Benedetto Carucci Viterbi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Benedetto Carucci Viterbi (1960 – vivente), rabbino e scrittore italiano.

Citazioni di Benedetto Carucci Viterbi[modifica]

  • L'altro non è il nemico, è colui che mi aiuta a definirmi: senza il tu della relazione non c'è io completo.[1]
  • L'apparente solidità precedente alla pandemia era il grande autoinganno secondo cui tutto si tiene, tutto è comprensibile, tutto è al suo posto; e se questo non lo è, saremo sicuramente capaci di riparare. Ma ricomporre i frantumi della fragile realtà richiede pazienza ed impegno, non certezza.[1]
  • Penso che la vera domanda non sia mai dove è Dio nelle vicende umane. È all'uomo – uscito alla sua origine dal giardino dell'Eden e dalla condizione paradisiaca privilegiata – che è data la possibilità, e il dovere, di affrontare ciò che gli accade e di trovare le chiavi e le forme per tentare di evitare il dolore, le catastrofi – anche quelle naturali – le difficoltà.[1]

Note[modifica]

  1. a b c Citato in Walter Veltroni, «Il sentirci fragili alla fine ci aiuterà a riscoprire gli altri», intervista a Benedetto Carucci Viterbi, Corriere della Sera, Milano, 1 dicembre 2020.

Altri progetti[modifica]