Wallace Stevens

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Wallace Stevens (1879 – 1955), poeta statunitense.

  • Il poeta guarda il mondo come un uomo guarda una donna. (da Opus posthumous)

Senza fonte[modifica]

  • A volte i pensieri sono come delle infezioni, e alcuni diventano vere e proprie epidemie.
  • C'è vicenda di morte in paradiso?
  • Come la vita si sviluppa con terrore, anche la sua letteratura si sviluppa con terrore.
  • I filosofi dimostrano che i filosofi esistono. I poeti semplicemente si godono la vita.
  • L'ignoranza di una persona è il principale vantaggio di un'altra.
  • L'immaginazione è il potere dell'uomo sulla natura.
  • L'intolleranza nei confronti di un'altra religione è tolleranza in se stessa se paragonata all'intollerante rispetto dell'arte dell'altra gente.
  • La poesia è la suprema forma letteraria, madame.
  • Mistica madre di bellezza è morte,
    nel cui tepido grembo intravediamo
    le madri nostre in un'insonne attesa.
  • Niente può essere più inappropriato per la letteratura americana che la sua fonte inglese, finché gli americani non avranno la sensibilità degli inglesi.
  • Tutto è complicato; se non fosse così, la vita e la poesia e tutto il resto sarebbero una noia.
  • Un poema non necessita di un significato come la maggior parte delle cose nella natura.

Altri progetti[modifica]