The Aviator

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

The Aviator

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale The Aviator
Lingua originale inglese
Paese Usa
Anno 2004
Genere drammatico, biografico
Regia Martin Scorsese
Soggetto John Logan
Sceneggiatura John Logan
Produttore Michael Mann, Graham King, Charles Evans, Jr.
Interpreti e personaggi
Note
  • Vincitore di 5 premi Oscar (2005):
    • Migliore attrice non protagonista (Cate Blanchett)
    • Migliori costumi
    • Miglior montaggio
    • Migliori scenografie
    • Miglior fotografia

The Aviator, film statunitense del 2004 con Leonardo DiCaprio e Kate Beckinsale, regia di Martin Scorsese.

Tagline
Alcuni uomini sognano il futuro. Lui lo ha costruito.

Frasi[modifica]

  • Il mezzo del futuro... Il mezzo del futuro... Il mezzo del futuro... Il mezzo del futuro... (Howard Hughes)
  • Tutti lavorano per te, Howard. (Noah Dietrich)
  • Non dirmi che non lo posso fare e non dirmi che non può essere fatto. (Howard Hughes)
  • Quando prendo una tigre per la coda, non la lascio certo andare. (Howard Hughes)
  • Senti, diminuisci l'angolo di cabrata se proprio devi, un Le Rhône rotativo non ti pianta a 60°, io l'ho fatto! (Howard Hughes)
  • Vieni dentro con latte, vieni dentro con latte, vieni dentro con latte, vieni dentro con latte... (Howard Hughes)
  • Andrà più veloce. (Howard Hughes riferito all'aereo)
  • Dì a Jimmy che voglio 10 biscottini al cioccolato, pezzetti di cioccolato medi, non troppo vicini ai bordi. (Howard Hughes)
  • Quarantena. Q-u-a-r-a-n-t-e-n-a. Quarantena. (Howard Hughes)
  • Tu di' questo a Juan Trippe da parte mia. Digli che lo ringrazio dei fiori. E che può baciare... con partecipazione... le mie chiappe. (Howard Hughes)
  • Deve aprire la busta con la mano destra, e tenerla inclinata ad un angolo di 45°, cosicché io possa metterci la mano dentro, senza toccare la carta... (Howard Hughes)
  • Se c'è una variazione, sia pure infinitesimale, l'intero procedimento, deve essere ripetuto dal principio, ripetuto dal principio, ripetuto dal principio... (Howard Hughes)
  • Quando sarò grande, piloterò gli aeroplani più veloci mai costruiti, farò i più grossi film mai visti e sarò l'uomo più ricco del mondo. (Howard Hughes)
  • Faccia del suo peggio, Mr Hughes. (Katharine Hepburn)
  • C'è troppo Howard Hughes in Howard Hughes; è questo il problema. (Katharine Hepburn)
  • All'improvviso sbuchi da quella porta per dirmi che mi pianti così come niente e hai la faccia tosta di pretendere cortesia?! (Howard Hughes a Katharine Hepburn)
  • NON! Fare! La superiore! Non ci devi neanche provare! Tu sei una stella del cinema! Niente di più! (Howard Hughes a Katharine Hepburn)

Dialoghi[modifica]

  • [Per girare una scena del suo film, Howard Hughes ha bisogno che il cielo sia coperto da nuvole, ma il professor Fitz ancora non ha trovato il luogo] Howard: Siamo stati a Chatsworth, Santa Cruz, Encino, San Diego, Riverside, Van Nuys, e Bakersfield!! Sono passati otto mesi!!! Dove sono le mie stramaledette nuvole, eh?!?!
    Professor Fitz: Si muovono, Mister Hughes! Le nuvole si muovono! È il loro mestiere, si muovono!
    Howard: Guardi! Li vede quelli?! Mi costa cinquemiladuecentosettantuno dollari al giorno tenere quegli aeroplani a terra!! Si decida a trovarmi un po' di nuvole, eh?!?
  • Audi: Montiamo un motore wasp 550!
    Howard: Con benzina a 100 ottani, il che ci darebbe una potenza massima di quanto?
    Audi: 700 cavalli... Wow!
    Howard: E noi lo pompiamo a 1000 e abbiamo l'aereo più veloce mai costruito! [risatina]
  • Katharine: Ho sentito che fai la corte a Ginger Rogers. Cosa c'è di vero?
    Howard: Mmh, è solo un'amica...
    Katharine: Ah! Gli uomini non possono essere amici delle donne, devono possederle o lasciarle perdere... è una spinta primitiva dai tempi dei cavernicoli, è tutta in Darwin: cacciare, uccidere, mangiare carne. Si tratta appunto del "sesso maschile"!
    Howard: Scusa! Come?
    Katharine: Bene! Se sei sordo, devi ammettere la cosa! Fatti un auricolare, o va' da mio padre: è un urologo, ma è tutto collegato dentro al corpo, non ne sei convinto?
    Howard: Mmm...
    Katharine: Io, mi mantengo sana. Sette docce al giorno per tenermi pulita, anche perché sono una di quelle volgarmente dette "sportivone". Be', non sono sportivona, sono atletica! E sudo! Ebbene sì, questa è la bieca verità: io sudo, e tu sei sordo! Siamo una bella coppia di spostati!
  • Katharine: Howard sta costruendo un nuovo aereoplano.
    Ms. Hepburn: Luddie una volta ha costruito una casa per il canarino!
  • Ava: Oh Dio, Howard, tu ascolti le mie telefonate?
    Howard: No! No! No, tesoro! Mai farei questo, mai farei questo! Io... leggo solo le trascrizioni, ecco tutto.
  • Howard: Vuoi fare la guerra contro di me?
    Senatore Owen Brewster: Non sono io, Howard. È il Governo degli Stati Uniti. Abbiamo battuto Germania e Giappone. Chi diavolo sei tu?
  • Howard: Vuoi sposarmi?
    Ava: Sei troppo folle per me.

Citazioni su The Aviator[modifica]

  • Anche se avessimo trattato solo il suo rapporto con l'aeronautica, avrei fatto il film, perché mi attirava la tragicità delle debolezze di Hughes, il modo in cui le ha spesso superate ma che, alla fine, lo hanno prevaricato. Certo, io stesso non sono esente da paranoie – so per esempio cosa può succederti in testa quando non dormi per 40 ore di seguito come faceva lui – ma non a livello di quel pover uomo. (Martin Scorsese)

Altri progetti[modifica]