Banine

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Banine nel 1931

Umm-El-Banine Assadoulaeff (1905 – 1992), scrittrice francese di origine azera.

Citazioni di Banine[modifica]

Da Il punto di vista degli azeri

La Stampa, 21 gennaio 1990

  • Se il Nagorny ha una così massiccia presenza armena sul suo territorio è solo in seguito a un accordo, concluso nel XIX secolo tra Nicola I e lo scià dell'Iran, che sancì il trasferimento di un gran numero di armeni nel Karabakh e in Transcaucasia per ridurre il peso della popolazione di religione cristiana nella Persia sciita.
  • Non dimentichiamo [...] che nell'ultimo millennio l'Armenia non fu indipendente che tra il 1918 e il 1920, e che il Nagorny non ne ha mai fatto parte. L'Armenia se ne voleva impadronire solo per ampliare il proprio territorio.
  • Se gli armeni sono stati vittime nell'Impero Ottomano, le cose andarono diversamente in Azerbaigian. Qui godevano di quello che si potrebbe chiamare «diritto di risposta». I russi non avevano nulla in contrario a lasciare che due etnie, una musulmana e l'altra cristiana, si eliminassero a vicenda. È così che nel 1905, gli armeni, sostenuti dai rivoluzionari, massacrarono gli azeri. Mia madre, incinta, dovette fuggire da Baku per rifugiarsi in una regione lontana, dove partorì morendo subito dopo. Quella bambina ero io.

Altri progetti[modifica]