How I Met Your Mother

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

How I Met Your Mother
Alla fine arriva mamma

Serie TV
Immagine HowIMetYourMother.svg.
Titolo originale How I Met Your Mother
Paese USA
Anno 2005 - 2014
Genere sitcom
Stagioni 9
Episodi/Puntate 208
Ideatore Carter Bays, Craig Thomas
Attori
Doppiatori italiani

How I Met Your Mother, serie televisiva statunitense tramessa in Italia dal 2009.

Indice

Stagione 1[modifica]

Episodio 1, Una lunga storia[modifica]

Incipit[modifica]

  • [Nel 2030]
    Ted: Ragazzi, sto per raccontarvi una storia incredibile. La storia di come ho conosciuto vostra madre!
    Figlio di Ted: Abbiamo fatto qualche cosa di male?
    Ted: No!
    Figlia di Ted: E senti, ci vorrà molto?
    Ted: Sì. Venticinque anni fa, prima che diventassi papà, la mia vita era diversa...

Citazioni[modifica]

  • Marshall: Vorresti sposarmi? [simulando la proposta che dovrà a fare a Lily]
    Ted: Sì! Perfetto. Così sarai fidanzato, stapperai lo champagne, farai un brindisi e farai sesso sul pavimento! No, non farlo sul pavimento...
  • Ted: Siete tu e Lily! C'ero sempre nei vostri momenti importanti... il primo incontro, la prima uscita... e altre prime cose.
    Marshall: Già scusa, pensavamo stessi dormendo!
    Ted: È fisica! Se oscilla la cuccetta di sotto oscilla anche quella di sopra
  • Ted: Santo cielo, questa sera tu ti fidanzerai!
    Marshall: Già... tu che fai stasera?
  • Prima che me ne accorga sarò uno scapolo di mezza età che i loro figli chiamano zio Ted. (Ted)
  • Barney: Ricordi cosa t'ho detto quando ci conoscemmo?
    [Parte il flashback]
    Barney: Ted, io ti insegnerò come fare a vivere! [Ted lo guarda come se non lo conoscesse] Barney, ci siamo visti al cesso.
    Ted: Oh, giusto. Ciao.
    Barney: Lezione uno, devi eliminare il pizzetto. Non si intona con la giacca.
    Ted: Io non porto la giacca!
    Barney: Lezione due, compra una giacca. Fa fico! [Indicandosi] Dà un'occhiata qua! Lezione tre, non pensare al matrimonio almeno finché non hai... trent'anni!
  • Ted: Chissà perché mi faccio di questi problemi? È assurdo, non sono pronto ad accasarmi!
    Barney: Dove l'ha trovata Carl una ragazza egiziana?
    Ted: Io al matrimonio non dovevo pensarci fino ai trentanni!
    Barney: Proprio così. E non porta nemmeno la giacca.
  • Ted [voce del 2030]: Fu come nei vecchi film, nei quali il marinaio vede la ragazza in una sala da ballo affollata, si volta verso l'amico e gli dice "la vedi quella? Un giorno io la sposerò!".
    Ted: Ehy, Barney! La vedi quella? [indicando Robin]
    Barney: Oh sì, si capisce da qui che è una maialona!
  • Ri... piccola pausa... fiutato! (Barney)
  • Ted: Dunque, loro due pensano che io abbia avuto paura... Tu cosa ne dici?
    Barney: Io non riesco a credere che tu non abbia ancora messo la giacca!
  • La teoria dell'oliva si basa sui miei amici Marshall e Lily: lui odia le olive, lei le adora, sarà per questo che sono la coppia perfetta, col giusto equilibrio. (Ted)
  • Tassista: Io vengo dal Bangladesh!
    Barney: E le donne sono sexy?
    Tassista: Guarda questa foto di mia moglie!
    Barney: Un semplice no sarebbe potuto bastare...
  • Robin: Sai che mi piace la teoria dell'oliva?
    Ted: Sai che mi piace il tuo corno francese?
    Robin: E sai che mi piace il tuo naso?
    Ted: Sai che mi sono innamorato di te?
  • Ma questa è la parte divertente del destino, le cose succedono che tu le abbia pianificate oppure no. Voglio dire, non pensavo l'avrei rivista di nuovo, ma in quel momento ero troppo vicino al puzzle per vedere la figura che si stava formando. (Ted [voce del 2030])

Episodio 2, La giraffa viola[modifica]

  • Marshall: Le chiederai di uscire con te?
    Ted: Sì! No... non posso. Perché se le chiedessi di uscire dovrei chiederle di uscire. Come faccio a chiederle di uscire senza chiederle di uscire?
    Lily: Ragazzi, avete fumato?
  • Lily: Ma non ho intenzione di fare niente! Me ne starò buona con il mio anello. Il mio bellissimo anello. Mi sembra così sbagliato indossare delle altre cose, per esempio la maglietta, vorrà dire che non la metterò più la maglietta. O la biancheria intima. Ah che sciocca, quella non la sto indossando!
    Marshall [smette di lavorare e guarda Lily]: Ah, non la stai indossando?
    Lily: Niente di niente.
    [L'inquadratura si sposta su Ted in camera sua]
    Ted: Ragazzi... moderazione!
  • Ted [al telefono]: Ehi, ho interrotto qualche cosa?
    Marshall: No, no, sto scrivendo una relazione... sono sommerso dai libri...
    Ted: Già... be' senti, converrà che tu e Lily vi rivestiate... daremo un party tra un paio d'ore... Ok, ciao.
  • Barney: Tanto Robin non si farà vedere...
    Ted: Ehi, invece si farà vedere! Deve farsi vedere...
    Ted [voce del 2030]: Non si fece vedere...
  • Barney: È finita tra me e quella ragazza... quella che lavora con Carlos.
    Ted: Oh, è durata poco.
    Barney: Sì. Pensavo al modo più veloce per sbarazzarsi di una che hai appena conosciuto...
    [Parte il flashback]
    Barney [alla ragazza]: Mi sono innamorato di te!
  • Okay, "Illeciti di contratto e leggi sul risarcimento dal 1865 al 1923" non è un sottobicchiere! (Marshall)
  • Ted: Sei geloso, Barney?
    Barney: Oh, per favore! Che cosa avrebbe Carlos che io non ho?
    Robin: Un appuntamento?
  • Sono un fico vero, per questo ne vado fiero! (Marshall)

Episodio 3, Il dolce sapore della libertà[modifica]

  • [Sono al telefono.]
    Barney: Ted, stasera tu ed io ce ne andiamo in giro a conoscere delle ragazze. Sarà una serata leggendaria! Dammi il cinque! (batte il cinque sul telefono) Non mi hai dato il cinque, vero? Guarda che mi accorgo quando non lo fai! Dai, ci andiamo sempre al MacLaren's!
    Ted: Certo, perché lì ci si diverte!
    Barney: Senti, al MacLaren's ci si diverte tanto così, quello che ti sto offrendo è di andare a divertirci tanto così, invece!
    Ted: No, non ci casco, Barney. Quando tu dici tanto così significa che alla fine sarà tanto così. Io opto per tanto così. Tranquillo e garantito.
    Barney: Al telefono non si capisce quant'è tanto così.
    Ted: No, infatti.
  • Ted! Ted! Guardami! (Barney)
  • Quando hai detto "si va a prendere qualcuno all'aeroporto", intendi "si va a prendere qualcuno preso a caso all'aeroporto"? (Ted)
  • Barney: Fidati, vedrai! Sarà leggendario!
    Ted: Senti, non dire "leggendario", ok? Tu abusi dell'aggettivo leggendario!
    [Flashback, c'è Barney con una pala in mano che bussa alla porta di Ted in piena notte...]
    Barney: Noi due costruiremo un igloo a Central Park! Sarà leggendario!
  • Barney! Non salire su quella scala mobile! E non salire neanche sulla scala mobile successiva! (Ted, tentando di fermare Barney all'aeroporto)
  • [cantando] Io studio legge... penso a costruirmi un buon futuro da ricco avvocato... di venerdì sera... farò l'avvocato per ammucchiare soldi! (Marshall)
  • Marshall, molla subito tutto! Salta su quel tuo rottame di macchina e raggiungici a Philadelphia! Sarà leggendario! (Barney)
  • Poliziotto: Passeggeri Mosby e Stinson, vi prego di seguirci, signori. E tenete le mani in vista!
    Ted: Barney, questa volta io ti uccido!
    Barney: Ma sei fuori? Fai delle minacce di morte davanti a degli agenti di polizia!?
  • Marshall: Cerchi rissa, bello? Giù le mani dallo strepitoso fondoschiena della mia fidanzata!
    Lily: Marshall, no!
    Marshall: Amore, ti prego! Non toglierti mai più l'anello! Anche se te lo dico io, non devi darmi retta!
    Ragazzo del bar: No, non c'è problema. Io...
    Marshall: In guardia muchacho! Guarda che io ti spacco la faccia! Vuoi assaggiare questo, eh! Dai, fatti sotto, dai!
    Lily: Marshall, è gay!
    Marshall: Oh, grazie a Dio! Io non ho mai picchiato nessuno!
  • Tu sei il mio migliore amico! Contento? Non sei obbligato a dirmi la stessa cosa... Per me, noi siamo il Dinamic Duo! Ma senza di te, io sono solo il Dinamic Uno... (Barney)
  • Ted: Non so come abbia fatto Barney a dirottare il taxi, senza che io me ne accorgessi. Fatto sta che siamo scesi, Dana ci ha fatti entrare e... cavolo! Abbiamo leccato la Campana della libertà! E sai di cosa sa?
    Ragazza nel bar: Di cosa?
    Ted: Di libertà. Non è vero... sa di monetine!
  • [Nel 2030]
    Figlia di Ted: Allora era quella con cui parlavi! Era lei la mamma!
    Ted: Ragazzi, nella vita di un uomo ogni esperienza è come un puntino in un quadro impressionista! È come...
    Figlio di Ted: Sarebbe un no?
    Ted: Sarebbe un no.

Episodio 4, Il ritorno della camicia[modifica]

  • Ted: Mmm, di chi è questo bourbon?
    Lily: Non lo so, di uno prima di noi...
  • Tu hai scaricato una pornostar? Non sei più mio amico. Tu con me hai chiuso! (Barney)
  • La prossima volta che passate davanti al municipio, vi consiglio di fermarvi al più antico carretto di hotdog di New York. Oggi, un delizioso hotdog costa 2 dollari e 50, ma nel '55, quando cominciò la sua attività, un hotdog costava soltanto un pistolino. In diretta dal municipio, Robin Scherbatsky per Metro News 1! (Robin)
  • Barney: Ti sei fatto sua sorella?
    Ted: No.
    Barney: Allora la madre.
    Ted: No!
    Barney: Allora è un storia che non mi interessa.
  • Lily: L'hai mollata con un messaggio in segreteria! Il giorno del suo compleanno! Ma come si fa a mollare una con un messaggio in segreteria e il giorno del suo compleanno??
    Marshall: Potevi mandarle un'e-mail...
  • Quello che doveva essere un giorno di festa, si è purtroppo trasformato in tragedia. Ethel e Civil Margolis, le due gemelle più anziane di New York, sono improvvisamente venute a mancare alla vigilia del loro centesimo compleanno. Io faccio solo sesso estremo. Ahi! In diretta, Robin Scherbatsky per Metro News 1. (Robin)
  • Fu allora che Robin si rese conto che nessuno, nemmeno il suo capo, guardava Metro News 1... (Ted [voce del 2030])
  • [Ted sta dicendo a Nathalie che vuole rompere con lei di nuovo]
    Natalie: [dopo aver versato degli spaghetti sulla testa di Ted] Io non sono quella giusta per te!?
    Ted: Mi, mi dispiace... pensavo di essere abbastanza maturo per questo, ma...
    Natalie: È il mio compleanno!
    Ted: Sì, lo so, è solo che...
    Natalie: È il mio compleanno e tu mi stai dicendo che non sono quella giusta per te?
    Ted: Non è poi così grave. È come se tu avessi perso alla lotteria.
    Natalie: Oh, così uscire con te è come vincere alla lotteria? Così, qual è il problema?
    Ted: Non riesco a spiegarlo.
    Natalie: Provaci!
    Ted: Be', è... ineffabile!
    Natalie: Io non sarei a-ffabile?
    Ted: No, no, no, ineffabile significa che non riesco a spiegartelo.
    Natalie: E così sono stupida?
    Ted: Cosa sta succedendo?
    Natalie: Sta succedendo che mi hai spezzato il cuore con un messaggio in segreteria il giorno del mio compleanno. Ci ho messo tre anni per riprendermi, quando ti ripresenti, chiedendomi di uscire con te, per poi ripiantarmi tre settimane dopo, e di nuovo al mio compleanno!
    Ted: No, no, non è così... è solo che...
    Natalie: Cosa!?
    Ted: Sono tipo super impegnato in questo periodo.
    Ted [voce del 2030]: Ricordate quando Natalie disse...
    Natalie: [in flashback, al bar] Ho una lezione di Krav Maga tra un'ora.
    Ted [voce del 2030]: Be', il Krav Maga non è una specie di yoga. Il Krav Maga è un tipo di combattimento corpo a corpo scoperto dalle guerriglie irlandesi.
    [Natalie prende a calci Ted]

Episodio 5, Disco club[modifica]

  • Bel colpo Scherbatsky! Ti stai facendo un nome lungo e difficile da scrivere! (Ted)
  • Lily: Mi sono sentita in imbarazzo... Claire ha la mia età, ma lei e suo marito fanno tutte cose da adulti, cose raffinate. Mi sa proprio che dovremmo cominciare a farle anche noi, non credi?
    Marshall: Sta mattina abbiamo fatto una cosa da adulti...
    Lily: Sì, ma non era raffinata...
  • Lily: Oh, ci siamo vestiti uguali! Ah no, che sciocca! È il mio top che si riflette nella tua camicia.
    Barney: Uno dei ventiquattro punti in comune tra i pesci e le ragazze è l'attrazione per gli oggetti che luccicano. Tu non leggi mai il mio blog, eh?
  • Wow! È incredibile come una relazione eterosessuale possa trasformare un uomo in un gay. (Barney)
  • Sai che cosa stanno facendo? Stanno guardando il video dell'ecografia di Claire. E ti giuro che anche il bambino ha la faccia annoiata. (Marshall)
  • Robin: So che al college per scommessa hai mostrato le tette a dei turisti.
    Lily: Per scommessa una volta... tutte le altre volte per ridere.

Episodio 6, La Zucca Supersexy[modifica]

  • Robin: Dimmi, Ted, tu come fai? Come puoi startene seduto tutta la sera su una terrazza, al freddo, e avere ancora fiducia che la tua zucca arriverà?
    Ted: Be', è che sono un po' ubriaco! Senti, so che è improbabile che la donna della mia vita, come per magia, varchi quella soglia con un costume da zucca alle 2:40 del mattino, ma questo mi era sembrato un posto come un altro per aspettare.

Episodio 7, Questione di compatibilità[modifica]

  • Ted: Ti va di uscire con me sabato sera?
    Dermatologa: Si da il caso che mi sposi proprio questo sabato.
    Ted: Venerdì sera allora?

Episodio 15, Il gioco della verità[modifica]

  • Marshall: Poker!
    Ted: Non è necessario gridare "Poker" quando vinci.
    Marshall: Lo so, ma sai che goduria!
  • Ragazzi, vorrei stabilire alcune regole, Barney, sappi che Victoria mi piace abbastanza, anzi tanto, quindi non dire niente di imbarazza... tu non dire niente. (Ted)

Episodio 20, Il dubbio[modifica]

  • Caspita, questa si che è indelicatezza Lily! E va avanti, insiste, continua a essere indelicata! (Barney)
  • Lily: Al matrimonio vedi di non rimorchiare nessuna ragazza che abbia a che fare con me!
    Barney: Ahahah, forte... sai che non te lo posso promettere...
  • Lily: Salve, scusatemi, non è che dopo la pausa potete suonare Good Feeling dei Violent Femmes? So che non fa parte del vostro repertorio ma sto per sposarmi e il mio fidanzato vi vuole ingaggiare per la festa, ma prima voglio sentirvi cantare Good Felling perché è la nostra canzone, se no che matrimonio sarebbe se non la sapete suonare, giusto? Giusto?
    Cantante: Senti, sono un po' fatto adesso, non ho capito una parola, ma, ehm, se mi porti gli spartiti te la canto...
  • Dedicata a una ragazza dai capelli rossi e al suo ragazzone... (Cantante)

Stagione 2[modifica]

Episodio 1, Dove eravamo?[modifica]

  • Per la prima volta, nella vita, noi tre ci ritroviamo single nello stesso momento. Non sapete quanto ho sognato questo giorno. Sarà qualcosa di leggendario! Insieme noi possiederemo questa città. Ogni volta che una ragazza vorrà farla pagare al suo ex-fidanzato, noi ci saremo; Ogni volta che una ragazza vorrà risolvere i suoi problemi edipici ricorrendo alla promiscuità e all'alcol, per lei noi saremo là; Ogni volta che una ragazza festeggerà con le amiche l'addio al nubilato gridando dal tetto della limousine [Imita la voce di una ragazza] "Fammi volare New York!" [Torna a parlare normale], noi ci saremo e le faremo toccare il cielo con un dito. (Barney)
  • Una cosa che ho imparato quell'estate è l'inizio di un amore e la fine di un amore per i primi trenta giorni sono incredibilmente simili. Tanto per cominciare passi un sacco di tempo a letto, i tuoi amici non ti sopportano più e giri perennemente in mutande. (Ted) [voce del 2030]
  • Marshall: Lily faceva sempre le frittelle. Dio come amavo le sue frittelle. Erano così morbide, così calde e poi... e poi con quella forma perfetta...
    Ted: Stai ancora parlando delle sue frittelle?
  • Sai cosa deve fare Marshall? Deve smettere di essere così abbacchiato. Quando io sono giù, smetto di esserlo e divento irresistibile. Sul serio! (Barney)
  • Sai perché non hai dimenticato Lily? Perché te la ricordi ancora nuda. Non puoi dimenticare una donna finché ti ricordi ancora le sue tette: è un dato scientifico. Il cervello del maschio medio può immagazzinare solo un numero limitato di immagini di tette o di meloni... e il tuo disco rigido è saturo di quelle di Lily. (Barney)
  • Robin: Perché hai paura dei furetti? Sono adorabili.
    Marshall: Sembrano dei ratti impellicciati a forma di tubo!
  • Il baseball, le spogliarelliste, le armi possono anche aiutare, ma l'unica cosa che può guarire un cuore spezzato è il tempo. (Ted) [voce del 2030]

Episodio 2, Il rospo e lo scorpione[modifica]

  • Ho le mani tutte sudate, guarda. È strano vero? Voglio dire, il sudore... Quest'acqua puzzolente che ti sgorga dalla pelle. (Marshall)
  • L'ambizione è nemica del successo. (Barney)
  • Ma la cosa più bella di San Fran – oh, è così che chiamano San Francisco – sono i suoi abitanti: basta girare per la città in autobus per incontrare un vero mosaico di umanità. (Lily)

Episodio 3, Il brunch[modifica]

  • Ted: Io non so più chi sono i miei genitori e non so come vi siete conosciuti.
    Alfred: Oh, non sai come ho conosciuto tua madre?
    Ted: No!
    Alfred: Oh, è stato incredibile! In un bar.
    Ted: Eh? Tutto qui? È il massimo della comunicazione che posso aspettarmi? Quando io avrò dei figli e racconterò come ho conosciuto la loro mamma, racconterò tutto, tutti i particolari!
    Alfred: Credo che fosse un irish pub...

Episodio 4, La strategia dell'architetto[modifica]

  • Robin: Ma io non ti racconto la stessa storia ogni volta che torno a casa! Nessuno va a vedere lo stesso film, giorno dopo giorno, in continuazione... a meno che non sia un film come Die Hard. Ma se fosse L'uomo dei sogni, una volta basta e avanza.
    [Barney e Marshall, a cui Ted sta raccontando l'accaduto, sono increduli]
    Ted: E quello per te è un brutto film? Se qualcuno ti dice "pensa a un film noioso", il primo titolo che ti viene in mente è L'uomo dei sogni?
    Robin: Parla di fantasmi che giocano a baseball... lo trovo stupido! [Barney e Marshall sono scandalizzati. Intanto Robin sta raccontando lo stesso accaduto a Lily] E così adesso Ted ce l'ha con me per quello stupidissimo film!
    Lily: Robin lui ce l'ha con te perché non hai voluto ascoltarlo, non perché non ti è piaciuto quel film.
    Ted [parlando sempre a Barney e Marshall]: Come cavolo può definire stupido L'uomo dei sogni?! [...] E alla fine quando c'è quella conversazione tra lui e suo padre e si dicono quello che non erano mai riusciti a dirsi... [tutti e tre sono commossi]
    Barney Possiamo parlare di qualcos'altro? [trattenendo a stento le lacrime]
  • Ted: Ehi! Toglimi una curiosità, se uno ti dice che fa l'architetto, che effetto ti fa?
    Anna: Stai scherzando? Gli architetti sono sexy! Perché uno come Tom Hanks ha potuto farsi Meg Ryan?
    Ted: In Insonnia d'amore e lui era pure depresso.
  • Robin: A dire il vero non l'ho neanche visto tutto L'uomo dei sogni, io mi sono addormentata a metà.
    Ted: Cosa? Gli ultimi venti minuti sono il meglio!
    Robin: Beh, allora doveva montarli un po' prima perché... beh, lasciamo perdere!

Episodio 5, La coppia più bella del mondo[modifica]

  • Marshall: Un tavolo per favore.
    Capo sala: Un tavolo... per due.
    Marshall: No eh.. Sono da solo.
    Capo sala: Davvero? E vuole il brunch?
    Marshall: Ha ragione, che cazzata! [esce vergognato]
  • E va bene! Allora sappi che puoi restare qui. Due giorni. Però, sappi che c'è una regola: non puoi cambiare niente. (Barney)
  • Se volessi trovare il frigo pieno o il caffè appena fatto quando mi alzo allora mi fidanzerei, ma io non voglio affatto avere una relazione fissa con una donna. È per questo che faccio chiaramente capire a ogni ragazza che varca quella soglia che non si lascia lo spazzolino da denti o il contenitore delle lenti in questa casa, si lascia la casa! (Barney)
  • Un cavallo non è strano e non lo è nemmeno un corno, ma se li metti insieme hai l'unicorno! (Ted)

Episodio 6, La giustizia secondo Lily[modifica]

  • Perfetto, vediamo un po'! Ah sì, sì, è decisamente una pantera! Splendido esemplare! Vedi, la donna-pantera si riconosce da alcune caratteristiche chiave. Innanzi tutto i capelli: la donna-pantera si tiene al passo con le acconciature di moda per mimetizzarsi e la preda può non accorgersi di avere a che fare con una pantera finché non viene trascinata inerme nella sua tana. Ora la camicetta: la donna-pantera predilige le scollature vertiginose per catturare la preda, mentre gliele guardi ballonzolare lei si prepara ad attaccare. Guarda gli artigli! Lunghi, affilati, per tenere lontane le femmine rivali o spennare l'ex marito. Eh sì, questa è una vera bellezza! Va bene, la caccia è aperta! (Barney) [rivolto a Marshall, mentre i due osservano da lontano una professoressa di Marshall]

Episodio 7, Chiamatemi Swarley[modifica]

  • Chloe: Marshall, un caffè-latte Halloween.
    Marshall: Wow, come fa una zucca a stare qui dentro?
  • Barney: Oh vi prego, non cominciate a chiamarmi Swarley. Non sarebbe mai successo in un bar.
    [Barney si alza e se ne va]
    Ted: Be', che gli è preso a Swarley?
    Marshall: Oh, non ho mai visto il vecchio Swarley così arrabbiato!
  • Barney: Rilassati, non hai di che preoccuparti, quella è una pazza.
    Lily: Grazie!
    Barney: Faranno sesso come le scimmie almeno cinque volte e poi la mollerà.
    Lily: Grazie ancora.
  • Il prossimo pezzo è dedicato a Swarley. I tuoi amici sanno che Barney ti manca tanto, ma se ne è andato e lo devi accettare, piccola Swarley. Senza di lui, tu sarai una donna migliore. (Radio)

Episodio 8, Atlantic City[modifica]

  • Lily: Ho combinato un bel casino piantandoti prima del matrimonio.
    Marshall: Non importa, amore. Non te ne accorgi solo adesso, vero?.
  • Se un uomo dovesse vergognarsi perché fa il pedicure non sarebbe uscito quell'articolo sull'ultimo numero di Dettagli. (Barney)
  • Ah, Atlantic City! Perennemente in declino ma mai che tocchi il fondo! (Barney)
  • Signora: Qui non siamo a Las Vegas, lo sapete?
    Robin: Sì, nei casinò di Las Vegas pompano ossigeno, qui sembra che ognuno si sia portato il suo!
  • Ted: E tutti quelli che vengono qui per sposarsi?
    Signora: Sono tanti ma non lo fanno in giornata. Loro scelgono Atlantic City per le sue spiagge bianche, per le strutture a cinque stelle e l'esotismo della sua atmosfera.
    Lily: Hai mai messo piede fuori?
    Ted: C'è un'orca marina in decomposizione a cinque metri dalle cabine!

Episodio 9, Lo schiaffone[modifica]

  • Ragazzi, una cosa che imparerete è che non si finisce mai di conoscere la persona con cui si sta. Tutti abbiamo dei segreti, alcuni piacevoli, altri meno piacevoli, altri invece sono strani. (Ted) [voce del 2030]
  • Barney: Dovresti ringraziare che lei abbia un segreto, più cose sai di una persona e più si avvicina il momento dell'"ooh mortale".
    Marshall: L'"ooh mortale"?
    Barney: Sì, il momento in cui scopri quel particolare dettaglio su una persona che ti spingerà alla fuga. [...] Perciò credimi meglio rimandare il momento in cui saprai tutto dell'altro il più a lungo possibile.
  • Barney: Ho trovato! Sai che cosa ci giochiamo? La supersberla!
    Marshall: Oh, sì! Ci giocavo sempre da bambino.
    Lily: Ma di cosa state parlando?
    Marshall: Quello che vince molla una sberla più forte che può in faccia all'altro, ma niente anelli! [Barney è amareggiato]
    Lily: Ma volete proprio farlo? È talmente infatile...
    Marshall: Tu puoi fare il giudice.
    Lily: Oh, sì, che bello! Che poteri ho?
    Marshall: Se c'è una controversia tra me e lui, tu la risolvi.
    Barney: Però devi essere imparziale e mettere la correttezza della scommessa sopra tutto il resto. Questo è un onore che ti accompagnerà fino alla tomba, la tua lapide reciterà "Lily Aldrin, moglie devota, amica affettuosa, giudice integerrimo".
    Marshall: Invece la tua reciterà "schiaffeggiato a morte dall'amico Marshall"!
  • Ted, anche se è sposata, è un matrimonio canadese. È come i loro dollari e il loro esercito, nessuno li prende sul serio! (Lily)
  • Canadesi! Porno canadesi! E il loro decantato sistema sanitario non copre le protesi mammarie. Solo all'idea dell'ennesima montanara con due foruncoli di tette che si cavalca una giubba rossa su una motoslitta, mi viene il voltastomaco! (Barney)
  • Per il ricevimento ingaggiammo una band di sette componenti, pagammo un extra per il sax perché io adoro quel suono alto e suadente! (Robin)
  • Marshall: Se è degli anni Novanta, perché sembra degli anni Ottanta?
    Robin: Gli anni Ottanta sono arrivati in Canada dieci anni dopo.
  • Marshall: Lo studierò meglio, guardandolo molte, moltissime volte ma già ora direi che non è un porno.
    Lily: E tuttavia c'è stata una sberla senza il permesso del giudice che doveva decidere.
    Marshall: Qui qualcuno soffre di sberlazione precoce!

Episodio 10, Vita da single[modifica]

  • Ragazzi, non c'è niente di più bello di New York in inverno, tranne la vista di New York in inverno dalla finestra di casa tua. (Ted) [voce del 2030]
  • Sapete chi sta per entrare in questa casa di riposo per giovani anziani? Mio – pausa ad effetto – fratello James. Reazioni varie. (Barney)
  • E poi avrete notato la mia giacca, avanti, toccate! Fatta a mano da Pietro della Casa, leggendario sarto milanese di centouno anni che proprio mentre stava dando l'ultimo punto a questo vestito è crollato a terra morto, cosa che gli altri fanno nel vedere come mi sta bene! (James)
  • Ted [voce dal 2030, intanto parte un flashback del 1982]: La verità è che Barney e James avevano ricevuto dalla madre molte spiegazioni diverse.
    Loretta: Beh, bambini, voi due siete diversi perché quando aspettavo te mangiavo solamente gelato alla vaniglia e invece quando aspettavo te indovina un po' che gelato mangiavo.
    James: Al caffè?
    Loretta: No, James mangiavo il gelato al cioccolato, ma ho bevuto ettolitri di caffè mentre aspettavo tutti e due altrimenti non riuscivo a fumare.
  • Ah, cavolo, sono così contento di averti qui, era un eternità che non esco con qualcuno che non sia un mortorio. [riferito a Ted, Robin, Lily e Marshall] Ehm, questa era per voi! (Barney)
  • Ragazzi, siete giovani, attraenti, abitate in una città che non ha rivali sulla faccia della terra! Ci sono ragazzi e ragazze nello spento Wyoming che vorrebbero essere qui e invece sono in una cantina a bere pessimo distillato di malto discutendo su dove passare il sabato sera, se nel parcheggio del supermercato o nello scantinato di qualcun altro. È un vostro dovere verso di loro, alzarvi e trascinarvi quel vostro culo di cemento dove impazza la vita, dovete riuscire a vivere il sogno di quei ragazzi! (James)
  • Vedete ragazzi, quando si è in un bar rumoroso e affollato, si distinguono comunque i single e le coppie. Ci sono particolari inequivocabili. I single stanno in piedi e agiscono. Le coppie, esauste per il solo fatto di essere uscite di casa, cercano ossessivamente un posto per sedersi. E poi ci sono altri segnali come la scelta del carburante per socializzare o il linguaggio del corpo. Insomma voglio dire che ci sono molti modi di capire se uno ha la carica da single o il coma da coppia. (Ted) [voce del 2030]
  • Lily: Come vorrei essere in pigiama... Ho messo pure il reggiseno per venire qui!
    Robin: È una tortura, ti stringe ed è innaturale!
    Lily: È come mettere le tette in gabbia!
  • James: So che il fatto che io mi sposi è una minaccia al tuo stile di vita...
    Barney: Oh, adesso è il mio stile di vita? Credevo fosse quello di entrambi. Mi hai completamente voltato le spalle. Guardati, non hai nemmno la giacca! Ti ricordi perché ce la mettiamo James?
    James: Sì, per rimorchiare!
    Barney: Per dimostrare che siamo diversi dai milioni di bifolchi in jeans e t-shirt che ci sono in circolazione. La cravatta dimostra che siamo un esercito di due persone che gioca secondo le proprie regole, ma tu ti sei tolto l'uniforme, sei passato al nemico e mi hai abbandonato. Ma io non te lo permetterò perché puoi ancora dare un taglio a questa folle idea di sposarti, non hai alcun bisogno di farlo!

Episodio 11, Natale fra amici[modifica]

  • Marshall: È vero Lily rideva per qualsiasi cosa!
    Barney: Anche per le battute più penose. In questo era una vera zoccoletta!
    Ted: Oh e quella volta che credevamo ridesse per Weekend con il morto e invece stava guardando Weekend con il morto 2. [Marshall ride]
    Barney: E la sua arte? [simula una voce da donna] "Mi chiamo Lily e faccio l'artista". Non aveva nenache il basco!
    Marshall: Sì, e se era una così grande artista perché faceva schifo a Pictionary? Non si disegna una stella ninja come una stella di David!
  • Le feste sono il periodo in cui la gente si sente sola e disperata, perciò è il momento dell'anno che preferisco. (Barney)
  • Ora ti spiegherò il mio sistema per far sì che la mente controlli il corpo. Vedi, tutte le volte che mi sento male, dico al mio corpo che è soltanto un eccesso di splendore e funziona! (Barney)

Episodio 12, Prima volta a New York[modifica]

  • È questo il fatto: le persone normali, cioè quelle che non sono vostro padre, di solito ci mettono di più a dire "ti amo". Robin passò per le solite fasi. Prima pensi che sia solo un'impressione, poi capisci che è proprio vero, poi sai che è vero ma non riesci ancora a dirlo e poi c'è il momento in cui sai che è vero e non riesci a tenertelo dentro. (Ted) [voce del 2030]
  • Barney: Occhio a dove mettete i piedi perché mi sta scappando una massima storica. Le relazioni sono come le autostrade.
    Marshall: Ma scusa, solo un mese fa mi hai detto che sono come un circo itinerante.
    Barney: No, quella ormai è obsoleta! Le autostrade hanno le uscite e anche le relazioni. La prima, che è la mia preferita, è l'uscita a sei ore: la conosci, parli, fai sesso ed esci mentre è in doccia.
    Robin: Le ragazze che ti porti a letto sentono l'immediato bisogno di lavarsi? Eh sì, in effetti le capisco!
    Barney: Le uscite successive sono quattro giorni, tre settimane, sette mesi... [indicando Ted e Robin] Questa sarà la vostra, segnatevela!
    Ted: Ehi!
    Robin: Cosa?!
    Barney: Poi un anno e mezzo, diciotto anni e ultima uscita la morte, che se sei stato con la stessa donna tutta la vita è "manca ancora tanto tempo?"
  • Robin: Non posso credere che la mia sorellina voglia perdere la verginità con un pivello con quella crestina orribile in testa! Non è possibile! Dovete aiutarmi a dissuaderla.
    Marshall: Argomenti per convincere una ragazza a non fare sesso...
    Ted: Io non ne ho nel database!
    Barney: Dissuadere dal fare sesso è contro la mia religione!
  • Robin: Vuoi vedere la Sirenetta? E un succo di frutta?
    Katie: Soltanto se ci metti dentro un po' di rum.
    Robin: Uhm... zitta con mamma!
  • Lily: A proposito di prime volte, non abbiamo ancora sentito il racconto della tua! [rivolta a Barney]
    Marshall: Oh, è vero! Me n'ero dimenticato!
    Barney: D'accordo! Avevo sedici anni, sul campo da baseball della scuola...
    Marshall: Quello è il film Fuori di testa!
    Barney: È stato in metro con una squillo d'alto bordo...
    Ted: Risky Business!
    Barney: Ero entrato per sbaglio nel sistema del NORAD e...
    Ted: Wargames e non c'erano scene di sesso!
    Barney: Oh, e va bene! Avevo ventitré anni e fu con una divorziata di quarantacinque, amica di mia madre. Mi ha sempre chiamato Berley e per due settimane la mia trapunta ha puzzato di sigarette al mentolo. Vi può bastare?

Episodio 13, Il colonnato[modifica]

  • Ted: Ah, ma ti rendi conto? Tu hai rovinato il mio plastico!
    Hammond: Ah, è solo che non era esattamente una novità un colonnato e quale sarà la prossima idea del secolo? Soffitti? Pavimenti? Finestre forse?
  • Barney [con un quadro appena trovato in mano]: Sapevate di questo?
    Ted: No!
    Robin: Che cos'è?
    Barney: Una scoperta semplicemente straordinaria! [Sta per mostrare il quadro a ed e Robin, poi si ferma] Un momento, un momento! Bisogna prepararla a dovere! Se scoprissero una cura per il cancro domani, questo sarebbe comunque l'evento clou della settimana. Dunque ragazzi, siete pronti per il nudo di Marshall! [Barney mostra il quadro, Ted e Robin sono increduli]
    Ted: Oh mio Dio, no! Questo è incredibilmente pazzesco! È pazzesco al quadrato!
  • Lily: Beh, ma se io avessi trovato il modo di guadagnare dei soldi extra per trascorrere la nostra luna di miele, non a Funnyland bensì in Scozia?
    Marshall: Loch Ness!
    Lily: Già! E poi chessò: Edimburgo, le Highlands e Glasgow...
    Marshall: Loch Ness! Nessie! Tesoro, io vorrei tanto cercare la creatura incantata del lago di smeraldo ma... non abbiamo i soldi.
  • Era bello torturare Marshall perché lui si vergogna. Io invece no. Nel mio corpo al posto della ghiandola della vergogna, c'è la ghiandola del narcisismo, storia vera! (Barney)
  • Ted: Buongiorno ragazzi! Dunque, ci ho pensato per tutta la notte e così ho deciso di rivisitare l'idea del colonnato. Che ne dite?
    Hammond: Oh no, allora è un'ossessione! Ted, prima è arrivato uno in toga a portare una pergamena, te la leggo. [fa finta di leggere] Oh, è dell'Antica Grecia, rivendicano i loro elementi architettonici di base!

Episodio 14, La partita del lunedì sera[modifica]

  • Ted: Barney, a te soltanto un consiglio controlla il tuo problema col gioco d'azzardo!
    Barney: Oh, ma quale problema? Oh, ma povero Superman ogni tanto vola, dovrebbe proprio controllarsi... Non è un problema quando lo fai da maestro!
  • Oh gran Dio TV, ti ringraziamo dei doni che ci hai dato. Solo un Dio poteva permettere di stoppare l'immagine per andare in bagno. E che dire del dispositivo salta spot? Sembrerà eccessivo chiederti ancora di più, o magica scatola, ma se per caso tu ti inceppi e perdiamo il Super Bowl, ti distruggeremo a colpi di mazza da baseball. [insieme a Marshall] Amen. (Ted)
  • [I cinque devono andare ad un funerale ma Barney ha un abbigliamento sportivo]
    Ted: Scusa, fammi capire: tu per i funerali ti vesti così?
    Barney: Non ti ho insegnato niente, Ted?!
    Ted: Direi di no!
    Barney: I completi sono pieni di gioia, sono l'equivalente sartoriale del sorriso di un bambino.
    Lily: Sartoriale?
    Ted: Riguardante la sartoria o i sarti. I completi sono per i vivi, perciò quando giungerà l'ora della mia dipartita me ne andrò così come sono arrivato: tutto nudo! Avete capito? Sarà leggendario. Bar aperto per i maschi, bara aperta per le donne. [comincia a parlare in falsetto] Che sballo!
  • Lily: Il suo animale preferito è il mostro di Loch Ness!
    Marshall: Lily, ma quante volte... Nessie è una creatura mite e gentile, perciò non bisogna chiamarlo "mostro"!
  • Oscurate un paio di occhiali lasciando solo due forellini per vedere, poi fate due paraocchi con una scatola di cereali. Completate il tutto con un paio di cuffie anti-rumore comprate per non sentire Marshall e Lily quando lo fanno, ed ecco il riduttore sensoriale 5000! (Ted)
  • E dopo il Super Bowl il sindaco della città della squadra perdente ha dovuto pagare pegno mandando al sindaco della città della squadra vincente sette chili della specialità per cui è famosa la sua città. Meglio accendere la griglia, la pentola a pressione o la friggitrice che si possono usare per cuocere quella specialità, sindaco dei vincitori! (Robin) [durante il telegiornale]

Episodio 15, Il penny fortunato?[modifica]

  • Robin: Chissà come ti dispiacerà di non poter correre domani.
    Marshall: Già, sono a terra! Tutte quelle ore passate ad allenarmi per la maratona buttate al vento!
    Barney: Allenarsi per una maratona? [ride] Ma che cosa dite?
    Marshall: Perché?
    Barney: Non ci si allena per una maratona, la si corre e stop!
    Lily: Spero che tu stia scherzando!
    Barney: No, non scherzo! Io posso farlo quando voglio! [Ted e Robin ridono]
    Marshall: Sì, anche domani? Cioè, ti svegli, ti butti giù dal letto e corri la maratona di New York?
    Barney: Assolutamente sì!
    Robin: Barney, guarda che stiamo parlando di quarantadue chilometri!
    Ted: Grazie Canada, ora prendo la linea io! Barney, guarda che sono ventisei miglia!
    Barney: Ecco come si corre una maratona: fase uno inizia a correre... non esiste fase due!
  • Lily: Ci accamperemo per un vestito da sposa! Sarà divertente!
    Barney: Io non posso, ho una cosa.
    Lily: Di che genere?
    Barney: Ho un pene!
  • Ted: Ci pensi, questa moneta ha sessantasette anni! Circolava già durante la Seconda guerra mondiale.
    Robin: Oh, anche mio nonno, però questo non lo rende molto interessante!

Episodio 16, Gelosia[modifica]

  • Verso i trenta si ha ormai un discreto numero di relazioni alle spalle, ma con la persona con cui si sta si finge che non sia così. (Ted) [voce del 2030]
  • Marshall: Allora, puoi fare sesso con una sola, quale scegli? La classica sirena in basso pesce e in alto donna oppure la sirena invertita, cioè in alto pesce e in basso donna? Vai con la risposta!
    Barney: Non saprei... è grassa?
    Marshall: Sì, ma è un pesce e quindi sono omega 3!
  • Lily, io ti voglio bene ma siamo troppo vecchi per questo! Chiedermi di venire a vedere il tuo spettacolo è come chiedermi di accompagnarti all'aeroporto o di ospitarti sul mio divano o di aiutarti nel trasloco: chiama un taxi, vai in hotel, assumi qualcuno e ricorda, gli amici non ti invitano ai loro terribili spettacolini! (Barney)
  • New York è famosa per i suoi teatri che si dividono in varie categorie: c'è la Broadway ufficiale, quella alternativa, quella molto alternativa, i senzatetto che sbraitano nel parco e più giù ancora lo spettacolo di zia Lily. (Ted) [voce del 2030]
  • Barney: Caspita Lily, era un vero schifo!
    Marshall: Ma Barney!
    Barney: Che c'è? Andiamo... Non siete d'accordo anche voi? [Robin e Ted sono imbarazzati] Lily, scusa ma tra amici si dice la verità giusto?
    Lily: No, gli amici servono a farti stare meglio, un amico ti da man forte e ti sostiene. La vera amicizia consiste in questo.
    Marshall: Esatto!
    Barney: Sì, certo ma solo se sei un puffo.

Episodio 18, Il trasloco[modifica]

  • Ted: Pronto?
    Barney: Si metta il vestito, signor Mosby.
    Ted: Lo so che sei tu. Dov'è il mio furgone?
    Barney: Non sono Barney. Se vuole rivedere il suo preziosissimo carico si metta subito il vestito.
    Ted: Quale vestito?
    Barney: Din Don. Oh, questo cos'è? Suonano alla porta. [Dopo qualche attimo di pausa]È quello il vestito di cui sto parlando.
    Ted: Non ci sono ancora arrivato.
    Barney: Oh, avvisami quando ci sei.
    Ted: Ci sono. Ho aperto la porta e c'è un vestito appeso.
    Barney: È quello il vestito di cui sto parlando.
    Ted: Barney...
    Barney: Ho detto che non sono Barney, ma dicono che sia in gamba.

Stagione 3[modifica]

Episodio 1, Il tatuaggio[modifica]

  • Quello non è un tatuaggio. Quello, ragazzo mio, vuol dire guardami le chiappe. (Barney)

Episodio 5, Conoscenze vecchie e nuove[modifica]

  • Barney: Ted, le uniche gnocche che cercano su Internet o sono un uomo, o sono pazze, o prostitute o sono maschi.
    Ted: Senti, lei non è pazza, non è prostituta e non è un maschio. Però vedo sempre una, andando al lavoro che è tutte e tre le cose e mi da i brividi...

Episodio 8, Allarme guastafeste[modifica]

  • Una volta, ero in terza media, per scherzo ho detto che il professore d'inglese aveva fatto sesso con me. [Risatina] È ancora dentro. (Katie, immaginazione di Ted)
  • Io scommetto che è andato all'orinatoio. [Risatina, oltre che sua anche di Robin] Sì, anch'io prima dell'operazione. (Katie, immaginazione di Ted)
  • Io non sapevo che non volevo sapere, ma tu lo sapevi perché sai come sono e dovevi sapere che non volevo saperlo. Lo sai. (Ted)
  • Di' un po', che cosa contengono quei cereali oltre a rametti secchi e ossa di pettirosso? (Marshall)

Episodio 9, Lo schiaffeggiamento[modifica]

  • Robin: Oh, non vi ho detto che ho invitato Bob.
    Lily: Bob? Ma ci sei uscita solamente tre volte e noi non l'abbiamo nemmeno mai visto.
    Robin: Be', non ha nessuno con cui festeggiare quel giorno, non potevo lasciarlo solo. Ti sembra così grave?
    Lily: Ma certo, è il nostro primo ringraziamento insieme. Fra trentanni guarderemo le foto e diremo: Oh, ecco le quattro persone a cui voglio più bene al mondo, e Bob!
  • Ah, ti prego, hai ammazzato la suspense! In un film dell'orrore l'assassino non prende il megafono e annuncia: Attenzione ragazzini indifesi che siete nella casa sul lago. Alle tre in punto di questa notte salterò fuori da quell'armadio e vi farò a fettine con un macete. PS: Il fuoco è il mio punto debole. (Barney)
  • Marshall, Lily e Barney: Ieri sera siete andati a letto insieme?
    Lily: Non potevate avere un'idea peggiore.
    Marshall: Una pessima idea!
    Barney: Un cinque per il girone di recupero! Fissiamo il cinque – momento d'imbarazzo – e poi di nuovo il cinque!
  • Marshall, non mangi? Cos'è, ti è rimasto uno schiaffo sullo stomaco? (Barney)
  • Alla fine quello fu uno splendido pranzo con le quattro persone che amavo di più al mondo, e Bob! (Ted [voce del 2030])
  • Se guardi bene, | ti è rimasta una traccia, | calda e bruciata su una guancia della faccia | e senti il sangue come pulsa, | le lacrime ti riempion gli occhi. | Mi vorresti parlare, ma non ci riesci, | mentre cerchi, se tu cerchi, di non piangere... | Uno schiaffo t'ho dato | e l'hai beccato si | Uno schiaffo t'ho dato | ed il polso mi son slogato | L'han visto tutti e, | tutti hanno riso e applaudito. | Io ti ho steso, | con lo schiaffo che ti sei... preso. (Marshall canta a Barney la canzone dello schiaffeggiamento)

Episodio 11, La regola di platino[modifica]

  • Non devi mai e poi mai e poi mai amare il tuo vicino! (Barney, riferendosi alla sua "Regola di platino")
  • Ted: Mi sistemo i capelli e schizzo fuori di casa.
    Barney: Bene, allora abbiamo una mezz'ora buona!

Episodio 12, Senza domani[modifica]

  • Apri il serbatoio del cervello perché sta per arrivare un pieno di conoscenza novantuno ottani. Il tradimento ha tre regole. Non è tradimento se non sei tu quello sposato. Non è tradimento se nel nome di lei ci sono due vocali vicine. Non è tradimento se ha un prefisso diverso dal tuo. Sei salvo in tutti e tre i casi! (Barney)

Episodio 18, La strana coppia[modifica]

  • Barney: Non lo fai da 13 anni?!
    Randy: Sono stato un bambino prodigio.

Stagione 4[modifica]

Episodio 1, Ti conosco?[modifica]

  • [Barney è al telefono con Robin nel tentativo di dichiarare il suo amore per lei aiutato da Lily]
    Lily: Dai, domandale qualche cosa.
    Barney: Allora, come stai oggi?
    Robin: Bene.
    Lily: Qualche cosa di personale.
    Barney: Uhm... quanti anni avevi quando ti è venuto il ciclo per la prima volta?
  • Ted: Si! Si! Sto per sposare una donna che oltre ad essere sexy apprezza anche Guerre stellari! Un sogno si è avverato! Si!
    [Da il cinque all'aria]
    Stella: Cos'era quello?
    Ted: Do il cinque a me stesso quindicenne grazie al continuum spazio-temporale. Ce l'abbiamo fatta! Ce l'abbiamo fatta, piccolo bastardo masturbatore!

Episodio 2, Il miglior hamburger di New York[modifica]

  • Goliath National Bank, la banca che ti mancava. (Barney, facendo pubblicità al suo nuovo posto di lavoro)

Episodio 3, Amo il New Jersey[modifica]

  • Stasera o la va o la spacca: fino ad ora ho sempre fatto fiasco, ma stavolta ci riuscirò. Questa sera... rimorchio una lesbica! (Barney)
  • Ted: Cavolo, troppo forte! Ci sono le freccette, nonché mezzo tavolo da ping-pong, la vaschetta dei pesci, e ora ditemi che non è una serata da sballo come promesso! Buttiamogli delle briciole e guardiamoli combattere!
    Barney: No, a me quelle vaschette mettono tristezza, tranne quando ci sono i miei due pesci preferiti: la passera di mare e il pesce sega!

Episodio 4, L'intervento[modifica]

  • Caro Marshall, io detesto quello stupido cappello, vorrei colpirlo con un martello; oppure pugnalarlo con una forchetta, ti fa sembrare una mezza calzetta. (Robin leggendo la sua lettera per Marshall)

Episodio 5, Shelter Island[modifica]

  • Ted: Oh, ho sentito Robin. Dice che farà tardi, ma sarà qui per la cerimonia.
    Stella: Hai invitato Robin?
    Ted: Sì, ovvio.
    Stella: Ehm, non me l'avevi detto... non so bene che effetto mi faccia.
    Ted: Oh, Ti do una mano io? A te fa piacere!

Episodio 6, E vissero felici e contenti[modifica]

  • Dove hai lasciato le palle, Ted? Ah, già, sono rimaste nella sacca da tennis di Stella. (Barney)
  • Forse credete che si possa solo reprimere la propria rabbia, o gettarla in faccia a qualcun altro, ma c'è una terza possibilità... Potete mettervi l'animo in pace, e solo allora sarete davvero liberi di voltare pagina... (Ted)

Episodio 7, La festa del non papà[modifica]

  • Lily: Marshall e io abbiamo preso l'importante decisione di fare... una cena, e io ho pensato ormai di essere pronta per fare... la cena, ma poi lui ha chiamato per annullare e mi sono messa a pensare se non è troppo presto per noi per... la cena.
    Ted: Ho pranzato presto, sono pronto per cenare.
    Lily: La cena è un bambino.
    Robin: Lily è una cosa orribile!
    Lily: No, no, no! Ragazzi, dovete aiutarmi a capire una cosa!
    Robin: Cosa?
    Lily: Io e Marshall siamo pronti per avere un bambino?

Episodio 8, Vita da single[modifica]

  • [Musica patriottica in sottofondo]
    Barney: Bilson, con tutto il dovuto rispetto, sarebbe veramente terribile se un progetto che potrebbe essere affidato ad un serissimo studio di architettura americano finisse in mano ad un branco di francesi [Si riferisce al gruppo svedese di costruzioni Sven (per lui i francesi e gli svedesi sono uguali)]. Dov'è il nostro patriottismo? Il nostro senso dello stato? Il nostro amore per tutti i valori... [La musica di sottofondo si interrompe bruscamente]
    Bilson: Senti, Stinson, nessuno detesta gli altri paesi del mondo più del sottoscritto, quindi arriva al punto.

Episodio 9, L'uomo nudo[modifica]

  • Un brindisi all'amico Mitch. Per la somma delle sue singole parti è solo un uomo, ma per quello che fa con quelle parti trascende se stesso. Non corrisponderà alla definizione tradizionale di eroe, ma è l'eroe di cui avevo bisogno, l'eroe che mi ha aiutato a rialzarmi dal mio fallito quasi-matrimonio e a rientrare in gioco. Vive nell'ombra. È un sogno? Verità? Finzione? Dannazione? Salvezza? È tutte queste cose e nessuna di esse: lui è Nudoman! (Ted)

Episodio 10, La rissa[modifica]

  • [All'asilo]
    Lily: Va bene, va bene, ok. Finitela di picchiarvi.
    Bambino A: Perché?
    Lily: Perché è una cosa stupida e infantile.
    Bambino B: Abbiamo sei anni, siamo stupidi ed infantili!
  • Robin: Marshall sembra in forma, per caso è dimagrito?
    Lily: Giù le mani, zoccola!

Episodio 11, Nostalgia di casa[modifica]

  • Bene, il volo di mia sorella è arrivato un'ora fa, o, come direbbe un meteorologo, l'uragano Heather ha appena toccato terra. (Ted)
  • Via il reggisen, | via il mini-slip, | la sorella sotto il vischio presto gemerà! | Oh, Heather sì, Heather sì, mettiti così! (Barney canta sulle note di Jingle Bells)
  • Ted ha una sorellina | che è sempre più carina | e quando la vedrò | con le sue tette giocherò! | Insieme! Heather, Heather, Heather... (Barney sulle note della canzone cantata per Hanukkah)

Episodio 12, Amicizia e privilegi[modifica]

  • Sai Robin, quando ti ho proposto di co-abitare mi sono detto "Be', lei è una ragazza, sarà pulita e ordinata", ma invece no, sei peggio di Orco de La rivincita dei nerds! (Ted)
  • Donne e uomini hanno bisogno del sesso per vivere insieme, è l'elemento che risolve ogni contrasto. (Robin)

Episodio 13, Tre giorni di neve[modifica]

  • Ragazza A: Non so se avete mai visto Guerre stellari, ma sembra di stare su Hoth là fuori.
    Ted: È mia.
    Ragazza B: Mi ricorda di quando andavo sullo slittino con mio padre, prima che ci lasciasse.
    Barney: È mia.

Episodio 14, Nessun limite[modifica]

  • Robin: Chi è il dr. X?
    Ted: Questo nessuno lo sa. Era un geniale e misterioso DJ.
    Marshall: No, era Ted.
    Ted: La sua identità è ancora avvolta nel mistero.
    Lily: No, era Ted.
    Ted: Questo fantasma dell'etere rivoluzionò le radio universitarie.
    Marshall: Era Ted...
    Lily: ...e il suo programma faceva pena.
  • Nella vita, niente e ogni cosa è possimpibile. (Barney)
  • Per quanto riguarda il successo, l'unico limite è che non ci sono limiti. (Robin)

Episodio 15, Famiglia in affitto[modifica]

  • Cavolo,[rivolto a Lily] ma tu credi davvero che la mente maschile sia tanto semplicistica, che ciascuno di noi debba avere un tipo ideale? Oh, Signore! [sottovoce rivolto a Marshall e Ted] Le asiatiche con le tette. (Barney)

Episodio 16, Mi dispiace, amico[modifica]

  • Barney: Robin, pensa alla cosa più comica che ti sia mai capitato di vedere.
    Robin: Trovata.
    Barney: Raddoppia la sua comicità.
    Robin: Quindi uno scimpanzé con addosso due smoking?

Episodio 17, Il patto dei single[modifica]

  • Karen: Sono orecchini di diamante?
    Robin: Sì, sono di diamante! Belli vero?
    Karen: Non ho detto che mi piacciono.
    Robin: Oh, be', io, io li ho pagati una sciocchezza.
    Karen: Sono sicura che i poveracci che lavorano in miniera in Sierra Leone ti darebbero il cinque se avessero ancora le dita. Ma sono molto belli!
  • Barney: Non capisco che cosa ci trovi Ted in quella orribile strega.
    Robin: Già
    Barney: Insomma sì, ha delle grandi bocce, ma... lo posso capire!
  • Ted: Robin Scherbatsky, vuoi diventare la mia moglie di scorta?
    Robin: [Commossa] Una ragazza non aspetta altro che sentire queste parole. Si! Si! Te lo ripeto mille volte, si!

Episodio 18, Giochi erotici canadesi[modifica]

  • Luce naturale e legno grezzo? Oh, no! La luce naturale ricorda ai dipendenti che fuori dai nostri uffici c'è un mondo dove hanno una famiglia e degli amici, e questo è un ricordo che va eliminato. (Bilson)

Episodio 19, La lista delle sfide[modifica]

  • Barney: Non potete immaginare cosa è successo ieri sera alla battaglia laser.
    Ted: Una rivolta perché un tizio in giacca e cravatta non faceva giocare i bambini?
    Barney: No! Be', sì, più o meno.
  • Barney: Ciao! Siamo Barney e...
    Robin: Robin!
    Barney: Non possiamo rispondere adesso perché...
    Robin: ...lui sta guardando lo sport...
    Barney: ...e tu sei a fare shopping!
    [Risata di entrambi]
    Barney: Lasciate un messaggio e vi richiameremo quando.
    Robin: Ci.
    Barney: Sarà
    Barney e Robin: Possibile!

Episodio 20, La paura del futuro[modifica]

  • [Barney ha appena raccontato a Lily una barzelletta che a dire di Ted del 2030 è la più sporca che abbia mai sentito] Sì, la nostra amicizia è finita per sempre! (Lily)
  • Barney: Vedrete che le passerà!
    Ted [voce del 2030]: E non rivedemmo Lily per quattro settimane...

Episodio 21, La regola dei tre giorni[modifica]

  • Dico sul serio è stato lui [Gesù] a gettare le basi per la regola dei tre giorni. Ha aspettato tre giorni per resuscitare, ottima decisione! Se lo avesse fatto il giorno dopo molti non si sarebbero neanche accorti che era morto: "Ehi Gesù tutto bene?" E lui avrebbe risposto "Tu che cosa ne dici? Ieri ero più di là che di qua!" E quello "Oggi però ti vedo in gran forma ragazzo!" E Gesù avrebbe dovuto stare lì a spiegare che era risorto, che era stato un miracolo e l'altro, già me lo vedo: "Oh certo, se lo dici tu, fratello!" E notate che non è risorto di Sabato, il Sabato c'è da fare, pulire casa, lavorare al telaio, regolarsi la barba, no! Lui ha deciso di aspettare un numero di giorni ideale, tre! (Barney)

Episodio 24, Il salto[modifica]

  • Robin: È che io tengo molto a te, Barney, e questa storia dei sentimenti che stai provando non è da te e volevo evitarti un problema.
    Barney: Ma io non voglio evitare il problema; forse io voglio viverlo! È da una vita che non ho questo problema ma con te il problema non mi sembrava così...problematico! E non lo so, ho pensato che per te fosse la stessa cosa.
    Robin: Può darsi che sia così. Non lo so, non sono una grande esperta in fatto di sentimenti. Insomma, è chiaro che tra noi due è scattato qualcosa. Può darsi che la ragione abbia preso il sopravvento perché il cuore mi stava dando segnali molto chiari. Ascolta, io provo qualcosa per te, Banrney; e potrebbe anche essere amore.
    Barney: Ohh stiamo correndo un po' troppo, non ti sembra?
    Robin: Come?!?
    Barney: Tra noi due c'è una bella amicizia. Perché dobbiamo rovinarla?! Amici!
    Robin: Ok, amici!
    Barney: Oh mi hai fregato di nuovo, questo era il metodo Mosby.
    Robin: No, non è vero.
    Barney: E invece sì, guarda che ti ho beccato.
    Robin: E va bene sì, ti ho fatto un Mosby.
    Barney: Perché non vuoi dare una chance a questa storia?
    Robin: Perché sono terrorizzata dall'intensità di quello che provo!
    Barney: Ohh... frena, allarme rosso.
    Robin: Esatto, sarebbe uno sbaglio.
    Barney: Sì... NO!
    Robin: Barney ti amo.
    Barney: Meglio essere amici.
    Robin: Ok, amici e stop.
    Barney: Io ti amo.
    Robin: Allora sposiamoci.
    Barney: No! Mi stai soffocando.
    Robin: Giusto, lasciamo stare.
    Barney: Ahhh... [Si baciano]

Stagione 5[modifica]

Episodio 1, Il discorso[modifica]

  • Saremmo potuti andare al corso di cucina tutti insieme e poi avremmo fatto campeggio tutti insieme e ci saremmo seduti tutti insieme a raccontarci gli aneddoti del corso di cucina e del campeggio tutti insieme! (Lily, piangendo)
  • Prima di iniziare il rapporto sappi una cosa che mi riguarda dalla cintura in giù: io sono nato un po' diverso... (Brad a Robin)
  • Ted: Ti sei resa conto che fingono, vero?
    Lily: No, Ted, sono loro che non capiscono che non stanno fingendo.

Episodio 2, Doppio appuntamento[modifica]

  • Jen: In realtà, sapete una cosa? Mi ricordo che dava l'impressione di essere un playboy.
    Barney, Robin e Marshall: [Sorpresi] Ted?
  • Marshall: Devo immaginare che tu muoia prima perché anche nella fantasia non posso accettare di tradirti. Sei la mia vita tesoro, e io ti amo.
    Lily: E allora pensi di farmi fuori. Puoi avere tutte le fantasie che vuoi sulle altre donne però preferirei che tu non mi uccidessi.
    Marshall: Ucciderti? Tu sei colpita da una malattia cronica, non bado a spese per curarti, creo anche una fondazione, manca tanto così per trovare una cura.

Episodio 3, Il corso serale[modifica]

  • Robin: [Piangendo] Ciao.
    Barney: Ehi, che ti succede?
    Robin: Oggi a lavoro me ne sono successe di ogni e dopo ho scoperto che mia zia è in ospedale. Mi sento come se il mondo mi fosse crollato addosso.
    Barney: Shhh... sai cosa devi fare? Parlarne, così ti passa.
    Robin: Oh, grazie!
    Barney: E quando chiudi la telefonata con Lily mi trovi giù al bar pronto a fare sesso, va bene?
  • È strano però, quando stai con qualcuno è come frequentare un corso monografico su quella persona, e quando ti lascia quello che hai imparato è inutile. È l'equivalente emotivo di una laurea in lettere. (Ted)
  • Ted: Hai ragione, non hai imparato niente. Scusa, ti ho fatto sprecare tempo.
    Barney [sale su una sedia]: Oh Capitano, mio Capitano![1]
    Ted: Quanto era bello L'attimo fuggente?!
    Barney: Ah, non lo so, ma ho pianto tanto!

Episodio 4, Gioie da single[modifica]

  • Ted: E qui ti sbagli caro, alle ragazze piace il look da professore.
    Robin: Sai che non hai tutti i torti: mi ricordo che trovavo il mio prof di matematica estremamente sexy. Chissà se Harold è ancora in galera. Che c'è? Ha evaso le tasse, fra le altre cose...
  • Barney: [Spiegando la teoria dell'affitta camere beffato] E idem per te.
    Ted: Cioè pensi che quella ragazza mi abbia usato per procurarsi un letto?
    Barney: Ted, tu le hai detto che vivi nel palazzo sopra il bar, lei ha visto la tua giacca di tweed, che sostanzialmente dice che non ti interessa, e probabilmente non sei nemmeno capace di fare sesso, e ha pensato "bene, letto gratis."
    Ted: No, non è vero. Io non sono l'affitta camere beffato.
    Barney: Ted, quella di venire a letto con te non aveva la minima intenzione.
    Robin: Così invece di passare la notte in bianco in preda al delirio dei sensi, sei andato in bianco. Oh! [Batte il cinque a Barney]

Episodio 7, L'ultima missione[modifica]

  • Lily: Ehi, guardate un po' che razza di titoli: "Orge spaziali", "Festa a sorpresa per la collegiale #23".
    Marshall: "E dopo ben 22 feste la collegiale si sorprende ancora".
    Lily: Dunque, se vuoi li buttiamo via noi quando scendiamo.
    Ted: No non c'è problema, ci penso io.
    Lily: Sicuro. Non è un casino. Prendiamo la porta sul retro e sbattiamo la cassa in mezzo alla porcheria.
    Marshall: Sei delle parole che hai appena detto sono scritte qua.
  • Marshall: Hai preso qualcosa?
    Lily: Eh sì, dove lo metto.
    Marshall: Eppure mi era sembrato che ne avessi preso uno.
    Lily: Sì, certo, si intitola "Dove lo metto".
  • Ragazzo delle pizze: Chi ha ordinato una salsiccia gigante?
    Ted: Ehi, uno dei film di Barney inizia proprio così.
  • Papà è tornato... (Barney)

Episodio 11, L'ultima sigaretta[modifica]

  • Ho fumato solo due sigarette, okay? E continuerò con due, se non superi le tre nell'arco delle ventiquattr'ore non è vera dipendenza. (Marshall)
  • Lo sa cosa mi manca, Jeffrey? Le quattro chiacchiere tra fumatori. Siamo tutti così intercambiabili al giorno d'oggi, ma se fumi una sigaretta con qualcuno stabilisci un legame. (Arthur Hobbs) [a Marshall]
  • Ormai il mondo si divide in fumatori e non fumatori e non è diventato più sano. (Ted) [a Barney]
  • Barney: Io non sono un fumatore, io fumo solo in particolare circostanze: post-coito, quando sono con le tedesche – spesso le due cose coincidono – coito, compleanno, per dispetto a mia madre, pre-coito, in barca a vela, tutti gli anni quando i Mets vengono eliminati e soprattutto, udite, udite e lui mi è testimone, tensione da gravidanza!
    Marshall: E perché fumi adesso?
    Barney: Io sono sempre in pre-coito!
  • La tosse irrobustisce gli addominali. (Barney)

Episodio 12, Lei odia giacca e cravatta[modifica]

  • Ci sono solo due cose che possono causare tanto entusiasmo in un uomo: due poppe! (Barney)
  • Amici miei, io sono stato con un bel po' di donne in vita mia: avvocatesse, insegnanti, poetesse, dottoresse, cavallerizze professioniste e cavallerizze dilettanti... una panettiera, una infermiera, una ragioniera, una salumiera... Sì, siamo passati alla sezione in rima. Una professoressa di economia, una addetta alla lavanderia, una cassiera di pizzeria... Una marionettista, una giocatrice di black jack, una mamma a tempo pieno: è anche quello un lavoro, gente! Un giudice di tribunale... Ma vi giuro che non sono mai, mai stato con un barman donna super-arrapante! (Barney)

Stagione 6[modifica]

Episodio 2, Ripulendo casa[modifica]

  • Qualcuno ha chiamato un nero alto e bello? (James)
  • James: [Facendo vedere a Barney e a sua madre una foto del figlio] Non so se ti è mai capitato di vedere un pannolino che sbuca da un completo di Dolce e Gabbana!
    Marshall: Un martedì, in ufficio. Alcuni dei soci hanno una certa età.
  • Ragazzi, sono un nero! (Barney, fraintendendo che il padre di James è anche il suo)

Episodio 3, Incompiuta[modifica]

  • Ted: Incompiuta. Be' Gaudì non aveva mai rinunciato ai suoi sogni, ma di solito non è così che va. Voglio dire che non è un autobus che va veloce ad impedire la costruzione di una chiesa bruna, puntuta e bizzarra. Il più delle volte ciò accade perché è troppo difficile, troppo costoso o fa troppa paura. Ed è solo dopo aver deposto le armi che ti rendi conto di quanto sia difficile riprenderle. E così, ti autoconvinci che quella cosa non la volevi davvero. Ma quella cosa non se ne va, e finché non la finirai sarà sempre...
  • La mia regola aurea è mai offrire una cena a qualcuno per ottenere un sì! Cenare con una persona è un'attività molto intima, che richiedo un grado di comunicazione e anche di contatto visivo che il sesso non ha! Io sarò anche antiquato ma devo andare a letto con una ragazza almeno tre volte prima di un'eventuale cena con lei. (Barney)

Episodio 4, La gara[modifica]

  • Barney: Non riesco a smettere di guardare il viso di quella ragazza...
    Ted: Viso eh... è il nome più strano che hai mai dato alle poppe!
  • Viso gonfio, mascara sbavato, naso arrossato... quella ragazza ha pianto! Ha l'aria triste e indifesa... Avete dei condom? (Barney)

Episodio 6, Pensando a un bambino[modifica]

  • Io, Barney Stinson, riuscirò a rimorchiare una ragazza parlando come un bambino! (Barney)
  • Chi è quella fulminata col grembiule? (Robin, riferendosi all'ennesima conquista di Barney)

Episodio 9, Una vera amica[modifica]

  • Ah, le migliori amiche... i pigiama party insieme, la lotta quando si litiga, scommetto che vi baciavate teneramente stringendovi. Provaci con Lily, su dai! (Barney)
  • Robin, questo telefilm è talmente vergognoso che non so se abbracciarti o correre ad aprirti il bagno, così che tu possa andare a nasconderti. (Ted)
  • Due uomini sul divano che guardano un porno fa un po' strano! (Barney, riferendosi al programma condotto da Robin da giovane)
  • Robin: No, non ascolterete la canzone del castoro! È una canzone dolce sull'amicizia, mentre voi due siete pervertiti; e le castorine sono adorabili!
    Barney: Sì, sottoscrivo...

Episodio 12, Falso positivo[modifica]

  • Lily: Sono incinta! [Entusiasmo di Ted e Robin]
    Barney: Non ho mai visto questa donna in vita mia! Scusate, è l'abitudine, congratulazioni!
  • Ehi salve, ci siamo divertiti stasera, ma se pensiamo a cose serie, questo è il periodo dove capiamo quanto è importante donare e non esiste regalo più grande di una bella trombata! Perciò, durante queste feste, perché non trombare con chi ne ha bisogno? Sono Barney Stinson, e ti invito [Fa l'occhiolino] a pensarci su... (Barney)

Episodio 14, Le ultime parole[modifica]

  • Lily: Ehi, ma tu hai proprio tutto in quella borsa o sbaglio?
    Ted: Saresti Mary Poppins se lei avesse avuto la borsa piena di droghe!
    Robin: Come "se"? Ted, i bambini in quel film saltano in un dipinto e rincorrono per quindici minuti una volpe in un cartone animato... e poi la pillola va giù... ma quando crescerai?
  • Guarda questo video che si intitola "allenatore di squadretta di baseball viene colpito dalla palla e vomita in campo"! Ma non voglio anticiparti niente, guardiamola! (Ted)
  • Ted: È assurdo pretendere che le ultime parole di una persona siano profonde e significative, insomma perché dovrebbero?
    Barney: Esatto! In realtà le "ultime parole famose" sono tutte inventate di sana pianta. Come la frase di quell'eroe patriottico, Nathan Hale che abbiamo studiato alle elementari.
    [con un momentaneo cambio di scena si vede Nathan Hale (interpretato dallo stesso attore di Barney) che sta per essere giustiziato]
    Nathan: Il mio unico rimpianto è che ho soltanto una vita da sacrificare per il mio amato Paese!
    Barney: Sai cosa disse davvero sul patibolo?
    Nathan: Me la sto facendo nei pantaloni!
    Barney: Questa è la storia vera!
    Robin: Vedi, il fatto è che spesso le ultime parole sono sopravvalutate.
  • Le ultime parole sono una cosa seria. Ti fanno riflettere. (Ted) [voce del 2030]
  • Ciao mamma, [sospira] sono pronto a conoscere mio padre... (Barney)

Episodio 15, Oh, tesoro[modifica]

  • Oh, tesoro! (Chiunque quando parla Tesoro)

Episodio 19, Un padre leggendario[modifica]

  • Per prima cosa Robin, mio padre potrebbe pestare il tuo. (Barney)
  • Un bambino ha bisogno di un canestro. (Barney)

Episodio 21, Senza speranza[modifica]

  • Barney: Ted, tu si te stesso!
    Ted: Forte!
    Barney: Ahahahah, stavo scherzando, ecco qui una lista infinita di argomenti che devi evitare!
    Ted: Wow, potrebbe anche essere divertente, infatti credo che sia stato Oscar Wilde che ha detto "L'uomo è tanto meno se stesso quanto più parla".
    Barney: Ted, leggi!
    Ted: Hai ragione. [Prende il primo dei foglietti che gli ha dato Barney]"Non devi citare Oscar Wilde".
  • Certo... che due palle! (Barney mentre pesca col padre e il fratellastro)

Episodio 22, Il cocktail perfetto[modifica]

  • [Flashback dove Lily ha bevuto del Martini e da ubriaca parla con Robin] Sai cosa sarebbe una cosa favolosa? Se ci baciassimo! Sarebbe una cosa troppo da pazzi! [Rivolta a Ted e Barney] Ehi, perché non ci sfidate a baciarci? (Lily)
  • [Flashback dove Robin ha bevuto dell'assenzio e da ubriaca "vola" da destra a sinistra] Ora noi ci troviamo nel sogno di un bambino... (Robin)

Episodio 24, Sfida accettata[modifica]

  • Sono incinta! (Lily)

Stagione 7[modifica]

Episodio 1, Il testimone[modifica]

  • Vi assicuro che siamo decisamente quasi non proprio così vicini alla fine... (Ted [voce del 2030])
  • [Flashforward sul matrimonio di Barney, quest'ultimo chiama nella sua stanza Ted] Oh, sia ringraziato il cielo, se Barney ti cerca prima di sposarsi pensi che abbia una prostituta morta nell'armadio... [Risata di Ted, che comunque controlla per sicurezza nell'armadio] (Ted)
  • Ted: Senti, la cravatta va benissimo, e guarda che è normale provare un po' di terrore pre-matrimoniale.
    Barney: Io non ho alcun terrore, ho solo pensato che una volta che metterò questa cravatta non potrò più togliermela, dovrò indossare questa cravatta per sempre, in eterno; certo, adesso la cravatta è magra, ma che succederà se poi ingrassa e comincia a darmi ordini? Avrò fatto uno sbaglio, sarei stato più felice con l'altra cravatta... Ted, posso confidarti un segreto?
    Ted: Si, ma certo!
    Barney: Non stavo parlando della cravatta...
    Ted: Questo l'avevo intuito amico...
  • L'amore tra Joel e Mora è una cosa meravigliosa, pensavo di viverlo anch'io, ma sono stato mollato sull'altare l'altro giorno... comunque, dato che mi hanno chiesto di non parlarne, non lo farò... a volte di notte vado sotto casa sua, si è tagliata i capelli... (Ted, flashback di un discorso ad un matrimonio del 2008)
  • Ho perso il lavoro la settimana scorsa, e mi avevano chiesto di non fare il discorso... [Lo sposo cerca di togliere il microfono a Ted] no, no, no! La coppia felice non deve ascoltare! Tutto finisce, ma dalle ceneri del vostro statisticamente probabile divorzio, può rinascere la speranza, ecco perché sto per aprire il mio studio di architettura, Mosbius Designs! (Ted, flashback di un discorso ad un matrimonio del 2009)
  • [Flashback su di un matrimonio avvenuto tre mesi dopo il precedente] Ted: Lo studio Mosbius Designs è fallito, ma l'amore tra Alex e Jessica ci ricorda che... che... [Scoppia a piangere]
    Punchy: È un classico di Schmosby! [Ride]
  • Robin: Accidenti, Punchy ha messo i momenti più tristi della tua vita in rete?
    Ted: Non ha fatto solo questo...
    Ted (video remix): Mosbius Designs è fallito | ma l'amore tra Alex e Jessica ci ricorda | che-che-che-che-che | che-che-che-che-che | [Scoppia a piangere]

Episodio 2, La nuda verità[modifica]

  • Jessica è borsista, ha viaggiato per tutto il mondo, parla quattro lingue ed è una concertista di pianoforte, mentre Claire... ha voluto pagare il conto... perciò non saprei, è un bel match! (Ted)
  • Io sono Marshall Eriksen, ma voi potete chiamarmi BirrErcole! (Marshall)

Episodio 3, La cravatta con le oche[modifica]

  • Ehi, vi piace la mia cravatta con le ochette? Molto carina, vero? E costa solo pochi dollari in più di una normale! (Marshall)
  • Barney: Voglio dire, per imparare tutti quei trucchi del mestiere che qui da Shinjitsu sono il marchio del locale uno dovrebbe andare fino a... a Hoboken, nel New Jersey... eh si, là c'è una scuola, e con un corso di sei mesi ti insegnano tutto...
    Marshall: E tu come lo sai?
    Barney: Magari l'ho cercato sul mio smartphone, o chi lo sa, può darsi di no...
  • Lily, vorresti davvero che credessimo che Barney abbia passato addirittura sei mesi a fare avanti e indietro da Hoboken per imparare tutto dell'arte culinaria di un ristorante che neanche gli piace per vincere una scommessa che non aveva ancora fatto? Si, qui c'è sotto qualcosa... (Robin)

Episodio 4, Addio, vecchie abitudini[modifica]

  • Robin: Pazzesco, sono da uno psicologo! Eheh! Be', sa di norma io non sono il tipo introspettivo che ama parlare delle proprie emozioni, ma questa volta io sento di avere la grandezza d'animo di riconoscere che mi serve aiuto. Ahah, forse sto diventando saggia!
    Kevin: Lei è qui su ordine del tribunale, lo capisce? Perché ha aggredito una donna!
  • Robin: Adesso lei starà sicuramente pensando che sono una persona orribile, vero?
    Kevin: Vede, seguo molti delinquenti con turbe psichiche, e ieri uno mi ha spedito un pacco con le sue feci, però si è ricordato del mio compleanno...

Episodio 5, La gita[modifica]

  • Robin: Ciao, ehi, scusami, non c'erano taxi e ho corso quaranta isolati per arrivare. Forse ho asfaltato una vecchia, ma fa niente...
    Kevin: Noi due dobbiamo uscire!
    Robin: Mi pare una buona idea!
    Barista: Oh, era ora! [Applausi di tutto il bar]
  • Lily: Ohohoh, sono così ansiosa di vedere il film! È bello?
    Barney: Fantastico, aspetta! Per puro caso, a te piacciono i film con un colpo di scena in cui i protagonisti alla fine muoiono?
    Lily: [Arrabbiata] Si...
    Barney: Adorerai questo film!

Stagione 8[modifica]

Episodio 17, Il portacenere[modifica]

  • Conosci le regole: se ti comporti male io porto via uno dei tuoi giocattoli. (Lily) [a Marshall]

Citazioni su How I Met Your Mother[modifica]

  • Il costante lavorio sui dialoghi, sulla narrazione e sulle sue forme regala risate a più livelli e si aggiunge all'impeccabile recitazione degli attori (solo in parte limitata dal doppiaggio) e agli scontri tra le differenti visioni del mondo dei personaggi: dal protagonista Ted, architetto sognatore e romantico, a Robin, aspirante giornalista di origini canadesi, e alla «coppia perfetta» formata da Lily, insegnante d'asilo meno fragile di quanto sembri, e Marshall, avvocato e ragazzone un po' ingenuo. Mentre il vero «mattatore» resta Barney (un ottimo Neil Patrick Harris), sciupafemmine impunito. (Aldo Grasso)

Note[modifica]

  1. Si tratta di una poesia di Walt Whitman dedicata ad Abramo Lincoln. La citazione è divenuta famosa soprattutto grazie al film L'attimo fuggente. Barney salendo sulla sedia e pronunciando la frase emula proprio l'ultima scena del film.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]