'Impero Colpisce ancora"?
    Dante: L'Impero.
    Randal: Bestemmia!
    Dante: L'Impero ha un finale migliore. Intendo: a Luke viene amputata la mano, lui scopre che Lord Fener è suo padre, Han viene ibernato e portato via da Bobba Fett... Un finale che t'ammazza. Insomma, questo è la vita: una serie di finali duri uno appresso all'altro. Invece lo Jedi è solo una massa di pupazzi!
    Randal: No, nello Jedi c'è in ballo qualcos'altro, non me n'ero mai accorto prima d'oggi... loro costruiscono una nuova Morte Nera, giusto? Ora, l'altra era pronta e del tutto funzionante prima che i ribelli la distruggessero...
    Dante: Luke l'aveva fatta saltare, tutto merito suo!
    Randal: ...e la seconda quando è stata fatta esplodere era in costruzione...
    Dante: Già, e a farlo è stato Lando Calrissian.
    Randal: C'è sempre stato qualcosa che non mi tornava nella seconda esplosione, qualcosa che non riuscivo a mettere a fuoco e che proprio non mi andava giù.
    Dante: E ora ci sei riuscito?
    Randal: La prima era presidiata dalle armate imperiali... le sole persone a bordo erano le truppe d'assalto e in più diciamo i vari dignitari.
    Dante: Sostanzialmente.
    Randal: Ragion per cui quando quando salta i conti tornano: il male è punito.
    Dante: Mentre la seconda volta?
    Randal: La seconda invece non avevano ancora finito di lavorare, erano ancora in fase di costruzione.
    Dante: Allora?
    Randal: Allora un'impresa di quella portata richiede un sacco di manodopoera in più rispetto al semplice esercito imperiale, scommetto che c'erano di mezzo un mucchio di appaltatori esterni, idraulici, metalmeccanici, muratori...
    Dante: Cioè non solo imperiali, è questo che vuoi dire.
    Randal: Esattamente, specialisti di ogni tipo per finirla alla svelta e di nascosto, figurati se le truppe d'assalto saprebbero installare un gabinetto, loro tutto quello che sanno si limita alle armi e alle divise!
    Dante: D'accordo, coinvolgono degli appaltatori esterni, ma che cos'è che ti disturba tanto quando viene distrutta?
    Randal: Che saltano per aria quei poveri lavoratori in proprio che erano lì per costruire, vittime di una guerra che non li riguardava affatto. Allora, senti, tu hai un'impresa, lo stato ti offre un bell'appalto su un piatto d'argento, hai moglie e figli a carico, un villino di due piani in periferia, si tratta di un appalto goverrnativo e quindi ci sono un fottio di vantaggi, poi arrivano i militanti di sinistra e distruggono tutto quello che c'è nel raggio di sei chilometri con i laser, tu non c'entri niente, non hai una posizione politica, tu cerchi solo di far quadre i conti.
    Un Cliente: – Scusate, non volevo interrompere, ma di che cosa state parlando?
    Randal: Del finale di "Il Ritorno dello Jedi".
  • Dante: Ma ti rendi conto che hai rovesciato la bara?
    Randal: Non l'ho mica fatto apposta!
    Dante: Gesù, quel cadavere sul pavimento!
    Randal: E lo tireranno su! Sai che problema pure se si è rotta una gamba!
  • Dante: Quanti cazzi hai ciucciato???quanti???eh?
    Veronica: Più o meno circa... trentasei.
    Dante: Cosa???come sarebbe a dire più o meno circa? ehi, aspetta, compreso me?
    Veronica: Uhmmmm... trentasette."
  • Dante: Trentasette, la mia ragazza ha ciucciato trentasette cazzi.
    Cliente: In fila?
  • Randall: Oh dai scusa che ti è preso, non spiccichi una parola da venti minuti, si può sapere qual è il problema?
    Dante: Questa vita...
    Randall: Questa vita?!?
    Dante: Sì questa vita di merda...
    Randall: Mangia un po' di patatine ti sentirai meglio...
    Dante: Sono sepolto in questo buco, non solo prendo meno di un negro alla catena, lavoro anche il mio giorno di riposo, quelle cazzo di saracinesche si sono bloccate, ho a che fare coi peggio balordi di questo pianeta, puzzo di lucido da scarpe, la mia ex ragazza è in catalessi dopo aver scopato con un cadavere e la mia attuale fidanzata si è ciucciata 36 cazzi.
    Randall: Trentasette.
  • Jay: "Bordello, bordello, bordello; sballo, sballo, sballo; farsi di coca, riempirsi di birra." (A Dante) Un pacchetto di preservativi, brav'uomo, è ora di sballare, bere birra e spinellare.
    Dante: Hai ancora qualcuno da avvelenare per oggi?
    Jay: No, ho chiuso, ma ascolta me: giunta è l'ora di volare ad Atlantic, di farsi un paio di birre, di farsi strafarsi e se ci scappa di farsi pure una puttana.
    Dante: 1 e 79
    Jay: (A Silent Bob) Paga il brav'uomo! (A Dante) Che fai chiudi?
    Dante: Tra una mezz'ora.
    Jay: Mmm... a quanto pare facciamo gli stessi orari, dovremmo frequentarci. Tu ti fai?
    Dante: Quasi quasi comincio.
    Jay: Verresti a una festicciola con me stasera, dovrebbe girare un bel po di fica.
    Dante: Con te? Non credo proprio.
    Jay: Tu senti questo, io con gli spacciatori, mai sia!
    Dante: Niente di personale.
    Jay: Ehi, che cosa gli è preso al vecchietto.
    Dante: È morto nel bagno.
    Jay: È vero che si stava facendo una sega?
    Dante: Ma che ne so! Mica ero al cesso con lui.
    Jay: Magari che ha visto quel gran tocco di Catelyn. Cazzo quanto me l'ha fatto venir duro. (A Silent Bob) Vieni bella troia, veni che ti piace, è questo quello che ti piace, dillo, dai dillo!
    Dante: Ehi datti una calmata, quella è stata la mia fidanzata.
    Jay: Tu stavi con quella!
    Dante: Già, pareva pure che dovessimo tornare insieme.
    Jay: Non ce l'hai una ragazza fissa?
    Dante: Si, Veronica.
    Jay: Che cos'è pensi di mollarla per rimetterti con quella sorca di Catelyn?
    Dante: Mi sa.
    Jay: Così non lo sai eh? Be' Catelyn caruccia è caruccia, ma quella Veronica pare di una che ti muore appresso 24 ore al giorno. Ho visto come ti fa i massaggi, ti porta i pranzetti. Se non sbaglio, una volta, ti ha anche cambiato una ruota.
    Dante: Si, si, ma sono io che ho messo il crick. Lei ha solo svitato i bulloni e infilato la ruota.
    Jay: Certo fa un sacco di cose per te.
    Dante: È la mia ragazza!
    Jay: Ma che c'entra anche io ne ho avute, ma quelle volevano solo spinelli e robba del genere!
    Jay: Senti me, mia nonna diceva sempre: mille volte meglio un fottuto, un bellissimo dove non c'è un cazzo. No, anzi: a che serve un piatto se non c'è un bel cazzo dentro?
    Dante: ...Vuol dire?
    Jay: Ma che ne so, mia nonna era arteriosclerotica, stava sempre a pisciarsi addosso. E anche a cacare se è per questo. (A Silent Bob) Andiamo, andiamo Linguasecca, ne ho abbastanza di questo covo di banditi! Per non dire del frocio qui presente! Sto vecchio fuma cazzi...

Altri progetti[modifica]

Clerks
Clerks - Commessi · Clerks II