Gintama

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Gintama (銀魂), letteralmente "Anima d'argento", manga e serie animata giapponese, opera di Hideaki Sorachi.

Episodio 09[modifica]

  • Non esiste nessun posto dove ci si aspetta tensione da uno sconosciuto. (Gintoki Sakata)
  • Pietà dici? Se ne avessi così tanta da darne agli altri sicuramente la userei in modo diverso. L'unico vero combattimento è quando ci si batte per proteggere qualcosa. (Gintoki Sakata)
  • Proteggo le mie regole. (Gintoki Sakata)

Episodio 10[modifica]

  • Quando una donna dice che qualcosa è carino, un uomo deve stare attento e non fidarsi. (Gintoki Sakata)

Episodio 11[modifica]

  • Allora, immagina che durante il giorno hai bevuto troppo latte alla fragola. La notte ti svegli perché devi andare in bagno, ti accorgi però che fuori dalle coperte fa freddo e non ti va di uscire dal letto. Dopo un po' hai un bisogno di urinare insopportabile. Agonia, ansia, dilemma. Il momento si fa impellente così decidi di andare in bagno. Sei in piedi davanti alla tazza, tiri fuori, spari, ti senti liberato! Per un istante pensi che si viva solo per un momento come questo, ma poi ti rendi conto che non sei in bagno, hai solo sognato, sei ancora dentro al letto. Tra le gambe si allarga la sensazione di qualcosa di caldo però non puoi fermarti, non ce la fai. Eccola qui, questa è la verità. è questo che significa essere un bevitore di latte alla fragola, capito???! (Gintoki Sakata)

Episodio 12[modifica]

Prologo

Sul palcoscenico della vita, ci sono le luci della ribalta, e gli angoli bui del retroscena.
Ogni fiore che sboccia intona il suo canto alla vita, ma se il fiore non sboccia non è in grado di cantare.
È questo quello che prova chi ha l'animo colmo di tristezza.
Ogni uomo con un destino tragico ama ritrovarsi con i suoi simili, e questi diafani spettri si ritrovano ad unire i loro corpi freddi in un piccolo snack bar, dove nascondono le lacrime nel sakè,
ridendo senza sorridere.
Dalla porta filtra una luce fioca, e in lontananza si sente una canzone, che sale dal profondo del cuore.

(Narrazione: Ryoko Kinomiya)

  • Sai... tutti questi edifici... non sono altro che semplici contenitori per l'immondizia. Quello che sto cercando di dire, è che siamo solo un cumulo di spazzatura. (Gintoki Sakata)
Epilogo

I sentimenti umani sono superficiali, ed effimeri,
ma se si potessero toccare sentiremmo una sensazione di calore.
Chissà perché il canto del cuore ci rende fragili,
ma da tepore alle gelide punte delle dita
e ci commuove.

(Narrazione: Ryoko Kinomiya)

Episodio 13[modifica]

  • La vita di una persona è come portare un pesante fardello mentre si percorre una lunga strada. Quando l'ho sentita la prima volta ho pensato che fosse una di quelle stupide frasi di cui si riempiono la bocca i vecchi per sembrare saggi, poi ho capito che non si può ignorare l'esperienza degli anziani. La vita non è esattamente un peso, ma qualcosa di importante che devi tenere con entrambe le mani. All'inizio non me ne sono reso conto, tutto sembrava così facile... mi sono accorto di quanto fosse pesante il fardello solo quando tutto mi è scivolato dalle mani; non sai quante volte sono riuscito ad alleggerirmi. Tuttavia, ad un tratto, sto sentendo di nuovo quel peso. Se me ne fregassi e lo buttassi via sarebbe senz'altro più facile, ma è più forte di me, non ce la faccio. Preferisco farmi schiacciare da tutto il peso della vita che continuare il mio cammino senza di loro. (Gintoki Sakata)
  • Ascolta, me ne frego di quello che fate nell'universo, non sono affari miei. Ma ricorda, questa è la mia spada, e fin dove arriva la sua lama appuntita, è il mio paese. (Gintoki Sakata)

Episodio 14[modifica]

  • I problemi cambiano a seconda dello stato sociale di una persona. (Toshiro Hijikata)
  • A volte dimostra più forza una persona che insegue il suo sogno di una che lo afferra. (Sogo Okita)

Episodio 17[modifica]

  • Il modo migliore per far smettere qualcuno che ti tormenta è ripagarlo con la stessa moneta. (Gintoki Sakata)
  • Chi non le ha mai prese non potrà mai capire il dolore che si prova quando vieni picchiato. (Gintoki Sakata)
  • [...] non trovi che sia bello vivere e basta? (Gintoki Sakata)

Episodio 24[modifica]

  • Si sa che gli uomini bevono fino allo stremo per poi addormentarsi. (Gintoki Sakata)

Episodio 27[modifica]

  • La gente non capisce che fare cambiamenti è pericoloso. (Gintoki Sakata)
  • Per me c'è un'altra cosa più importante del cuore... è qualcosa di invisibile, ma attraversa tutto il mio corpo, parte dalla mia testa dura, passa nei miei genitali e arriva fino ai miei piedi; è dentro di me, ed è grazie a lei che posso stare dritto, posso camminare eretto anche se mi gira la testa, ma se rimango qui senza fare niente la distruggerò. La mia stessa anima verrà annientata... e per me la cosa più importante è proteggere la sua integrità, anche se significa dare la vita, ma se diventerò vecchio e curvo per gli anni la mia anima dovrà stare eretta. (Gintoki Sakata)

Altri progetti[modifica]