Moby

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Moby

Moby – pseudonimo di Richard Melville Hall (1965 – vivente), cantante, compositore di musica elettronica statunitense.

Citazioni di Moby[modifica]

Virata ecologista di Moby «In futuro saremo profughi», Corriere della sera, 22 agosto 2009
  • Ho lavorato molto su me stesso. Ho messo in pratica una delle cose più sagge che mi siano mai state dette: migliora quello che funziona ed evita quello che non va.
  • In America le persone sono ossessionate. A Los Angeles vivono vecchi attori che sono alcolizzati, inseguono il mito della giovinezza con la chirurgia plastica, divorziano. La fama è come il fuoco: ti può anche bruciare. Molti sarebbero ancora vivi se non fossero stati delle celebrità.
  • L'uomo negli ultimi 5000 anni ha conquistato il mondo e nessuno lo può fermare. Certo, l'uomo sopravviverà ma credo che in 75 anni ci saranno milioni di rifugiati per il cambiamento climatico, molte città saranno sott'acqua o devastate da uragani e le foreste si trasformeranno in deserti. Non lo so se siamo in tempo per fermare un processo che sta andando avanti da secoli ormai.
  • Sa qual è la cosa strana? Ho cominciato a suonare quando avevo 13 anni, la mia formazione è classica, ma ho anche suonato la batteria in una rock band punk, con un certo successo. La mia presenza nella scena dance l'ho sempre considerata marginale.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Hotel[modifica]

Etichetta: V2 Records, 2005, prodotto da Moby.

  • Oh, e sta piovendo | piovendo ancora.
Oh, and it's raining | raining again. (da Raining Again)

Altri progetti[modifica]