Augusto Illuminati

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Augusto Illuminati (1937 – vivente), filosofo italiano.

La città e il desiderio[modifica]

 Le trascrizioni sono da controllare e va specificata in bibliografia l'edizione di riferimento Le trascrizioni sono da controllare e va specificata in bibliografia l'edizione di riferimento

  • Viene meno un modo di fare in cui la soggettività potente si appropria il mondo subordinando le altre potenze soggettive e realizza la sua essenza destinale mediante adeguati meccanismi di rappresentazione e manipolazione tecnica. (pp. 108-109)
  • Come utilizzare regole pubblicamente valide senza colpevolizzare e controllare dall'altro le forme di vita degli uomini è precisamente l'antinomia della cittadinanda. (p. 109)
  • La politicizzazione di sfere inabituali va insieme alla diserzione di istituzioni sclerotiche. Una ricaduta pratica ne è l'integrazione delle strutture rappresentative con nuove lobbies o la richiesta di quote per minoranze (p. 115)
  • Nel lasciar-essere che si contrappone alla tracotanza istituzionale convivono cosi l'ancora-non-rappresentato che cerca lobbisticamente rappresentazione, e rifiuto radicare di rappresentazione. (p. 115)