Dragon Ball Z

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Dragon Ball Z

Serie TV d'animazione

Immagine DBZ UBX1.svg.
Titolo originale

ドラゴンボール Z

Paese Giappone
Anno 1989
Genere anime
Stagioni 1
Episodi 291
Ideatore Akira Toriyama
Regia Daisuke Nishio

Dragon Ball Z, anche nota come What's my destiny Dragon Ball, serie televisiva anime ideata da Akira Toriyama.

Saga dei Saiyan[modifica]

  • [Riferito a Gohan] Quel bambino è la mia disperazione. (Chichi, Episodio 1 – Il misterioso combattente)
  • Radish: E così gli abitanti di questo pianeta sono ancora vivi. Ma non vi hanno sterminato?
    Contadino: Ma tu chi sei? Cosa vuoi?
    Radish: Il tuo livello di combattimento è 5. Sei un po' scarso.
    Contadino: Fermo, non ti muovere. Fermo, o altrimenti ti sparo [Gli spara, Radish ferma la pallottola con la mano e gliela ritira indietro]
    Radish: A quanto pare non siete molto cambiati. Rilevo una presenza molto forte neanche tanto lontano da qui. Kakaroth, arrivo! (Episodio 1 – Il misterioso combattente)
  • Junior: Cos'è questa forza che si sta avvicinando? Deve essere lui ... certo, Goku. Ma chi è?
    Radish: Tu non sei Kakaroth.
    Junior: No, ma tu chi sei? Parla, cosa vuoi da me?
    Radish: Da te non voglio proprio niente.
    Junior: Dimmi allora, perché sei venuto? Stai rischiando ...
    Radish: Sembri piuttosto sicuro di te. Bene, livello di combattimento 322. Certo, sei sopra la media. Comunque non puoi farcela contro di me, è sicuro.
    Junior: Be', questo lo dici tu. Tu non sai chi sono io. Forza, fatti sotto sei hai il coraggio.
    Radish: Lascia perdere.
    Junior: Adesso gliela do io una bella lezione a questo colosso. Ahhh, prendi questo. [Lo attacca ma senza conseguenze]
    Radish: Una mossa inutile. Hai sollevato un sacco di polvere per niente Bene, adesso tocca a me. Ti faccio vedere subito quello che so fare. [Il suo rilevatore distoglie la sua attenzione] Il mio rilevatore ha localizzato un altro combattente. È verso sud. La sua distanza è 12,909. Ah, molto bene, pare che sia il più forte del pianeta. [Vola via] Questo non può che essere Kakaroth.
    Junior: Non ci posso credere. Tremavo come un moccioso e non riuscivo più a muovermi (Episodio 1 – Il misterioso combattente)
  • Non sei degno di appartenere ai Sayan, i combattenti più potenti dell'universo. Sto arrivando! (Radish, Episodio 1 – Il misterioso combattente)
  • Bulma: Scusa, ma chi è quel bambino?
    Crili: Non dirmi che ti sei messo a fare il baby-sitter adesso.
    Goku: Lui è mio figlio.
    Genio: Tuo figlio?
    Goku: Proprio così. Forza, saluta tutti.
    Gohan: Buongiorno.
    Bulam, Crili e Genio: Salve, molto piacere.
    Goku: Si chiama Gohan.
    Genio: Gohan hai detto? Ah, molto bene, così gli hai dato lo stesso nome di tuo padre.
    Goku: Già
    Genio: Mi hai fatto una bella sorpresa. Non mi sarei mai aspettato una cosa del genere.
    Bulma: Hey piccolino, quanti anni hai?
    Gohan: Ne ho 4, così
    Bulma: Come sei educato, non somigli affatto a tuo padre.
    Goku: Infatti il merito è tutto di Chichi.
    Bulma: Dimmi Gohan, cosa vorrai fare quando diventerai grande?
    Gohan: Diventare uno studioso.
    Bulma: Eh? Cosa? Diventare uno studioso? Sei sicuro? Ha la coda?
    Goku: Certo. Ce l'avevo anch'io, no?
    Crili: Già, è vero.
    Bulma: Ah, e dimmi una cosa, non gli succede mai niente di strano, è tutto assolutamente normale?
    Goku: Che cosa vuoi dire?
    Genio: Per esempio, non gli capita mai di trasformarsi a mezzanotte quando c'è la luna piena?
    Goku: Be', non ne ho idea. Be', vedi, noi a quell'ora dormiamo già da un pezzo ... Perché?
    Genio: Oh, niente. Solo per dire. Sei un bravo papà, sai?
    Crili: Dimmi una cosa, Gohan è come te? Ha i tuoi stessi poteri?
    Goku: Be', non saprei. Di sicura da me qualcosa ha ereditato. Ma quando cerco di metterlo alla prova ed allenarlo un po', si annoia subito.
    Crili: Questo è un vero peccato. Non pare anche a te Goku?
    Goku: Dici? Sarà ... Ma Chichi dice che non servono più le arti marziali visto che viviamo in pace ... e che la cosa importante oggi è la cultura ... (Episodio 2 – Il fratello di Goku)
  • Goku: Non l'ho mai visto. Che vorrà?
    Radish: Finalmente ci rivediamo. Sei piuttosto cresciuto, ma ti avrei riconosciuto tra mille Kakaoth.
    Goku: Come hai detto?
    Radish: Sei proprio la fotocopia di tuo padre.
    Bulma: Cos'è questa storia?
    Crili: Chi è quello Goku? E di che cosa sta parlando?
    Radish: Esigo immediatamente una spiegazione plausibile da te. TI era stato ordinato di sterminare la razza umana, ma a quanto pare, vedo che hai fallito. Perché non hai ubbidito agli ordini.
    Crili: Hey bello, io non so chi sei ne da dove vieni, però ti consiglio di lasciare quest'isola, capito? Sciò, sciò. Avanti, sei già ubriaco a quest'ora? Coraggio, smamma.
    Goku: Crili, non avvicinarti. Crili! (Episodio 2 – Il fratello di Goku)
  • Goku: La coda. Anche lui ha la coda.
    Radish: A questo punto non dovresti avere nessuna difficoltà a ricordare.
    Goku: Io non so chi sei, ne cosa vuoi da me.
    Radish: Tu menti. Non puoi aver dimenticato il motivo per cui sei stato mandato qui.
    Goku: Mettiamo subito in chiaro una cosa. Io non sono la persona che tu credi. Io mi chiamo Goku.
    Goku: Ma che cosa stai dicendo?
    Gohan: Papà!
    Goku: Buono piccolo, vai da Bulma.
    Radish: Ascolta, cerca di ricordare. Non ti è mai capitato di battere violentemente la testa? Rispondimi!
    Goku: Cosa?
    Radish: Magari quando eri piccolo. Non ricordi di aver pestato la testa? Sto parlando con te!
    Goku: Si. Non ricordo bene com'è successo, ma da bambino ho picchiato la testa, è vero.
    Radish: A sì?
    Goku: E ho ancora il segno.
    Radish: Già, esattamente come pensavo.
    Goku: E questo cosa vuol dire. Che significa?
    Genio: Lo so io. Molto tempo fa, tuo padre Gohan mi ha raccontato una storia. Un giorno vide cadere qualcosa di strano in una valle profonda. Si avvicinò per capire cos'era e vide una navicella spaziale, con dentro un bambino con una lunga coda. Gohan prese il bambino e lo portò a casa con sé. Ma il bimbo era un selvaggio e non ascoltava nessuno. Gohan era disperato, non sapeva più cosa fare con quella peste. Poi un giorno il bambino saltò dalla cesta di Gohan e cadde in un burrone. Batté violentemente la testa e perse conoscenza. Per giorni e giorni lottò tra la vita e la morte, accudito da Gohan. Riuscì a sopravvivere grazie alla sua straordinaria tempra e diventò un bambino bravo e gentile con tutti.
    Goku: Stai dicendo che quel bambino ero io?
    Genio: Certo.
    Bulma: Ma cosa c'entra questa storia? Scusa, ma che cosa ha a che fare Goku e questo straniero?
    Goku: Senti, si può sapere chi diamine sei? Vuoi dirmi il tuo nome?
    Radish: Sei ridotto peggio di quanto pensassi. Hai dimenticato proprio tutto. Ma non importa, ti faccio ritornare io la memoria. Da questo momento dovrai recuperare tutto il tempo perduto e lavorare sodo per noi.
    Goku: È tutto a posto Crili? Stai bene?
    Crili: Sì, però fai attenzione amico, quello non è normale. Picchia forte.
    Goku: Me ne sono accorto, grazie. Anzi, se devo essere completamente sincero, mi fa paura soltanto a guardarlo negli occhi. Ed è la prima volta che mi capita.
    Radish: Voglio dirti una cosa. Tu forse non ci crederai, ma non appartieni a questo pianeta.
    Goku: Umh?
    Radish: Sei nato sul pianeta Vegeta. Sei un Sayan. E i Sayan sono i combattenti più valorosi e potenti dell'intero universo.
    Bulma: Cosa?
    Crili: Un Sayan?
    Radish: E se proprio vuoi saperlo, io sono Radish, tuo fratello maggiore.
    Crili: Che cosa? Il fratello di Goku?
    Bulma: Io non ci posso credere ... Ma è vero?
    Goku: No, è una sporca bugia.
    Crili: Si infatti. Se è vero che Goku non è un terrestre, che cosa ci fa qui con noi?
    Radish: Te lo spiego subito. Lui è stato inviato sulla Terra per sterminare tutti gli esseri umani, ma a tutt'oggi non ha ancora compiuto la sua missione.
    Goku: Sei impazzito?
    Radish: Noi Sayan siamo dei guerrieri infallibili. Combattiamo per interesse personale. Vagabondi dello spazio. Siamo sempre alla ricerca di un pianeta fertile ed abitabile. Quando lo troviamo, sterminiamo i suoi abitanti e ce ne impossessiamo. Poi, una volta terminata la conquista, vendiamo il pianeta al miglior offerente sul mercato. Nei mondi abitati da combattenti pericolosi, spediamo guerrieri adulti e preparati, mentre nei pianeti abitati da poveri incapaci come voi terrestri, mandiamo dei bambini.
    Crili: Se quello che dici è vero, non siete altro che mostri spietati. Mi fate schifo. Al vostro confronto Junior sembra un bravo ragazzo.
    Bulma: Ma come potete sfruttare dei bambini piccoli?
    Radish: E tu, mio caro fratellino, avresti dovuto distruggere tutti gli umani nel giro di pochi anni. Questi erano gli ordini. Se solo non avessi perso la memoria cadendo ... Per tua fortuna la Luna è ben visibile dalla Terra.
    Goku: Perché, cosa c'è di tanto speciale nel vedere la Luna?
    Radish: Hai dimenticato? Non sai più niente delle tuo origini? Noi Sayan diventiamo imbattibili quando ci trasformiamo nelle notti di Luna piena.
    Goku: Di che cosa stai parlando? Si può sapere che storia è questa?
    Goku: Cosa? Oh no! Dov'è finita la coda? Che cosa ne hai fatto?
    Goku: Se proprio la vuoi sapere, l'ho persa molti anni fa.
    Radish: Oh no, no, come hai potuto farlo? Sei un pazzo incosciente!
    Goku: Emh?
    Goku: È per questo motivo che sei tanto cambiato e rispetti gli esseri umani ...
    Goku: Basta così. Non mi interessa se vengo da un altro pianeta, se sono un "saiban" o come si dice, e se tu sei il mio fratello maggiore. Crili ha ragione, tu e la tua gente siete dei mostri. Io mi chiamo Goku e sono cresciuto qui, perciò vattene dal mio pianeta.
    Bulma: Bravo Goku.
    Genio: Stammi bene a sentire. Indipendentemente dalle sue origini, in questi anni Goku è diventato un terrestre a tutti gli effetti.
    Crili: E ha persino salvato l'intero pianeta quando è stato in pericolo. Perciò sparisci!
    Radish: Spiacente deludervi, ma non posso farlo. I Sayan erano un popolo numeroso, forte e temuto da tutti. Ma un brutto giorno il pianeta Vegeta fu colpito da un gigantesco meteorite e finì in migliaia di pezzi, Quasi tutti i suoi abitanti perirono nell'esplosione. Anche i nostri genitori, se la cosa ti interessa. Sopravvissero solamente quattro Sayan e tu mio caro sei uno di quelli, l'altro sopravvissuto sono io, poi c'è ne uno che è stato mandato in missione, ed infine c'è un bambino, spedito su un pianeta, come è successo a te. L'altro giorno finalmente abbiamo trovato un pianeta ideale per essere venduto. Vogliamo attaccarlo e conquistarlo. Ma in 3 potremmo avere qualche piccolo problema. E così mi sono ricordato del mio caro fratellino disperso. Certo, le tue capacità di combattere devono essere affinate, ma avendo noi al tuo fianco, potrai migliorarle.
    Goku: Stammi lontano.
    Radish: Torna in te. Svegliati fratellino. Vedrai che ti divertirai. Non ti va l'idea di batterti con noi?
    Goku: Sei un pazzo furioso! Non mi unirò mai a voi, perciò vedi di toglierti dai piedi.
    Radish: Ne sei sicuro? Se non sbaglio quel moccioso è tuo figlio. Ho visto che ha la coda, quindi è anche lui un Sayan.
    Goku: Be', e allora?
    Radish: Tu non vuoi venire? Non mi dai altra scelta ... non mi resta che portare via con me il tuo adorato figliolo.
    Crili: Che cosa?
    Goku: Avvicinati, e te la vedrai con me.
    Radish: Smettila, non mi fai paura. Io sono molto più forte di te. E se vuoi posso anche dimostrartelo immediatamente.
    Goku: Fermo! Ti consiglio di non fare un altro passo o ti faccio fuori (Episodio 2 – Il fratello di Goku)
  • Ascoltami bene. Ora tuo figlio viene con me. Se lo vuoi rivedere devi solamente fare tutto quello che ti ordino io. Sentimi bene: ti lascio un giorno di tempo per decidere, hai capito? Anche se, non mi sembra che tu abbia molta scelta. Non è finita. Voglio anche una prova del tuo valore. Non c'è niente di complicato, devi solamente eliminare un centinaio di esseri umani e portare i loro corpi su questa isola per domani, o non rivedrai mai più il tuo amato figliolo. Molto bene. Allora ci rivediamo domani noi due. Ricordati che il bimbo è mio nipote e gli farò del male solo se mi costringerai. (Radish, Episodio 2 – Il fratello di Goku)
  • Genio: E poi Goku non è un killer come te, lui non agisce su comando.
    Radish: Faccia come crede. Se però decide di non obbedirmi, è perché non ci tiene alla pelle del suo adorato figliolo. Comunque, non fatevi troppe illusioni, gli esseri umani sono destinati a sparire dalla faccia della Terra. Quando avremo conquistato il pianeta che ho adocchiato, attaccheremo la Terra e vi stermineremo tutti.
    Genio: Come? Cosa volete fare?
    Radish: Hai capito bene. Noi tre Sayan adulti, unici superstiti della nostra razza, ci metteremo un mesetto per annientare il vostro pianeta. Kakaroth può anche decidere di risparmiarvi adesso, ma poi farete una brutta fine. È solo questione di tempo. Non hai scelta caro fratellino. Che tu lo voglia o no, dovrai unirti ai sopravvissuti della tua razza, è meglio che ti rassegni.
    Goku: Mai! Ridammi mio figlio.
    Radish: Mi auguro che tu prenda la decisione giusta. Soprattutto per il tuo bene. Capito? Non provare a metterti contro di me fratello. Non avresti nessuna possibilità di vincere Come combattente devi ancora migliorare molto. Ci vediamo. Ricordati, hai tempo fino a domani. (Episodio 3 – L'invincibile coppia)
  • Goku: Perché, hai avuto l'onore di conoscerlo anche tu?
    Junior: Sfortunatamente si. E ti dico che non ce la farai mai se andrai solo con quei due. Perciò ho deciso che mi unirò a te Goku. Di certo avrai capito quanto è pericoloso e potente quel mostro. Ne tu ne io da soli potremo mai farcela contro di lui. Però, se decidessimo di unire le nostre forze forse potremmo anche vincere alla fine. Che ne pensi?
    Goku: Scusa ma, mi dici come mai vuoi schierarti dalla mia parte?
    Junior: Non fraintendermi Goku, ma l'ultima cosa che mi interessa è mantenere la pace su questo pianeta. E di tuo figlio non me ne importa nulla. Però quell'intruso rischia di mandare a monte il mio piano di conquista della Terra. E quando saremo riusciti a sbarazzarci di lui e di quelli che come lui sono sopravvissuti, io ti eliminerò e finalmente diventerò il padrone del pianeta. Non ho dimenticato il motivo per cui sono nato.
    Goku: Ma io te lo impedirò. TI impedirò di eliminarmi e conquistare la Terra. Ma per ora mi serve il tuo aiuto. D'accordo, faremo una tregua per questa missione, va bene?
    Junior: Per me va bene. Anche se non sarà piacevole. L'odio che c'è tra di noi non è cancellato, è solo accantonato per un po' (Episodio 3 – L'invincibile coppia)
  • Ancora quel segnale ... livello di combattimento 710 ... [Il rilevatore indica Gohan] ... ma no, è di nuovo in tilt ... Oh, ne arrivano due ... vengono verso di me ... dunque, vediamo. Livello di combattimento 322 e 334. Uno dei due ha lo stesso livello di Kakaroth. Già, però non può essere lui. Sa benissimo che non ha nessuna possibilità contro di me. E inoltre Kakaroth non può sapere dove mi sono nascosto. Ci risiamo. È andato di nuovo in tilt. Cosa c'è? Eccoli là! Ma allora il dispositivo non è in tilt. È impossibile! Un bambino piccolo come quello non può avere un livello di combattimento di 710. È pazzesco! (Radish, Episodio 3 – L'invincibile coppia)
  • Radish: Non avete ancora capito chi è il più forte.
    Goku: Non sempre sono i più forti a vincere. Non te lo ha detto nessuno? Ci vuole anche cervello e tanto ...
    Radish: Ah, quante banalità mi tocca sentire. Kakaroth, non voglio più che ti unisca a noi Sayan, non ci servi più. Per noi saresti solo una spina nel fianco. Sei il disonore della famiglia, per questo devi sparire! (Episodio 3 – L'invincibile coppia)
  • Nappa: Quell'incapace di Radish è stato sconfitto.
    Vegeta: Dovrebbe vergognarsi, bella figura ci ha fatto. Non capisco come si faccia a perdere contro due combattenti da strapazzo come quelli.
    Nappa: E adesso che facciamo? Lasciamo perdere questo pianeta e andiamo sulla Terra?
    Vegeta: Potrebbe essere un'idea. Mi interessano quelle, come le hanno chiamate, sfere del drago?
    Nappa: Ah si, quelle che fanno realizzare qualsiasi desiderio.
    Vegeta: Esatto, andiamo.
    Nappa: Vuoi fare rivivere Radish?
    Vegeta: Ma dico, stai scherzando? Che cosa ce ne faremmo ormai di quel buono a nulla? Piuttosto, ho intenzione di chiedergli di renderci immortali, che cosa ne dici? Pensa a quanti vantaggi. Potremmo divertirci a combattere per tutta l'eternità
    Nappa: Hai ragione. È un'ottima idea (Episodio 5 – La scomparsa di Goku)
  • Vegeta: Tra l'altro il figlio di Kakaroth ha un livello di combattimento altissimo rispetto ad un Sayan della sua età, non pare anche a te?
    Nappa: Forse il rilevatore di Radish non funzionava.
    Vegeta: E invece si. Su questo non ho alcun dubbio. E senz'altro Radish lo aveva capito, lo prova che è rimasto pietrificato davanti al moccioso e non sapeva più come comportarsi. Può darsi che il figlio di un Sayan e di un essere umano sia dotato di poteri speciali ancora maggiori di quelli dei Sayan di pura razza.
    Nappa: Potremmo chiamarlo un Super Sayan? Che cosa ne dice, eh? E se ne nascono degli altri, noi Sayan potremmo diventare gli unici padroni dell'universo. Nessuno riuscirebbe più a contrastare la nostra ascesa.
    Vegeta: Ah, non dire sciocchezze. Una volta diventati adulti e super potenti, che cosa ne sarebbe di noi? Saremmo più deboli e ci eliminerebbero subito.
    Nappa: Non ci avevo pensato.
    Vegeta: Sai cosa facciamo? Tanto per cominciare, spazziamo via dalla faccia della Terra tutti gli esseri umani.
    Nappa: Saranno sufficienti tre giorni.
    Vegeta: Durante il viaggio riposiamoci. Ne avremmo bisogno per fare un buon lavoro.
    Nappa: Già, non vedo l'ora di cominciare (Episodio 5 – La scomparsa di Goku)
  • Re Kaioh del Nord: Tutto ha avuto inizio moltissima anni fa. A quei tempi c'erano due tribù che vivevano sul pianeta Vegeta. Una composta dai tuoi antenati Sayan e l'altra dai Tafli.
    Goku: I Sayan e i Tafli?
    Re Kaioh del Nord: Esatto. Come ti ho detto sul pianeta Vegeta c'è la stessa super gravità esistente qui. I Tafli, che erano meno robusti e occupavano gran parte del pianeta, avevano problemi di crescita, ed erano più bassi dei Sayan. Tuttavia erano molto intelligenti e possedevano una buon cultura di base. I Sayan invece, nonostante fossero meno numerosi, avevano un'indole decisamente aggressiva, ed erano fisicamente più forti e possenti dei Tafli. Il particolare che li contraddistingueva era la coda, loro punto dei forza, nonché una spiccata predisposizione al combattimento. Un brutto giorno, alcuni guerrieri Sayan decisero di passare ai fatti e attuarono una serie di azioni sovversive nei quartieri dei Tafli. Quelli furono momenti davvero terribili. I Tafli cercarono di respingere gli attacchi dei Sayan sfruttando tutte le armi tecnologiche di cui disponevano. Ma nonostante fossero un numero esiguo, i Sayan si dimostrarono incredibilmente resistenti e a poco a poco presero il sopravvento. Come se non bastasse, la Luna piena, che su Vegeta appariva una volta ogni otto anni, venne in aiuto degli aggressori. Non so se sei al corrente che i Sayan si trasformano in enormi scimmie nelle notti di Luna piena. Ebbene i Tafli non poterono nulla di fronte alla brutalità di quelle belve, e su Vegeta iniziò un periodo di grande sofferenza. I Sayan si moltiplicarono e riuscirono ad acquisire la cultura sviluppata dai loro avversari, fino a conquistare l'intero pianeta e a cancellare ogni minima traccia dell'esistenza del Tafli. I Sayan invasero poi altri pianeti, spinti da un'irrefrenabile sete di conquista. Avendo però eliminato i Tafli, non c'era più nessuno in grado di aiutarli a r e migliorare sul piano tecnologico. A quel punto, consapevoli dell'impossibilità di vagare nello spazio e raggiungere le mete più lontane, decisero di cooperare con gli abitanti di un pianeta alieno, nel tentativo di mettere le mani sulla loro cultura e sul loro denaro. Strinsero così un patto di mutua collaborazione con questi nuovi alleati, offrendo loro in cambio interessanti pianeti dove vivere o da rivendere. Con questo accordo i Sayan riuscirono così a conciliare l'utile e il dilettevole. Non si può dire che persero tempo. Cominciarono subito a spedire nello spazio i bambini più piccoli, allo scopo di conquistare i pianeti che richiedevano meno impegno. Il loro piano consisteva nell'inviare i neonati solo su pianeti lontani e farli vivere fra i loro abitanti. Diventati adulti, avevano il compito di impadronirsi del pianeta.
    Goku: Ma chi si credevano di essere?
    Re Kaioh del Nord: Per fortuna su Vegeta vigilava un essere superiore. Quando le gesta dei Sayan diventarono una minaccia per la sopravvivenza dell'universo, decise di scagliare un enorme meteorite sul pianeta, facendolo andare in frantumi. Soltanto in quattro sopravvissero al disastro e tu sei uno di loro.
    Goku: Cosa? Io sono molto diverso da quei criminali.
    Re Kaioh del Nord: Ma certo, lo so. Dopo la sconfitta di Radish, sono rimasti in due, i peggiori purtroppo, e ora hanno intenzione di attaccare la Terra.
    Goku: Dovranno vedersela con me. Senti Gregory, io ho bisogno di allenarmi, mi dai una mano?
    Gregory: Per mille fulmini. Hai fatto un corso rapido di buone maniere?
    Goku: Allora mettiamoci al lavoro. Però, prima fammi finire (di mangiare). Sono pronto, adesso o mai più! (Episodio 20 – La storia dei Sayan)

Saga di Freezer[modifica]

  • Se vuoi metterla così Ginew, va bene. Vorrà dire che mostrerò il mio vero potere. (Goku, Episodio 69 – Goku mostra la sua vera forza)
  • [Dopo aver distrutto il Pianeta Vegeta] Che spettacolo meraviglioso... sorprendente... Zarbon, Dodoria, non trovate anche voi che questa volta ho superato me stesso? (Freezer, Episodio 86 – La fine di Vegeta)
  • Vegeta: Freezer, credo proprio che sia arrivata la tua ora, sei spacciato. Questa volta finalmente la leggenda è diventata realtà. Hai appena conosciuto il Super Sayan. E guardalo con attenzione, è lui il guerriero più forte di tutta la galassia, il mitico Super Sayan. Ti sta bene Freezer, così impari a non credere alle leggende. Contro di lui non hai speranze.
    Freezer: Sei proprio cocciuto Vegeta. Te lo avevo detto di smetterla con questa storia del Super Sayan. [Freezer colpisce Vegeta al cuore con un raggio]
    Goku: Oh no, nooo. Hey tu, non hai visto che Vegeta non poteva neanche muoversi? Non sei stato leale a colpirlo in quello stato.
    Freezer: Mi aveva proprio stancato con quella assurda leggenda del Super Sayan. Io detesto i tipi insistenti, non mi sono mai andati a genio.
    Vegeta: Kakaroth...
    Goku: Vegeta...
    Vegeta: Ma come è possibile che tu riesca ancora a pensare alla correttezza e alla lealtà? Pensavo che tu fossi diventato un Super Sayan. Non sei cambiato. Devi imparare a essere spietato, solo così con il tempo potrai diventare il guerriero numero uno, il grande, il mitico leggendario Super Sayan.
    Goku: Ma io sono diverso da te Vegeta. Sono cresciuto sulla Terra e ho imparato che cosa significhi la parola pietà. E poi non so cosa intendi quando parli del Super Sayan, non ho idea di chi sia.
    Vegeta: Devi sapere che il Super Sayan è un essere... un essere... ti prego, devi ascoltarmi Kakaroth...
    Freezer: Si potrebbe sapere quanto fiato hai ancora da sprecare? Se non ti dispiace vorrei continuare il gioco.
    Vegeta: Il pianeta Vegeta, il mio ma anche il tuo pianeta, non è esploso per la collisione con un meteorite, questa... questa... è una sporca menzogna che ci hanno raccontato.
    Goku: Basta, smettila di parlare. Così non fai altro che sprecare le tue ultime energie.
    Vegeta: È stato Freezer a distruggere il pianeta Vegeta. Quel verme ci ha eliminati quasi tutti, eppure credimi, noi gli abbiamo sempre obbedito con gran fedeltà. Abbiamo sempre fatto quello che ci diceva, lavorando per lui come schiavi e invece alla fine quel vigliacco ci ha fatto fuori. Ha eliminato tuo padre e anche il mio, il Re. Freezer aveva paura di noi, temeva che se ci fossimo trasformati in Super Sayan, per lui non ci sarebbe stato più alcuna speranza.
    Freezer: Basta con queste stupidaggini.
    Goku: Oh no.
    Vegeta: Kakaroth... per favore... distruggi Freezer... eliminalo... vendicami... ti prego... Tu... sei... un... Saiyan!
    Goku: Vegeta.
    Freezer: Finalmente non se ne parla più. Coraggio, vogliamo riprendere da dove siamo rimasti?
    Goku: Allora anche tu avevi dei sentimenti. Non posso credere che stessi piangendo. Sei arrivato addirittura a implorare il mio aiuto. Povero Vegeta, hai avuto un triste destino. Ma ti vendicherò, te lo prometto. Ti vendicherò. Io credo di capire, sai? Non eri arrabbiato per la fine del tuo popolo, non è questo che ti faceva star male. Ce l'avevi con lui perché ha fatto di te quello che ha voluto, trattandoti come nessuno aveva mai osato. Eri un essere dal cuore duro Vegeta. Però avevi l'orgoglio di un vero Sayan. E per questo meriti grande rispetto. E ti faccio una promessa: ti assicuro che esaudirò il tuo ultimo desiderio, costi quel che costi. Ti dimostrerò che anche io sono un vero Sayan. In nome del mio popolo che hai annientato crudelmente e in nome di tutti i namecciano che hai sterminato, io ti distruggerò.
    Freezer: Be', l'importante è che tu ne sia convinto. (Episodio 86 – La fine di Vegeta)
  • Io sono il Super Saiyan, il prescelto! (Goku, Episodio 96 – La vendetta di Goku)
  • [Rivolto a Freezer, quando tenta di colpirlo pur essendo in fin di vita] Sei un folle! (Goku, Episodio 105 – Goku contro Freezer: la fine)

Saga di Garlic Jr.[modifica]

  • Sulla Terra la situazione sta degenerando. Crili e Gohan devono affrettarsi a recuperare l'acqua miracolosa custodita nell'obelisco di Balzar. Nel frattempo, lontano da lì, Vegeta sta cercando disperatamente il giovane Super Sayan per sfidarlo in un ultimo e decisivo combattimento... (Narratore, Episodio 110 – Alla ricerca dell'acqua miracolosa)
  • Alieno: È un incubo... siamo stati sterminati da uno scimmione... lui era solo contro tutti noi... io non posso crederci.
    Vegeta: Tu... apri bene le orecchie e stammi a sentire... mi risulta che un Sayan dal nome Kakaroth o Goku sia venuto in questo pianeta recentemente.
    Alieno: Un Sayan hai detto?
    Vegeta: Esatto... dimmi dove è andato!
    Alieno: Ah... e così ci sarebbe un altro scimmione nei paraggi... be', comunque io non l'ho visto, lasciami in pace.
    Vegeta: Guai a te se hai mentito. Dì a Freezer, quando lo incontrerai nell'altro mondo, che farò ciò che lui non ha saputo fare, e cioè sbarazzarmi per sempre di Kakaroth. Dovrebbe essermene grato, non credi?
    Alieno: Il grande Freezer è stato battuto da un Sayan? È uno scherzo, vero?
    Vegeta: La tua ingenuità è rivoltante, lo sai? (Episodio 110 – Alla ricerca dell'acqua miracolosa)
  • Ti troverò... Sono certo che ti nascondi qui da qualche parte. Sento l'energia dei Sayan nell'aria. Setaccerò questo posto e quando ti avrò trovato, dovrai vedertela con me Kakaroth. (Vegeta, Episodio 110 – Alla ricerca dell'acqua miracolosa)
  • Ma perché? Come mai non funziona? Cosa altro devo fare per diventare un Super Sayan? Quale è il tuo segreto Kakaroth? Perché tu ti sei trasformato e io no? Perché? Ma come? Cosa sta succedendo? Sento la presenza di un Super Sayan... Deve essere Kakaroth... Bene... finalmente ho scoperto dove ti alleni... non hai scampo Kakaroth... alla fine ti ho scovato... eccolo... è arrivato il grande momento, ora potremo saldare il conto... Cosa? A noi due... te la vedrai con me... Come è possibile? Ma qui non c'è nessuno... ho capito... tu vuoi giocare a nascondino... sei riuscito a fuggire molto velocemente con i poteri del Super Sayan... ma stai tranquillo, prima o poi ti troverò... e diventerò anch'io un Super Sayan come te... E quando accadrà, la mia vendetta sarà più crudele di quanto tu possa immaginare... pagherai per tutto quello che mi hai fatto... ti distruggerò Kakaroth! (Vegeta, Episodio 111 – Gohan contro i quattro re)
  • Vegeta: Il vostro Freezer si è fatto battere, non avete più un capo ora...
    Alieno: No, non mi lascerò eliminare da un essere inferiore, da uno sporco Sayan come te...
    Vegeta: Peccato che lo sporco Sayan sia mille volte più forte di voi ... guai a chi sottovaluta la mia razza ... anche Freezer aveva commesso lo stesso errore... (Episodio 113 – La Trasformazione di Garlic Jr)
  • Kakaroth, ma dove i nascondi? (Vegeta, Episodio 113 – La Trasformazione di Garlic Jr)
  • Ovunque ti nasconda, prima o poi riuscirò a trovarti Kakaroth. Non ti illudere. E allora ti accorgerai che sono io il numero uno della Galassia... (Vegeta, Episodio 116 – La fine di Garlic Jr)

Saga degli androidi[modifica]

  • Yamcha: Che cosa sei venuto a fare qui, Vegeta?
    Mrs. Brief: Oh che carino... è proprio un bel ragazzo, non c'è che dire...
    Vegeta: Dov'è finito Kakaroth? È già tornato sulla Terra per caso?
    Yamcha: Be', vorresti dire che non lo hai ancora incontrato?
    Vegeta: Sta zitto! Sono io quello che fa le domande qui, hai capito?
    Bulma: Non vorrete cominciare subito a litigare voi due... lasciamo che Vegeta di riposi un po', e poi, dovesti cambiarti la tuta, è da buttare. Forza seguimi, coraggio, sbrigati... ti vergogni forse perché sono una donna?
    Vegeta: Che cosa?
    Yamcha: Guarda, le obbedisce...
    Pual: È docile... non sembra più lui...
    (Episodio 118 – Il ritorno di Freezer)
  • Kakaroth, torna presto... sono impaziente... mostrami la vera potenza dei Super Sayan... (Vegeta, Episodio 118 – Il ritorno di Freezer)
  • Crili: Dici davvero? Era sul serio Vegeta? Questa non ci voleva... e io che pensavo che fosse ritornato Goku...
    Yamcha: Pare che Vegeta gli stia ancora dando la caccia... ormai è il suo chiodo fisso...
    Bulma: Sembra diventato un'altra persona, ragazzi... penso che non ci farà più del male...
    Yamcha: Ti stai sbagliando Bulma...
    Vegeta: Hey! Ascolta donna! Donna! Donna dico a te! Riesci a sentirmi? Rispondi, vieni subito qui!
    Bulma: Sei proprio rozzo sai... perché continui a chiamarmi "donna"? Ho un nome, lo sai? Mi chiamo Bulma io, hai capito?
    Vegeta: Dove sono i miei vestiti?
    Bulma: Li ho messi in lavatrice, erano tutti sporchi...
    Vegeta: Che cosa?
    Bulma: Non hai trovato i vestiti nuovi?
    Vegeta: Sono il Principe dei Sayan... Io non indosserò mai questa robaccia da volgare terrestre.
    Bulma: Se non vuoi metterla, puoi stare nudo.
    Vegeta: Quella donna è veramente insopportabile, che orrore.
    Bulma: Stai proprio bene così!
    Vegeta: Smettetela, altrimenti ve la farò pagare molto cara!
    Bulma: Perché non ti trasferisci qui finché Goku non ritorna? È inutile che fai il duro, lo so che sei stanco e ti vuoi riposare. Ti assicuro che questo è il posto migliore in cui puoi alloggiare... fidati... (Episodio 118 – Il ritorno di Freezer)
  • Freezer: Osserva Padre ... quella lì è la Terra ... sembra che siamo arrivato prima del Super Sayan che mi ha ridotto in questo stato ... gliela farò pagare cara...
    Re Cold: Ohh ... ma come è piccola ... basterà un solo colpo per raderla al suolo ...
    Freezer: Ma io trovo che non sia divertente distruggerla subito ... voglio che quel Sayan veda quanto sono diventato potente ... non se lo immagina neanche ... avrà una bella sorpresa ...
    Re Cold: Be' ... sono proprio curioso di conoscerlo questo Super Sayan ...
    Freezer: Grazie al mio radar so anche che tu ti stai dirigendo verso la Terra ... capirai subito chi è il numero uno ... il guerriero più potente dell'universo intero ... (Episodio 118 – Il ritorno di Freezer)
  • La navicella spaziale che trasporta Re Cold e suo figlio sta inesorabilmente avvicinandosi al pianeta Terra. Freezer non riesce a contenere la propria impazienza. Nella sua mente c'è un solo pensiero, quello di ritrovare al più presto il giovane Sayan che lo ha battuto e di toglierlo di mezzo, vendicando così l'affronto subito... (Narratore, Episodio 119 – Il ragazzo misterioso)
  • Re Cold: Sai, era parecchio tempo che non mi allontanavo dal mio pianeta...
    Freezer: Avrai presto mie notizie Sayan...
    Re Cold: Ti vedo particolarmente elettrizzato figliolo, come mai? Quel Sayan significa così tanto per te?
    Freezer: Non puoi nemmeno immaginare quanto, padre... e non mi darò pace finché non lo avrò trovato... (Episodio 119 – Il ragazzo misterioso)
  • [In un flashback] Goku: Sono il guerriero più forte della Galassia, che anche al culmine della rabbia combatte con cuore sereno... Sono il Super Sayan!
    Freezer: Non ti permetterò di sconfiggermi... l'essere più forte della Galassia sono io, io soltanto! Mi spiace, ma sei tu che sei finito... non te la caverai così, stanne certo... diventerò io il padrone assoluto dell'universo, vedrai! Me la pagherai... e ora preparati... preparati a finire carbonizzato!
    Goku: Sei un pazzo! (Episodio 119 – Il ragazzo misterioso)
  • Ma come ho potuto permettere a quel pallone gonfiato di ridurmi così? La pagherai cara Sayan... (Freezer, Episodio 119 – Il ragazzo misterioso)
  • Il ricordo della tremenda sconfitta subita e dell'umiliazione che il giovane Goku gli ha inflitto, è più che mai vivo nella mente di Freezer. Dopo la terribile esplosione del pianeta Namecc, il suo corpo gravemente ferito aveva vagato nello spazio aperto, mentre il suo desiderio di vendetta cresceva istante dopo istante. Freezer, tratto in salvo dai suoi uomini che per puro caso lo avevano avvistato, era riuscito a recuperare le forze con l'ausilio di una potente vasca di rianimazione. Dopo un breve periodo di terapia nella vasca di rianimazione, Freezer è stato sottoposto ad un accurato controllo da parte dello staff tecnico e scientifico. L'esplosione aveva gravemente danneggiato parte dei circuiti vitali del suo corpo e per una completa guarigione era necessario un delicato lavoro di ricostruzione. Per ore, i migliori esperti in campo medico-scientifico sono stati impegnati nella laboriosa opera di ricostruzione, seguita passo dopo passo dall'occhio vigile e attento di Re Cold. L'intervento ha avuto esito positivo e Freezer completamente guarito, chiede al padre di raggiungere al più presto il pianeta Terra, per poter mettere ina atto il suo piano di vendetta... (Narratore, Episodio 119 – Il ragazzo misterioso)
  • [Riferito a Goku] Lui ha distrutto il mio corpo, ha annientato il mio orgoglio... deve assolutamente pagare per questo... dovrà soffrire il doppio di quanto ho sofferto io... (Freezer, Episodio 119 – Il ragazzo misterioso)
  • Nel frattempo, per rendere più piacelo l'attesa, farò fuori i terrestri, a dispetto di quello scimmione... pare ci siano molte persone su questo pianeta, ma 3 ore saranno più che sufficienti... avrai ciò che ti meriti Sayan... pagherai per tutto il male che mi hai fatto... la mia vendetta per te sarà un incubo terrificante! (Freezer, Episodio 119 – Il ragazzo misterioso)
  • Nessuno di voi dovrà osare sconfiggere Kakaroth... questo è un compito che spetta soltanto a me, chiaro? Hai commesso un errore Kakaroth, anche se sapevi che prima o poi la malattia ti avrebbe colpito, hai deciso lo stesso di trasformarti in Super Sayan. Sei stato un folle! In questo modo non hai fatto altro che peggiorare la tua situazione ... il mio vero obbiettivo sei sempre tu Kakaroth, solo tu... Qualcuno di voi lo riconduca a casa e gli faccia prendere subito quella medicina che gli ha portato il ragazzo del futuro... (Vegeta, Episodio 129 – Arriva Vegeta)
  • Vegeta: Ho osservato molto bene le vostre mosse e ho imparato a conoscervi. La vostra forza combattiva non è elevata come pensavo. Dovrò solo stare attento al palmo delle vostre mani attraverso il quale assorbite energia.
    C-19: Sei stato bravo, ma hai trascurato proprio il dettaglio più importante, che ti costerà la vita. Sai Vegeta, noi conosciamo alla perfezione tutte le tue tecniche...
    Vegeta: Allora perché siete rimasti così sorpresi quando avete visto Kakaroth trasformarsi in Super Sayan? I vostri dati sono precedenti allo battaglia contro Freezer, quindi non conoscete la vostra forza attuale... sai che ti dico palla di lardo? Faresti meglio a rifare i conti...
    C-19: Davvero?
    Vegeta: [Prima di trasformarsi in Super Sayan per la prima volta] Vorrei scoprire una cosa... chissà se anche un cyborg come te è capace di tremare dalla paura... (Episodio 129 – Arriva Vegeta)
  • Gohan: Vegeta è diventato un Super Sayan come mio padre...
    Vegeta: Siete stupiti, eh?
    Crili: No, non può essere vero. Come ha fatto a trasformarsi in Super Sayan? Vegeta non è affatto un guerriero con il cuore sereno... chi lo avrebbe mai immaginato che ci sarebbe riuscito?
    Vegeta: Il mio cuore era sereno e anche estremamente puro... malvagità allo stato puro, se preferisci. Il mio unico desiderio era quello di diventare più forte, così ho continuato ad allenarmi e alla fine ho raggiunto il mio scopo... e quel giorno compresi che non avrei mai raggiunto il livello di Kakaroth... ero colmo di rabbia... senza rendermene conto avevo risvegliato il Super Sayan che c'era in me... così il mio sogno era divenuto realtà... non solo avevo raggiunto Kakaroth, ma ero riuscito addirittura a superare la sua potenza.
    Dr. Gelo: Adesso basta con le chiacchere, falla finita... in qualunque cosa vi trasformiate non potrete mai competere contro noi cyborg, perché siamo invincibili... non ti è bastato vedere cosa è successo a Goku? (Episodio 129 – Arriva Vegeta)

Saga di Cell[modifica]

  • Io sono Super Vegeta! (Vegeta, Episodio 156 – Super Vegeta!)
  • Hai vinto tu. Io mi arrendo Cell, finalmente ho capito quanto sei forte, ed era questo che mi interessava sapere. Getto la spugna. (Goku, Episodio 180, Goku si arrende!)
  • Mi dispiace, ma per quanto mi sia sforzato non sono riuscito a trovare un altro modo per salvare il nostro pianeta. Io devo lasciarvi, addio. (Goku, Episodio 188, Goku salva il pianeta)

Saga di Majin Bu[modifica]

  • Babidy: Coraggio Vegeta fermalo tu, fallo fuori. Togli di mezzo quel ficcanaso una volta per tutte. Ascolta, devi eliminare Kaiohshin, hai sentito Vegeta, fallo fuori per sempre.
    Kaiohshin dell'Est: Di nuovo la magia di Babidy.
    Babidy: Avanti Vegeta, cosa aspetti, distruggilo. Devi obbedire, devi obbedire, devi obbedire.
    Vegeta: Sta zitto!
    Babidy: Come?
    Vegeta: Stammi a sentire simpaticone. Questi non sono affari miei. Non mi importa niente di ciò che vuoi fare di loro.
    Babidy: Te lo ripeto per l'ultima volta, figliolo. Levami di torno Kaiohshin, hai capito, distruggilo. Forza, obbedisci ragazzo.
    Vegeta: Te l'ho già detto. Io... io voglio soltanto battermi con Kakaroth, gli altri non mi interessano. Io sono il Principe dei Guerrieri Sayan, non so se mi spiego. Non mi lascio comandare da un essere patetico come te. Anche se il mio corpo e la mia mente sono sotto il tuo controllo, il mio orgoglio mi impedisce di eseguire i tuoi ordini. Sono stato chiaro?
    Babidy: Oh... è la prima volta che succede una cosa simile. Vegeta è un individuo estremamente orgoglioso.
    Darbula: Già, ma questo non fa nessuna differenza, grande mago Babidy. In ogni caso il suo compito è quello di recuperare più energia possibile dall'avversario, giusto? E poi Kaiohshin sta venendo qui e tu avrai il piacere di batterti con lui. Non era questo che volevi? Poter vendicare l'umiliazione subita anni fa da tuo padre, finalmente potrai liberarti di lui una volta per tutte... (Episodio 229 – Nessuno può fermare Vegeta)
  • Babidy: Allora sei stato tu a far esplodere la mia navicella.
    Vegeta: Esatto. Come vedi ho usato le maniere forti. Scusa, ma dovevo far in fretta.
    Babidy: Ma che ti è saltato in mente? Chi ti ha ordinato di distruggere la mia navicella razza di zuccone? Tu non sei completamente sotto il mio controllo, è la prima volta che i miei incantesimi non funzionano.
    Vegeta: E quel ridicolo ciccione rosa con la faccia da tonto sarebbe Majin Bu? Ma come ti sei permesso di eliminare Gohan? Non lo dovevi fare!
    Majin Bu: Ridicolo ciccione... cosa significa Babidy?
    Babidy: Significa che sei grasso e che fai ridere... Hey, che ti prende? Cosa fai Majin Bu?
    Vegeta: È davvero divertente.
    Majin Bu: Io sono molto arrabbiato, voglio farti fuori, voglio farti fuori.
    Babidy: Addio Vegeta, stai per scomparire per sempre, forza Majin Bu, distruggilo, così impara a non obbedirmi.
    Vegeta: Ti sistemo io ciccione.
    Babidy: Dai, fallo fuori Majin Bu. Sbarazzati di quel ficcanaso.
    Vegeta: Ti dimostrerò di cosa è capace il Principe dei Sayan. Kakaroth, sei davvero la persona che più detesto al mondo. Tu mi hai sempre umiliato. Non soltanto ti sei sempre ritenuto superiore a me ma ti sei addirittura sacrificato per salvare la mia vita. E questo non potrò mai perdonartelo. Questa volta sistemerò le cose anche a costo di giocarmi la vita. Mi hai avvelenato l'esistenza con la tua sicurezza, la tua arroganza. Ti sei sempre sentito il guerriero Sayan più forte dell'universo. Ma sono io il sommo principe di tutti i Sayan. Ricordatelo Kakaroth. Io non mi piegherò al volere di nessuno, nemmeno del mago Babidy. Resterò sempre un vero Sayan, sprezzante del pericolo e libero da ogni regola. Quando ti sveglierai, probabilmente sarà finito tutto e anch'io potrei non essere più qui. Addio per sempre Kakaroth. Ma non finirò nell'aldilà da solo, perché voi verrete con me, capito?
    Kaiohshin dell'Est: Non farlo Vegeta. È troppo pericoloso. Lascia perdere.
    Babidy: È la fine... (Episodio 235 – Vegeta si prepara al duello)
  • Majin Bu: Cattivone, mi hai fatto male, sai?
    Vegeta: Tu sei immortale, non è vero? (Episodio 236 – Vegeta contro Majin Bu)
  • Majin Bu: Pagherai caro questo affronto.
    Vegeta: Temo di essermi cacciato in una situazione in cui difficilmente ne uscirò vivo. (Episodio 236 – Vegeta contro Majin Bu)
  • Vegeta: È pazzesco. Questo non ci voleva: quel ciccione disgustoso non è soltanto fortissimo, ma è anche immortale. E ora che faccio?
    Babidy: Il biondino è un osso duro. È ancora in piedi dopo questa tremenda esplosione. Se non avesse disubbidito ai miei ordini sarebbe diventato un ottimo suddito. Be', tanto peggio per lui. (Episodio 236 – Vegeta contro Majin Bu)
  • Piccolo: Temo che anche Vegeta sia senza speranze. Gohan è stato sconfitto e persino Kaiohshin il Superiore non può più esserci d'aiuto. Che ne sarà di tutti noi? Forse questa volta è davvero la fine.
    Trunks: No invece. Mio padre non può perdere in questo modo. Lui è il numero uno, ce la farà. Sei la nostra unica speranza papà. Ti prego, non deluderci. (Episodio 236 – Vegeta contro Majin Bu)
  • Vegeta: Devo reagire, non posso arrendermi.
    Majin Bu: È giunta la tua ora bello, ciao ciao ciao, è giunta la tua ora bello, ciao ciao ciao, è giunta la tua ora bello...
    Vegeta: E adesso cosa mi invento? Ci deve pur essere una soluzione, un modo qualsiasi per fermare quel mostro. Mi dà il voltastomaco soltanto a guardarlo. Ma che cos'ha intenzione di fare? Avanti, fatti sotto. Un attacco di questo livello posso respingerlo a occhi chiusi. (Episodio 236 – Vegeta contro Majin Bu)
  • Cerca di controllarti Trunks. Non puoi intervenire, sei troppo piccolo. Se ti accadesse qualcosa tua padre soffrirebbe ancora di più. (Piccolo, Episodio 236 – Vegeta contro Majin Bu)
  • Trunks: Parla papà.
    Goten: Vegeta, come stai?
    Trunks: Ti prego rispondimi papà. Ti prego papà. Sono io mi senti, papà.
    Goten: È ancora vivo?
    Trunks: Ma certo che è vivo. Non lo conosci bene, Goten, mio padre è fortissimo.
    Goten: Si, ma mi sembra... mi sembra ridotto piuttosto male.
    Trunks: Non dire sciocchezze. Adesso apri bene le orecchie e stammi a sentire. La mamma una volta mi ha detto che il mio papà non è un semplice Sayan, lui è il Principe dei Sayan.
    Goten: Che cosa? il Principe dei Sayan?
    Trunks: Proprio così. Il mio papà è il più forte. Lui è il Principe e non si farà sconfiggere da quel ciccione... (Episodio 237 – Il cambiamento di Vegeta)
  • Babidy: Ha la pelle dura il ragazzo... Peggio per lui, in questo modo prolunga solo le sue sofferenze. Non potrà farcela, Majin Bu è invincibile, come diceva mio padre: "Nessuno lo sconfiggerà".
    Junior: Si, Majin Bu è un essere terrificante, ma il vero mostro sei tu, mago Babidy.
    Babidy: E tu cosa vuoi? Che strano colorito che hai... Cos'hai in testa? Stai bene? Sei tutto verde... Forse sei verde di invidia, avendo visto gli straordinari poteri di Majin Bu non hai potuto fare a meno di invidiarlo, vero?
    Junior: Io sono sempre stato di questo colore, e poi senti che parla, come se tu fossi una vera bellezza.
    Babidy: Hey, come ti permetti? Se stai cercando di innervosirmi, ci sei riuscito. Sai, dirò a Mjin Bu di farti fuori nel modo più crudele, così imparerai l'educazione.
    Junior: Apprezzo molto il tuo riguardo nei miei confronti, ma penso che non potrai più servirti di Majin Bu per potermi eliminare.
    Babidy: Come sarebbe? Che scemenze vai dicendo? Ma sicuro che mi servirò di lui.
    Junior: Majin Bu si ribellerà e presto distruggerà a anche te.
  • Babidy: Se non ripristinerò il sigillo, Majin Bu distruggerà ogni cosa finché l'universo scomparirà. E questo che vuoi?
    Junior: Majin Bu lo farà comunque, con o senza di te Babidy, quindi sparisci! (Episodio 237 – Il cambiamento di Vegeta)
  • Vegeta: Devo salvare la vita di mio figlio e di Bulma. Ascoltami. Trunks, tu dovrai prenderti cura di tua madre. È un bravo ragazzino il mio Trunks, posso contare su di lui.
    Trunks: Perché mi guardi così? Che vuoi fare papà?
    Vegeta: Farò giustizia. Majin Bu ha le ore contate. (Episodio 237 – Il cambiamento di Vegeta)
  • Trunks, se non ricordo male figliolo, da quando sei nato non ho mai avuto un gesto affettuoso nei tuoi riguardi. Lascia che ti abbracci. Perdonami figliolo, non sono stato un buon padre. Gli impedirò con ogni mezzo di seguirmi. Ti chiedo scusa figlio mio. [gli tira un pugno e lo stordisce] Perdonami, era l'unico modo per salvarti. No, neanche te verrai con me Junior. Ho deciso, niente mi fermerà. (Vegeta, Episodio 237 – Il cambiamento di Vegeta)
  • Vegeta: Un ultima cosa, ascolta.
    Junior: Che cosa c'è? Parla, ti ascolto. Che strana espressione...
    Vegeta: Ti prego, dimmi la verità Junior, voglio sapere se incontrerò ancora Kakaroth nel regno dell'aldilà.
    Junior: È inutile che io cerchi di illuderti Vegeta, preferisco parlarti con franchezza. Non lo incontrerai. Non è possibile, perché tu hai spezzato troppe vite innocenti perciò il tuo corpo si dissolverà e il tuo spirito andrà a finire in un posto diverso da dove si trova Goku. Lì verrà purificato, e la tua memoria sarà cancellata, e a quel momento diverrai un'alta persona.
    Vegeta: Non ti vedrò più Kakaroth. Ho capito. Mi spiace però. Ti ringrazio di tutto. Adesso vai Junior.
    Junior: Addio.
    Majin Bu: Hey, fermati, dove pensi di scappare?
    Vegeta: Majin Bu, guardami! Ti occuperai di lui dopo che avrai sconfitto me, va bene? Dai, fatti sotto, brutto pallone gonfiato che non sei altro.
    Majin Bu: Io non sono un pallone gonfiato, come osi insultarmi? Adesso ti faccio vedere io. Sei un grande maleducato. Questa volta mi hai fatto proprio arrabbiare.
    Vegeta: Ho capito quali sono i tuoi poteri, mi spiace. Non ti temo più. Non mi fai nessuna paura, sai Majin Bu?
    Majin Bu: Credi di spaventarmi? Ora ti trasformerò in un cioccolatino. Anzi no, in una caramella, e poi ti mangierò in un boccone.
    Vegeta: Per distruggerti davvero, dovrò fare in modo che non possa più ricomporti. Tra non molto non rimarrà più nella di te. Lo farò per Bulma e per il piccolo Trunks. Per chi mi ha voluto bene... (Episodio 237 – Il cambiamento di Vegeta)
  • Crili: Hey Junior, perché non lo fermi? Se resta a combattere da solo contro quel terribile mostro finirà per lasciarci la pelle.
    Junior: Finalmente Vegeta si è deciso a battersi per qualcun altro oltre che per sé stesso. Non credevo che lo avrebbe mai fatt ... (Episodio 237 – Il cambiamento di Vegeta)
  • Goku: Signore, la scongiuro, faccia in fretta, si deve sbrigare. I poteri della fusione si stanno già esaurendo.
    Gohan: Oh papà, stai scherzando spero.
    Goku: Affatto. Sono spacciati ormai.
    Kaiohshin il Sommo: Molto bene. Vai pure figliolo. Il tuo allenamento è terminato da un pezzo.
    Gohan: Scusi, ma non capisco. Quand'è che sarebbe finito di preciso?
    Kaiohshin il Sommo: Più o meno 5 minuti fa.
    Gohan: Allora per quale motivo non mi ha avvisato subito? Scusi tanto, ma io ero convinto che ci volesse più tempo perché prima mi ero distratto.
    Kaiohshin il Sommo: Lo so, ma è molto più bello entrare in scena nel momento cruciale della storia, no? (Episodio 262 – La rinnovata forza di Gohan)
  • Gohan: Se veramente il tuo piano era quello di diventare il più forte in assoluto, allora dovevi assorbire me, e non i due bambini e Junior.
    Majin Bu: È evidente che non hai capito. Che gusto c'è a diventare il più forte se poi non ho un nemico contro cui combattere? (Episodio 265 – Terza trasformazione di Majin Bu)
  • [Rivolto a Gohan] Devi sempre prestare attenzione al tuo avversario. Non era quello che ti diceva sempre il tuo amico Junior? (Majin Bu, Episodio 266 – Goku torna in vita)
  • [Rivolto a Gohan] È un'altra delle tecniche del piccolo Gotenks. Come ci si sente ad essere colpiti da una delle armi dei tuoi amici? (Majin Bu, Episodio 266 – Goku torna in vita)
  • [Rivolto a Gohan] Anche questo è un trucchetto dei due mocciosi. Non ti dispiace se la partita finisce qui, vero? È stato bello giocare con te... (Majin Bu, Episodio 266 – Goku torna in vita)
  • [Rivolto a Gohan] Sai, ho deciso: voglio divertirmi un po' con te, finche il tempo non sarà scaduto. (Majin Bu, Episodio 266 – Goku torna in vita)
  • [Rivolto a Gohan] Sei solo un povero perdente. Fai di tutto per allungarti un po' la vita, eh? Che ti prende, ti sei già arreso? Non hai più frecce al tuo arco? (Majin Bu, Episodio 266 – Goku torna in vita)
  • Kaiohshin il Sommo: Ammettiamolo, abbiamo fatto male i conti. Avanti Goku, è ora che tu vada a dare una mano a tuo figlio.
    Goku: Ma io, non posso.
    Kaiohshin dell'Est: Si, è vero, è così. Non può ritornare nel mondo dei vivi, ha già usato la sua unica occasione.
    Kaiohshin il Sommo: Lo so benissimo, cosa credete? Per questo avrei deciso di darti la mia vita Goku, così potresti ritornare sulla Terra.
    Goku: Che cosa? Lei vorrebbe offrirmi la sua vita? Ma ne è sicuro?
    Kibith: No, è un'assurdità. Non deve sacrificare la sua vita per questa causa. Potrebbero capitare circostanze più gravi, se ne rende conto?
    Kaiohshin il Sommo: Oh... io non credo che possa andare peggio di così. Tra non molto Majin Bu arriverà anche da noi.
    Kaiohshin dell'Est: Allora lasci che sia io a sacrificare la vita.
    Kibith: No Kaiohshin, cosa dici?
    Kaiohshin dell'Est: Non sono riuscito a impedire il risveglio di Majin Bu e non le ho mai dato una mano durante l'allenamento di Gohan, lasci almeno che mi rende utile adesso, per favore.
    Kaiohshin il Sommo: Non ti devi preoccupare. Tu sei ancora giovane mentre a me resterebbero altri mille anni di vita al massimo, sono già vecchio. (Episodio 266 – Goku torna in vita)
  • Goku: Basterà usare questi orecchini perché avvenga la fusione tra i nostri corpi?
    Kaiohshin il Sommo: Puoi starne certo. Anzi, la fusione risulta molto più efficace. Si tratta di un'arma segreta che si tramanda da secoli tra noi esseri superiori.
    Kaiohshin dell'Est: Cosa? Ma io non l'ho mai saputo...
    Kaiohshin il Sommo: Voi giovani siete veramente impreparati. Non capisco come faccia la vostra generazione ad andare avanti. (Episodio 267 – Con chi si unirà Goku)
  • [Rivolto a Goku] Scusa ma non sono andato a lezioni di galateo. A me interessa vincere e basta. (Majin Bu, Episodio 268 – La fusione con Vegeta)
  • [Rivolto a Goku] Visto che sono un gentiluomo, ti lascerò ugualmente l'opportunità di unirti con qualcuno se lo desideri. (Majin Bu, Episodio 268 – La fusione con Vegeta)
  • Goku: Su, non perdiamo tempo. Forza Vegeta, metti questo orecchino al lobo destro e per favore niente domande.
    Vegeta: Perché, scusa? (Episodio 268 – La fusione con Vegeta)
  • [Rivolto a Goku] Perché dovrei fondere il mio corpo con il tuo? Io preferirei tornare nell'aldilà, piuttosto che unirmi a te, credimi. (Vegeta, Episodio 268 – La fusione con Vegeta)
  • Goku: Te lo chiedo per favore, metti da parte l'orgoglio per una volta. Dopo che avremo sistemato la faccenda potrai fare quello che ti pare.
    Vegeta: Io ti detesto Kakaroth. Toglimi una curiosità, per quale motivo mi hai tenuto nascosto il fatto che sei diventato ancora più potente? Su, avanti, parla! Io me ne sono accorto, sai? Per chi mi hai preso? Ho capito che puoi raggiungere lo stadio di Super Sayan di terzo livello. Sai, ad essere sincero, non mi va di unire il mio corpo con un ipocrita come te.
    Goku: Senti, credimi, mi dispiace. Hai ragione, posso diventare Super Sayan di terzo livello. Ma non è niente di speciale, è solo per pochi minuti.
    Vegeta: Non mi interessano le tue scuse, chiaro? Resta il fatto che hai controllato la tua forza mentre combattevi con me. Non mi piace essere preso in giro! (Episodio 268 – La fusione con Vegeta)
  • Io mi batterò senza arrendermi fino a quando avrò nemici davanti agli occhi. Niente e nessuno potrà fermarmi, perché sono il grande Principe dei Sayan. Io rappresento la stirpe dei guerrieri Sayan. (Vegeta, Episodio 268 – La fusione con Vegeta)
  • Vegekou: Che c'è? Non capisco perché ti sorprendi tanto. Goku e Vegeta hanno unito i loro corpi, e io sono il risultato: Vegekou. Ti confesso che ero piuttosto scettico all'idea, ma a quanto pare la fusione è venuta benissimo. Allora, iniziamo a combattere?
    Majin Bu: Certo, sono qui per questo. Ma vi avverto: se pensate davvero che basti una coppia di buoni a nulla come voi per battermi, vi sbagliate di grosso. (Episodio 269 – Vegeth contro Majin Bu)
  • Vegekou: Mi sono solo fatto un po' male al braccio.
    Majin Bu: Ah, davvero? Be', preparati, perché fra poco sentirai male dappertutto mio caro. (Episodio 269 – Vegeth contro Majin Bu)
  • Majin Bu: Che succede? Non sembri il tipo che si lascia cogliere alla sprovvista.
    Vegekou: Perfetto. Direi che con il riscaldamento abbiamo terminato. Mi devi scusare Majin Bu, ma ho dovuto abituarmi un attimo al nuovo corpo. Ora lo controllo bene, quindi possiamo iniziare a fare sul serio.
    Majin Bu: Con molto piacere. Sarebbe stata una delusione se la partita si fosse risolta in fretta.
    Vegekou: Vedrai che non ci annoieremo. (Episodio 269 – Vegeth contro Majin Bu)
  • Majin Bu: Guarda in che stato mi hai ridotto!
    Vegekou: Per quanto tempo pensi di restare in quello stato pietoso? Rigenerati... bravissimo, così va molto meglio. (Episodio 269 – Vegeth contro Majin Bu)
  • Majin Bu: I miei complimenti. Be', vedo che insieme siete diventati un po' meno incapaci di prima.
    Vegekou: Bada a come parli. Meno incapaci è riduttivo. Diciamo piuttosto che adesso posso sconfiggerti.
    Majin Bu: Non montarti troppo la testa, bello. Avevo in mente di divertirmi un altro po' con te, ma comincio ad innervosirmi, perciò ti spedisco subito all'altro mondo.
    Vegekou: Avanti provaci se sei capace. Io scommetto che non ci riesci. (Episodio 269 – Vegeth contro Majin Bu)
  • Kibitoshin: Fantastico, incredibile. Tiene perfettamente testa a Majin Bu nonostante la sua ultima spaventosa trasformazione.
    Kaiohshin il Sommo: Tiene perfettamente testa? Ma dico, ci vedi bene? Forse ti serve un bel paio di occhiali.
    Kibitoshin: Cosa?
    Kaiohshin il Sommo: Forza, apri bene gli occhi. Guarda meglio per favore.
    Kibitoshin: Avete visto? Majin Bu sembra in difficoltà, non è vero? Vinceremo. Se continuiamo così riusciremo a sconfiggerlo. È fatta, siamo prossimi alla vittoria.
    Kaiohshin il Sommo: Non so, non ne sono sicuro. Be', in un conflitto la vittoria dipende anche dalla quantità di fortuna. Comunque devono farcela ad ogni costo, perché se non lo battono quei due ragazzi insieme, non può riuscirci nessun altro. È un'impresa troppo ardua. Speriamo in bene.
    Kibitoshin: Vi prego. Goku, Vegeta, dovete farcela. (Episodio 269 – Vegeth contro Majin Bu)
  • Majin Bu: E adesso? Riesci a vedermi così? Scommetto di no.
    Vegekou: Infatti. Non ti vedo. Ma non importa.
    Majin Bu: Come è possibile?
    Vegekou: Conta la capacità dell'intelletto e la velocità dei movimenti. Tu sei lento perché vuoi seguirmi con gli occhi invece che con la mente.
    Majin Bu: Chiudi il becco! (Episodio 270 – La rabbia di Majin Bu)
  • Majin Bu: Sei diventato piccolo piccolo, non potrai più prendermi in giro ora. Prima succhierò la glassa che ti ricopre, finché non sarai una pallina minuscola, e poi ti masticherò, riducendoti in mille pezzettini.
    Vegekou:[ trasformato in caramella] Mi spiace, ma nemmeno questa volta hai avuto successo Majin Bu.
    Majin Bu: No, tutto questo è assurdo.
    Vegekou: La mia forma è cambiata, ma a quanto pare la mia potenza è rimasta invariata. Come vedi anche la mia velocità non è cambiata. Mi mancano soltanto le mani e i piedi. Allora, che dici? Hai di fronte la caramella più forte del mondo, bello.
    Majin Bu: Non dire sciocchezze. Potrai anche muoverti, ma rimani pur sempre una caramella. Cosa speri di fare in quello stato?
    Vegekou: Fossi in te starei attento a parlare in quel modo, potrebbe essere pericoloso. È difficile attaccare un oggetto così piccolo.
    Majin Bu: Non devo attaccarti infatti. Non ce ne bisogno se vuoi saperlo. Basta che ti prenda e ti faccia finire dritto dritto nel mio stomaco, hai capito?
    Vegekou: Giusto. Anzi, guarda, ci vengo io. (Episodio 272 – Vegekou viene assorbito)
  • [In un flashback]Bibidy: Hey, amico, va tutto bene? Sei proprio tu, vero? Mi sembri così strano...
    Majin Bu: Si certo, sono sempre io. Mi è venuto un languorino nello stomaco, forza, dammi qualcosa da mangiare.
    Bibidy: Come hai detto scusa? D'accordo. Credo che mi sia rimasto ancora qualche dolcetto in casa.
    Majin Bu: Dolcetto? Che cos'è? Ha un buon sapore?
    Bibidy: Ma come? Non lo sai? Ahh... altroché, i dolci sono le cose più squisite che si possono trovare in tutto l'universo.
    Majin Bu: Be', allora li voglio assaggiare.
    Bibidy: Facciamo così, d'ora in poi ti darò da mangiare soltanto dolci e caramelle, ma esigo che tu in cambio obbedisca sempre ai miei ordini. Ci stai?
    Majin Bu: Affare fatto! (Episodio 277 – La Terra esplode)
  • Kaiohshin dell'Est: L'essere creato in principio da Bibidy era estremamente malvagio. Lo stesso mago aveva dei problemi a tenerlo sotto controllo, ma poi, in seguito all'assemblaggio di Dai Kaio, lui divenne decisamente più umano e malleabile.
    Kaiohshin il Sommo: In altre parole era più maturo, più equilibrato diciamo, mentre ora è tornato alla sua forma primordiale, in un certo senso, è molto più pericoloso. Mi sono espresso bene?
    Kaiohshin dell'Est: Benissimo. Ora che gli effetti delle assimilazioni sono svaniti, quel mostro ha ripreso le sue sembianze originarie. È del tutto privo di auto-controllo. È l'incarnazione del male assoluto. (Episodio 277 – La Terra esplode)
  • Kaiohshin dell'Est: Non è possibile. Il vostro pianeta...
    Kaiohshin il Sommo: ...è saltato in aria purtroppo. Non è rimasto più nulla.
    Goku: Capisco. E che cosa è accaduto ai nostri cari?
    Kaiohshin il Sommo: Mi rincresce molto ma sono esplosi insieme alla Terra.
    Mister Satan: La Terra sarebbe esplosa? Questa è bella. Ma di cosa state parlando? Allora dove saremmo adesso se non sulla Terra? Ma lo sai che ne dici di cose strane nonnetto?
    Dende: Smettila, ora basta. Come ti permetti? Quell'anziano signore è Kaiohshin il Sommo, o almeno credo.
    Mister Satan: Kaiohshin il Sommo? Mai sentito. E chi sarebbe, scusa?
    Dende: È l'essere più importante che esista. Al di sopra del Supremo ci sono i 4 Re Kaioh, che a loro volta sono governati dal Gran Maestro Re Kaioh. Infine, ai livelli più alti della piramide, ci sono loro due, Kaiohshin il Superiore e Kaiohshin il Sommo, che fra tutti è il più anziano. In questo momento ci troviamo sul loro pianeta, non siamo più sulla Terra. È la verità, credimi.
    Mister Satan: Come scherzo è molto divertente. Se questi sono davvero speciali come dici, allora cosa aspettano a togliere di mezzo Majin Bu, eh?
    Dende: Veramente...
    Kaiohshin il Sommo: Chi si crede di essere quel selvaggio senza rispetto?
    Mister Satan: Se vuoi la verità, mi sembra strano che un tipo come te sia stato ammesso su questo pianeta. Ma è chiaro!
    Dende: Come?
    Mister Satan: Finalmente ho capito tutto. Questo è un sogno, non è nient'altro che un brutto sogno. È così, non è vero? Ho indovinato? Già, è così per forza, io lo sapevo che c'era qualcosa di strano. Allora, tanto per cominciare, non è possibile che esista uno più forte del sottoscritto, cioè del grande campione del mondo. Majin Bu è frutto della mia fantasia, la stessa cosa vale per voi. Siete tutti personaggi di un incubo. Proprio così, questo spiega tutto, no? Adesso che ci penso, le cose hanno iniziato a prendere una brutta piega dal torneo di arti marziali. Quindi se questo è un sogno, significa che posso volare! (Episodio 278 – Majin Bu arriva nel regno dell'aldilà)
  • Non è il caso di bruciare le tappe, la partita è appena cominciata. (Goku, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • Operaio del regno degli inferi: [ Riferito allo scontro tra Goku e Majin Bu] Fantastico, che scontro mozzafiato!
    Mezu: Se ci fossimo persi questo incontro, lo avremmo rimpianto per sempre.
    Gozu: Hey amico, aspetta un attimo, io quel ragazzo l'ho già visto. Non è quello caduto dal Serpentone qualche anno fa?
    Mezu: Si, certo che è lui. Se non ricordo male, il suo nome è Goku.
    Freezer: Di nuovo quel ficcanaso. Se penso che per colpa sua il mio sogno di conquista dell'universo è andato in fumo! Sai che ti dico! Spero che ti faccia a pezzi.
    Cell: Sono molto sorpreso di constatare che c'è ancora qualcuno più potente di noi nei paraggi. È incredibile.
    Gozu: Sapete per caso come si chiama? Io non lo conosco...
    Mezu: Nemmeno io. Mai visto prima.
    Babidy: Ve lo presento io, amici. Quello è il mio pupillo, il suo nome è Majin Bu.
    Tutti: Cosa?
    Babidy: Ebbene sì. Un tempo, io e Majin Bu, eravamo uniti come due fratelli, praticamente inseparabili. E tutte le tecniche che sta usando le ha imparate da me, cosa credete. L'unico suo punto debole è che ha poco cervello, ed è un vero peccato... Operaio del regno degli inferi: Se è stato tuo allievo, allora sarà spaventosamente forte.
    Babidy: Be', cosa vuoi... diciamo che per me Majin Bu è solo un bambino, ha ancora molto da imparare... [se ne va e si nasconde dietro una roccia] Come hai osato prenderti gioco di me, dopo che ti ho fatto tornare in vita? Spero solamente che tu prenda una bella lezione, che venga ridotto in pottiglia. Datti da fare Goku! Devi vincere! Devi vincere! (Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • [ riferito a Majin Bu] È incredibile. Neanche al terzo livello del Super Sayan riesco a stare dietro ai suoi movimenti. Non so come faccia, ma prevede tutte le mie mosse. (Goku, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • [ riferito a Majin Bu] Non posso crederci. È più forte di quanto immaginassimo. (Vegeta, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • Sta usando un attacco potentissimo ed estremamente veloce. Non riesco a credere che Kakaroth sia riuscito a tenergli testa. (Vegeta, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • Questa non te lo perdonerò mai, hai capito? Come osi prenderti gioco di me. Io sono Vegeta, il principe dei Sayan! (Vegeta, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • No, non ce la faccio. Non sono al suo livello. Mi distruggerà. Oh no... no... è la fine! (Vegeta, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • È venuto di nuovo il mio turno. Majin Bu è troppo forte, più forte di qualunque altro avversario che io abbia affrontato in vita mia. Ed è per questo che non posso permettermi di perdere! (Goku, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • [Rivolto a Goku durante un flashback] Finalmente sei arrivato. Sentiamo cosa sei venuto a fare qui Kakaroth. Vuoi forse eliminare i tuoi fratelli? In questo caso potevi stare dov'eri, perché non hai nessuna possibilità contro di noi. (Vegeta, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • [Durante un flashback] Come è potuto succedere? Io sono il numero uno. Non posso vacillare davanti a un buono a nulla come Kakaroth. Il migliore sono io e il migliore non può permettersi di perdere... (Vegeta, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • [Durante un flashback] No... impossibile. Un soldato di classe inferiore come Kakaroth non può essere diventato uno dei leggendari Super Sayan. Io sono il principe dei Sayan. Non tollero di essere umiliato da questo ragazzetto dall'aria ingenua. Gli farò pagare caro questo affronto. Nessuno può superare il grande Vegeta. (Vegeta, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • Devo ammeterlo, sei davvero straordinario Kakaroth. Majin Bu è un avversario contro cui non posso competere... L'unico che può batterlo, sei tu... È successo tanto tempo fa, ma ricordo bene la prima volta che ti ho incontrato... Al mio arrivo sulla Terra dopo la conquista di un pianeta lontano... Da allora il mio unico obiettivo è stato quello di migliorare sempre più per riuscire a superarti... Secondo la leggenda i Super Sayan appaiono una volta ogni 1000 anni... Il loro potere è praticamente ineguagliabile. Nessuno può sconfiggerli. Come potevi tu, così insignificante essere un mitico guerriero? Dopo l'esplosione del nostro pianeta pensavo di essere rimasto solo io ad avere la possibilità di diventare un Super Sayan! Alla fine lasciai esplodere tutta la mia rabbia e anch'io raggiunsi lo stadio del Super Sayan... Ero arrivato al tuo livello, ma sapevo che prima o poi il grande principe dei Sayan sarebbe riuscito a superare il suo infimo suddito, era solo questione di tempo... E invece quel momento non è mai arrivato Kakaroth, mai! Non riuscivo a darmi pace... All'inizio pensavo che la tua forza derivasse dal fatto che forse avevi qualcuno da proteggere... Il desiderio di difendere qualcuno ad ogni costo genera un potere straordinario... Ma se così fosse dovrei essere diventato come te perché ora anche io ho due persone da proteggere... Avevo sempre combattuto per il solo gusto di farlo, perché mi piaceva distruggere, conquistare, mostrare a tutti la mia forza... Mi battevo per orgoglio e basta! Tu invece sei diverso Kakaroth, lo sei sempre stato. Non hai mai combattuto per il puro piacere di vincere... Tu lo facevi per metterti alla prova e per migliorare, per riuscire a superare i tuoi limiti... A me importava solamente eliminare il mio avversario... E invece tu alla fine hai scelto di risparmiarmi. A poco a poco anch'io stando insieme a te e ai terrestri ho finito col farmi contagiare, e sono diventato più "umano"... Però non riesco a reggere la vista di un Sayan dal cuore nobile che combatte così generosamente! Comunque in bocca al lupo... Sei tu il numero uno! (Vegeta, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • Distruggilo. Voglio che Majin Bu sparisca per sempre. (Babidy, Episodio 280 – Goku il numero uno)
  • Certo, che per essere un sogno, è fin troppo reale. (Mister Satan, Episodio 281 – Resisti Vegeta!)
  • Oh mamma no... ma che succede? Non mi sveglio più... (Mister Satan, Episodio 281 – Resisti Vegeta!)
  • Goku: Non serve a niente sprecare energia per questi attacchi. Su di lui non hanno nessun effetto. Riesce sempre a ricomporsi e a ritornare come nuovo.
    Vegeta: Hey, ascolta.
    Goku: Che c'è? Non dirmi che vuoi già prendere il mio posto. Avanti, lasciami combattere ancora un po'.
    Vegeta: Non è carino da parte tua illudermi quando sai perfettamente che non posso sostituirti. Immagino che ti sarai accorto che Majin Bu è al di sopra delle mie possibilità e che se lo affronto un'altra volta rischio di essere messo fuori gioco per sempre.
    Goku: No Vegeta. Veramente non me ne sono accorto.
    Vegeta: Già, il solito sbadato. Io invece mi sono reso conto immediatamente di essere inferiore. Quel mostro è imbattibile. Almeno per quanto mi riguarda. Probabilmente è più forte anche di te.
    Goku: Senti mi dispiace.
    Vegeta: Non preoccuparti per me. Vedi di vincere piuttosto. Hai raggiunto il terzo livello quindi in teoria dovresti essere in grado di farlo sparire solo con la forza della mente. O sbaglio?
    Goku: È vero. Ci ho già pensato anch'io, ma credo... credo di non essere nelle condizioni per farcela.
    Vegeta: Cosa?
    Goku: Mi serve un minuto per accumulare energia se voglio finirlo per sempre, capisci?
    Vegeta: Di un minuto hai detto?
    Goku: Mi devo essere montato la testa. Ero convinto che le cose sarebbero state un po' più semplici.
    Vegeta: La verità è che ti sei preoccupato troppo per me Kakaroth.
    Goku: Non lo sopporto. Potrebbe tornare alla sua forma normale ma non lo fa perché si diverte a prendermi in giro. Lo strozzerei con le mie mani.
    Vegeta: Sei sicuro che basti un minuto? Ti ho chiesto se ritieni che sia sufficiente un minuto per accumulare energia.
    Goku: Si certo che dovrebbe bastare.
    Vegeta: Molto bene. Troverò il modo di tenertelo alla larga per un po', ma tu vedi di darti una mossa, siamo intesi?
    Goku: Ma cos'hai in mente Vegeta? (Episodio 281 – Resisti Vegeta!)
  • Goku: Che cosa ti è saltato in testa? Sei diventato matto? Come puoi pensare di riuscire a distrarlo per un minuto intero? Hai una vaga idea di quanto sia lungo?
    Vegeta: Perché, tu avresti qualche altra idea, eh? Hai per caso un altro asso nella manica Kakaroth?
    Goku: Purtroppo temo di no.
    Vegeta: E allora piantala di pensare a me e comincia ad accumulare energia, muoviti. Per un minuto reggerò io il gioco. Ne va del mio orgoglio personale, capisci?
    Goku: D'accordo, ci sto. Ti cedo subito il passo amico. Prima però voglio ricordarti una cosa: tu sei già stato eliminato una volta. Sai cosa succede a quelli che come te soccombono di nuovo, vero? Scomparirai per sempre. Tu non potrai più esistere, ne in questo ne in nessun altro dei mondo conosciuti. Quindi ti prego, stai attento mi raccomando.
    Vegeta: No, non devi preoccuparti per me. Bene, sono pronto. (Episodio 281 – Resisti Vegeta!)
  • Vegeta: Peggio di così non poteva andare. Razza di babbeo. Tutti i nostri sforzi non sono serviti assolutamente a niente. Si può sapere che intenzioni hai?
    Goku: Mi dispiace molto, ma non so cosa dirti. Sai, probabilmente, quando non ero in vita mi bastava poco tempo per recuperare le forze, mentre... mentre ora che ho di nuovo un corpo sembra che mi serva molto più di un minuto per compensare le energie che ho bruciato. Quindi, come vedi, ho anch'io qualche limite. (Episodio 283 – Il piano di Vegeta)
  • Goku: Scusa, ma proprio non capisco. Cosa hai in mente? Secondo me è ancora troppo presto per usare le sfere del drago, tu non credi?
    Vegeta: Dimmi una cosa Kakaroth, quante volte hai fatto l'eroe salvando l'umanità fin ad ora?
    Goku: Ma che razza di domande ti vengono in mente?
    Vegeta: Rispondi e basta. Allora, quante volte?
    Goku: Be' ... dunque... vediamo un po'... sai che non ricordo?
    Vegeta: Be', è giunto il momento che lasci ai terrestri questa responsabilità. (Episodio 283 – Il piano di Vegeta)
  • Devo riconoscere che come guerriero sei davvero in gamba, ti sei impegnato a fondo. Tu hai combattuto da solo contro tutti noi, diventando sempre più potente ed imprevedibile. Anche se ho provato parecchio rancore nei tuoi confronti per tutto il male che hai fatto, non posso fare a meno di ammettere il tuo valore sul campo di battaglia. Sai, spero che tu rinasca buono, così avremo l'occasione di batterci ancora, soltanto tu ed io. Mi allenerò molto per il nostro incontro, te lo giuro. Arrivederci. (Goku, Episodio 286 – Arrivederci Majin Bu)
  • Bulma: Certo che sei proprio un bel tipo, sai Goku? Se non veniamo noi a trovarti, non c'è pericolo che tu ti faccia sentire, può cascare il mondo. Bel modo di trattare gli amici, grazie.
    Goku: Eddai, così mi fai sentire in colpa. In fondo se non mi sbaglio, ci siamo visti 5 anni fa.
    Bulma: Appunto, 5 anni fa. Qualche volta potresti anche venire senza aspettare occasioni speciali.
    Goku: Non è il caso di arrabbiarsi tanto...
    Bulma: Ma scusa, cosa c'è da ridere?
    Goku: Ma lo sai che sei invecchiata parecchio?
    Bulma: Come ti permetti? Se vuoi saperlo tutti mi dicono che sono molto più giovane della mia età. Voi Sayan non siete altro che scimmioni che non invecchiate mai. Siete dei mostri.
    Vegeta: Noi Sayan siamo un popolo di guerrieri, perciò il nostro organismo resta giovane per permetterci di combattere.
    Bulma: Ah... la prima volta che vedo il drago Sherron gli chiederò di farmi tornare ragazzina. (Episodio 289 – Pan, la nipotina di Goku)
  • Si, devo riconoscerlo Kakaroth, sei uno che ha fegato. Sai cosa penso? Che non vuoi allenare quel marmocchio solo per prepararlo a difendere la Terra, ma anche per poterti migliorare a tua volta. (Vegeta, Episodio 291 – Bisogna mantenere la pace!)
  • Goku: Va tutto bene Ub?
    Ub: Oh, si certo.
    Goku: Sta a sentire, una volta che avremmo concluso gli allenamenti e sarai diventato un grande guerriero, voglio battermi di nuovo con te.
    Ub: Va bene, d'accordo.
    Goku: Anzi, se devo essere sincero, è proprio questo il mio obiettivo principale, sai? A te non entusiasmo l'idea di poterti confrontare con un forte avversario?
    Ub: Certo!
    Goku: A me moltissimo. (Episodio 291 – Bisogna mantenere la pace!)
  • Goku: Figliolo, tu diventerai invincibile.
    Ub: Si!
    Goku: No, così non va bene, cerca di usare una voce un po' più bassa.
    Ub: Si!
    Goku: Un'altra volta, tu diventerai invincibile.
    Ub: Si! (Episodio 291 – Bisogna mantenere la pace!)

Episodio non precisato[modifica]

 Se conosci il titolo dell'episodio di una di queste citazioni, inseriscilo, grazie Se conosci il titolo dell'episodio di una di queste citazioni, inseriscilo, grazie

  • Ti sbagli Freezer, io non sto affatto guadagnando tempo. È arrivata... la tua fine, qui e adesso. (Goku, Saga di Freezer)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]