A. J. Hartley

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Andrew James Hartley (... — vivente), scrittore statunitense.

Incipit di Il progetto Atreus[modifica]

Germania, 1943

Andrew Mulligrew si calcò con più forza le cuffie della radio sulla testa. Doveva aver capito male. Considerato il frastuono prodotto dal motore dello Sherman, c'era da stupirsi che riuscisse a sentire qualcosa.
«Ripetere» gridò.
«Colonna tedesca si dirige velocemente a sud, proprio davanti a noi» ripeté il comandante. «Autoblindo in testa, seguita da qualcosa di grosso. Uno Jagdpanther, forse.»
Mulligrew si sentì mancare. Era proprio quello che gli era parso di sentire. Persino con lo sferragliamento e lo stridio delle ruote del carro armato, avvertiva che non c'era alcuna interferenza nel segnale radio. Qualcuno, forse Williams, dal "Bandito" alla sua sinistra — ogni mezzo della squadra aveva il nome stampato sul muso — chiese cos'altro c'era nel convoglio. Il tono di voce era a metà fra rassegnazione e terrore.

Bibliografia[modifica]

  • Andrew James Hartley, Il progetto Atreus, traduzione di Roberta Maresca, Piemme, 2007. ISBN 9788838473449

Altri progetti[modifica]