Andrea Melone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Andrea Melone (1969 – vivente), insegnante e scrittore italiano.

Incipit de La verità sulla morte di Carla[modifica]

È mattina. Tra un quarto d'ora la sveglia suona. Di chi è questo dorso che dorme qui accanto? Lo tocco, è solido come un fusto di leccio. Non si sveglia, meno male. È così necessario un altro giorno? Sollevo il lenzuolo, esco dal confessionale della notte. Sono nuda, questo è il mio corpo. Poggio a terra i miei piedi caprini. Mi ci vuole una tazza di caffè con un filo di Strega. Apro il cassetto delle mutande, lui si smuove nel letto.
Un pensiero mi sciabola nel cranio, forse è l'ansito maschile che lo ha fatto nascere. Viene, lady Mattina, e mi porta il pensiero! Mio gioiellino, è finita la nuotata dentro la notte.
Caffè e strega.
È un pensiero gesticolante, reclama la mia attenzione; ma non s'è ancora concluso il mio risveglio routinario, medicinale.
Non è un pensiero: è l'immagine di una donna.

Bibliografia[modifica]