Roger Schutz

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Roger Schutz (1915 – 2005), detto frère Roger (fratel Roger), religioso svizzero.

Dinamica del provvisorio[modifica]

  • A chi vuol raggiungere un mondo sempre più secolarizzato, senza che si dissolva in lui il senso del sacro, si impongono due vie attraverso le quali scenderà sempre più verso le fonti della vita contemplativa: vivere il mistero della Chiesa, restare nell'attesa contemplativa di Dio.
  • A voler tutto spiegare, ci esponiamo a non capir più niente, tant'è vero che l'intelligenza da sola non può afferrare il mistero della Chiesa.
  • Il dialogo è indispensabile per la ricerca dell'unità, ma a condizione che non si compiaccia nella immobilità di una pace confessionale.
  • Il fervore non può nutrirsi della sola spiegazione. Nella vita di preghiera comune i gesti più spiegati non bastano a rompere gli automatismi.
  • L'ecumenismo è il tentativo che permetterà di rendere visibile l'unione fraterna tra i battezzati, e questo senza umiliare nessuno, ma nell'umiltà.
  • Oggi l'ecumenismo non può vivere che di una dinamica che l'obbliga a scoprire sempre una nuova dimensione. Altrimenti l'ondata ecumenica ricadrà, invece di guadagnare a poco a poco i cristiani e per mezzo loro tutti gli uomini.
  • Una forza è capace di farci superare le nostre posizioni confessionali: lasciarci interpellare da quei milioni di battezzati la cui vita non aderisce a Dio e dalle moltitudini completamente indifferenti alla fede.
  • Vi sono uomini, che sono vecchi fin dalla prima età. Volti verso un passato recente o antico, non possono accettare i cambiamenti che si operano intorno a loro. Lungi dall'assecondarli li subiscono, «sogghignano e scuotono la testa».

[Roger Schutz, Dinamica del provvisorio, traduzione a cura delle Benedettine di San Magno, Morcelliana, 1965]

Il cuore di Taizé[modifica]

  • Colui che vive nella misericordia non conosce né suscettibilità né delusioni.
  • Ė indefinito il confine tra lo spirito cordiale e l'ironia che raggela il sorriso.
  • Fintantoché non ci lasciamo afferrare da Dio non dobbiamo stupirci di non capir nulla di Lui e di far di Lui oggetto di curiosità e di continue discussioni.
  • In generale è proprio da noi stessi che ci giungono le più grandi umiliazioni; non affatichiamoci troppo a cercare altrove la loro origine.
  • Non architettare sottili argomentazioni per farti ascoltare, esponi in poche parole quanto ti sembra più conforme al disegno di Dio, senza pensare di poterlo imporre.
  • Non arrestarti mai, cammina con i tuoi fratelli, corri verso la meta, seguendo le tracce di Cristo.

[Roger Schutz, Il cuore di Taizé. Cento pagine di frère Roger Schutz, a cura di M. Schoepflin, Città Nuova, 2007]

Citazioni su Roger Schutz[modifica]

  • Ben presto ho scoperto non soltanto il pensiero ma anche la tranquilla forza creatrice di frère Roger e dei suoi compagni, quella forza magnetica che attira a Taizé ogni anno decine di migliaia di giovani. (Olivier Clément)

Altri progetti[modifica]