Stardust (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Stardust

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Stardust

Paese Gran Bretagna, Stati Uniti d'America
Anno 2007
Genere fantastico
Regia Matthew Vaughn
Soggetto Neil Gaiman (romanzo)
Sceneggiatura Jane Goldman, Matthew Vaughn
Produttore Lorenzo di Bonaventura, Neil Gaiman, Matthew Vaughn
Interpreti e personaggi

Stardust, film fantastico del 2007 con Claire Danes, Michelle Pfeiffer e Robert De Niro.

Frasi[modifica]

  • Un filosofo una volta si chiese: "Siamo umani perché osserviamo le stelle o le osserviamo perché siamo umani?" Quesito sterile. Le stelle poi osservano noi? Questa si che è una domanda! Ma sto correndo troppo; la nostra storia ha avuto inizio qui, 150 anni fa, presso l'accademia reale delle scienze di Londra, Inghilterra, all'arrivo di una lettera contenente un interrogativo davvero singolare. Lo aveva formulato un giovane campagnolo e lo scienziato che lo aveva letto pensò che si trattasse di una burla, doverosamente però aveva risposto spiegando con garbo che la domanda era insensata. Aveva poi spedito il tutto al giovane, che abitava in un villaggio di nome Wall, così chiamato, aveva precisato il ragazzo, per via del muro che lo costeggiava, un muro che secondo le leggende locali nascondeva un segreto straordinario. (Voce narrante)
  • Ricordi quando ti avevo detto che non so niente sull'amore? Non era la verità... So molto sull'amore. Vi ho visto! L'ho visto nascere per secoli e secoli. Era l'unica cosa che rendeva il tuo mondo sopportabile. Ah... Tutte quelle guerre, le falsità, il dolore, l'odio. Ero tentata di posare il mio sguardo altrove in eterno. Ma il vedere come l'umanità si arrende all'amore! Si possono setacciare gli angoli più remoti dell'universo senza trovare una cosa altrettanto meravigliosa... Si certo, io so che l'amore è incondizionato. Ma ho imparato che può essere imprevedibile, inaspettato, incontrollabile... insopprimibile! E molto facile da confondere con l'avversione... e quello che cerco di dirti Tristan, è che credo di amarti! Il mio cuore è come se ora il mio petto non lo potesse più contenere. È come se... come se ormai non appartenesse più a me ma fosse tuo. E se tu lo volessi, in cambio io non ti chiederei niente. Niente preziosi, niente doni o manifestazioni di grande devozione... niente, vorrei solo sapere che mi ami. È il tuo cuore in cambio del mio. (Yvaine a Tristan)

Dialoghi[modifica]

  • Tristan: Yvaine?!
    Yvaine: Oh, che vuoi fare? Rompermi anche l'altra gamba?!
    Tristan: Scusa, non posso rischiare che qualcuno ti veda. Non mi fido di nessuno!
    Yvaine: Ma se continuiamo a fermarci ogni minuto!
    Tristan: Ascolta, abbiamo un buon passo. Riposati un attimo.
    Yvaine: Non sei tentato?
    Tristan: Tentato da cosa?!
    Yvaine: Dall'immortalità! Fingi che non si tratti del mio cuore, né di me, una stella invece che non conosci.
    Tristan: Pensi seriamente che io ucciderei qualcuno?! Ahahah, shhh! Dovessi anche avere in cambio una vita infinita, me la immagino solitaria e triste. Magari, potendo condividerla con qualcuno, qualcuno che ami, forse sarebbe diverso... [Breve interruzione, passano delle persone] Andiamo, sono passati!

Altri progetti[modifica]