Arc - Il tramonto degli Spiriti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Arc - Il tramonto degli Spiriti

Titolo originale

アークザラッド 精霊の黄昏
Arc the Lad: Seirei no Tasogare

Sviluppo Cattle Call
Pubblicazione Sony Computer Entertainment
Anno 2003
Genere gioco di ruolo alla giapponese
Tema fantasy
Piattaforma Playstation 2, Playstation 4
Serie Arc the Lad
Preceduto da Arc the Lad III
Seguito da Arc the Lad - End of Darkness

Arc – Il tramonto degli Spiriti, videogioco di ruolo del 2003.

TaglineQuando gli Spiriti chiamano, è ora di mettere da parte ogni rivalità.

Incipit[modifica]

Possano gli Spiriti guidarmi... (Lilia)

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [...] una forza che accomuna ogni cosa, un'energia che protegge il mondo intero, l'intero potenziale di emozioni che abbiamo accumulato nel corso degli anni, attraverso dolore e sofferenza... pensieri puri, speranza per il futuro... tutto questo raccolto insieme, ecco: esattamente tutto questo è il vero potere dell'Arca. Non dobbiamo rassegnarci. Non importa quanto oscura sia la situazione: resta sempre un barlume di speranza. (Lilia)
  • Anche se questa quiete non dovesse durare a lungo, anche se questa pace non fosse del tutto sincera, qualunque cosa possa scaturirne sarà comunque migliore della guerra... non credete? (Lilia) [a Darc e Kharg che si stringono la mano]

Explicit[modifica]

Oh, dèi del Paradiso, benedite questo nostro amato mondo. Spiriti in un luogo ormai lontano, assicurate la vostra protezione. Possiate vegliare su di noi e sul nostro futuro... (Lilia) [preghiera]

Citazioni su Arc – Il tramonto degli Spiriti[modifica]

Frasi promozionali[modifica]

  • Due eroi di fazioni contrapposte in un logorante conflitto mondiale. Due guerrieri che lottano per salvare la propria specie. Due fratelli dalle origini misteriose.[1]
  • Quando gli Spiriti chiamano, è ora di mettere da parte ogni rivalità.[2]

Note[modifica]

  1. Da Arc: Il tramonto degli Spiriti, PlayStation Store Italia, 12 gennaio 2016.
  2. Dal retro della confezione del gioco (ed. 2004).

Altri progetti[modifica]