C'era una volta (prima stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: C'era una volta.

Once Upon A Time logo.svg

C'era una volta, prima stagione.

Incipit[modifica]

C'era una volta una foresta incantata popolata dai personaggi classici che conosciamo, o che pensiamo di conoscere. Un giorno si ritrovarono intrappolati in un luogo dove a tutti era stato rubato il lieto fine. Il mondo reale.

Episodio 1, Mai più un lieto fine[modifica]

[Azzurro bacia Biancaneve]

  • Biancaneve: Tu... tu mi hai trovata!
    Azzurro: Perché? Avevi qualche dubbio?
    Biancaneve: L'urna di cristallo ha messo a dura prova la mia fiducia...
    Azzurro: Io ti troverò sempre, puoi starne certa!
    Biancaneve: Lo vuoi davvero?
    [Cambia scena, sono sull'altare]
    Azzurro: Lo voglio!
    Sacerdote: E vuoi tu, Biancaneve prendere quest'uomo come tuo sposo per amarlo e onorarlo per il resto dei tuoi giorni?
    Biancaneve: Lo voglio!
    Sacerdote: E dunque io vi dichiaro marito e moglie!
  • Regina Cattiva: Presto tutto ciò che amate, ciò a cui tutti voi siete legati, vi sarà portato via... per sempre! E dalla vostra afflizione, sorgerà il mio trionfo. Distruggerò la vostra felicità ve lo prometto, dovesse essere l'ultima cosa che faccio!
  • [In autobus] Passeggero: È un buon libro?
    Henry: Questo? Questo è molto piú di un libro.
  • [Al ristorante] Emma: Non ce l'ho una famiglia.
    Ryan: Oh, coraggio, tutti hanno una famiglia.
    Emma: Tecnicamente è vero, ma non tutti la conoscono.
  • [Prima di spegnere le candeline] Emma: A un anno pieno di successi..
    [Poco dopo suona il campanello. Apre la porta]: Ehm... ti sei perso?
    Henry: Sei tu Emma Swan?
    Emma: Si, e tu chi sei?
    Henry: Io mi chiamo Henry, sono tuo figlio!
  • Tremotino: Presto sarete tutti in prigione, sì! Proprio come me... anzi, peggio! La vostra prigione... la prigione di tutte le prigioni. Sarà il tempo. Quando il tempo si fermerà, saremo tutti intrappolati, intrappolati in un luogo orribile, dove tutto ciò che amiamo ci sarà strappato per sempre. Soffriremo per l'eternità...mentre la regina finalmente si godrà la vittoria. Non ci sarà mai più un lieto fine.
  • Henry: Non ho mai visto quell'orologio muoversi. Il tempo qui si è fermato.
    Emma: Come dici?
    Henry: È il sortilegio della regina! Ha mandato qui il popolo della foresta incantata!
    Emma: Cioè... una regina cattiva ha mandato qui tutti i personaggi delle favole?
    Henry: Si! E ora sono intrappolati.
    Emma: Fermi nel tempo a Storybrooke nel Maine... E vuoi che io me la beva?!
  • [Ad Henry]: Henry, cosa ti ho detto delle bugie? Cedere al proprio lato oscuro non porta mai a niente. (Archie)
  • [Ad Emma]: A cosa pensa che servano le storie? Queste storie, i classici, c'è un motivo se tutti lo conosciamo. Sono un modo per venire a patti col mondo, un mondo che non sempre ha senso. (Mary Margaret)
  • Mary Margaret: Sa, Henry è un bambino adottato e, come tale, anche lui deve affrontare la domanda tipica e inevitabile: "perché sono stato abbandonato?". Le domando scusa, non intendevo assolutamente giudicarla, mi perdoni.
    Emma: Va tutto bene.
    Mary Margaret: Ascolti, ho deciso di dargli quel libro perché volevo che Henry potesse avere la cosa più importante di tutte... la speranza! Credere anche solamente nella possibilità di un lieto fine è un mezzo molto potente.
    Emma: Lei sa dov'è, non è vero?
    Mary Margaret: Provi a vedere nel suo castello.
  • Emma: [Riferendosi all'orologio della cittá]: Ancora non si è mosso, eh?
    Henry: Speravo che quando ti avrei riportata qui, le cose sarebbero cambiate. Che la battaglia finale sarebbe cominciata.
    Emma: Io non sto combattendo nessuna battaglia, ragazzino.
    Henry: Sí, invece. Sei qui perché è il tuo destino. Riporterai a tutti il lieto fine.
    Emma: Si puó strappare quel libro?
    Henry: Non c'è bisogno di essere ostile, so che ti piaccio. Cerchi di allontanarmi perché ti faccio sentire in colpa. È normale. Lo so perché mi hai dato via. Volevi darmi una possibilitá.
    Emma: Come lo sai?
    Henry: È lo stesso motivo per cui Biancaneve ti ha data via.
    Emma: Ascoltami, ragazzino: io non sono in nessun libro. Sono una persona reale, e non sono una salvatrice. Avevi ragione su una cosa, peró: volevo che tu avessi la tua migliore possibilità, ma non è con me.
  • Biancaneve: Dove andiamo?
    Regina: In un luogo orribile, assolutamente orribile. Un posto dove l'unico lieto fine, sarà per me!
  • [In Hotel] Granny: Come si chiama?
    Emma: Emma, Emma Swan!
    Sig. Gold: Emma! Ma che bellissimo nome!
    Emma: Grazie...
    Granny: Ecco, qui c'è tutto!
    Sig. Gold: Ne ero certo... Si goda la permanenza, Emma.

Episodio 2, La cosa che più ami[modifica]

  • Malefica: Il sortilegio, non usarlo... ci sono limiti che neanche noi dovremo superare. Ogni potere porta con sé un prezzo, e questo ne ha uno molto alto. Ti lascerebbe un enorme vuoto dentro, un vuoto che non saresti in grado di colmare per l'eternità!
    Regina: E così sia...
  • Emma: Che succede fra te e tua madre?
    Henry: Il problema non siamo noi, ma il suo sortilegio. Dobbiamo spezzarlo, e ti dirò! Ho già un piano. Prima mossa, identificazione, l'ho chiamato operazione cobra!
    Emma: Cobra!? Questo non ha niente a che fare con le favole!
    Henry: Esatto! È un nome in codice per depistare la regina!
  • Emma: Quindi tutti qui sono personaggi delle favole, solo che non lo sanno...
    Henry: È per il sortilegio, il tempo qui si è fermato, finché non sei arrivata tu.
  • [Emma sta per addentare una mela] Henry: Hei! Quella dove l'hai presa!?
    Emma: È... di tua madre!
    Henry: Buttala via!
    [Henry lancia la mela alle spalle] Henry: Tu sei fondamentale! Sei l'unica che può spezzare il sortilegio!
    Emma: Certo, perché io sarei figlia di Biancaneve!
    Henry: Esatto!
    Henry: Lo so l'eroe non ci crede mai all'inizio. Se lo facesse la storia non sarebbe mai un granché...
  • [Emma sega un albero di mele] Regina: Che diavolo sta facendo?
    Emma: Colgo le mele!
    Regina: Lei dev'essere impazzita!
    Emma: No, lo è lei se crede che i suoi mezzucci mi fermeranno, dovrà fare di meglio. Provi a incastrarmi di nuovo, e dovrà dire addio al frutteto, e le assicuro che lei non ne ha idea di che cosa io sia capace. A lei la mossa...
  • Tremotino: Questo sortilegio è molto delicato, la vendetta lo è sempre cara. Adesso devi farti una domanda molto semplice... fino a dove sei disposta ad arrivare?
    Regina: Arriverò fin dove serve.
  • Un grande potere richiede un grande sacrificio. (Tremotino)

Episodio 3, La cosa giusta da fare[modifica]

  • [Biancaneve scappa] Azzurro: Non puoi sfuggirmi! Ovunque tu andrai io ti troverò!
  • [In ospedale, davanti a David] Henry: E non ha ne famiglia ne amici?
    Mary Margaret: Non lo ha cercato mai nessuno...
    Henry: Quindi, è solo solo?
    Mary Margaret: Si... è molto triste.
    Henry: È sicura di non conoscerlo?
    Mary Margaret: Ma che domande mi fai? Andiamo, non dovremo stare qui.
  • Azzurro: Ti ho detto che ti avrei trovata, non importa cosa fai. Io ti troverò sempre!
    Biancaneve: Allora è così che conquisti le donne... mettendole in trappola!
    Azzurro: È così che prendo ladri e furfanti...
    Biancaneve: Come principe Azzurro sei poco romantico.
    Azzurro: Ho un nome lo sai...
    Biancaneve: Non mi interessa, principe ti sta a pennello! Adesso lasciami andare, Principe!
    Azzurro: Ti lascerò andare una volta che mi avrai restituito il sacchetto con i gioielli.
    Biancaneve: Non uso gioielli!
    Azzurro: Infatti, l'ho notato!
    Biancaneve: Questo che vorrebbe dire? Adesso mi insulti?!
    Azzurro: Hai ragione... ti porgo le mie scuse, come ho osato offendere la persona che mi ha derubato? Ridammi i gioielli!
    Biancaneve: Sono stati venduti!
    Azzurro: Cosa?!
    Biancaneve: Non hai un castello pieno di tesori? Che te ne importa...
    Azzurro: Quelli sono speciali, c'era anche un anello che apparteneva a mia madre... stavo per darlo a...
    Biancaneve: Uhhh, quella biondina tanto simpatica, davvero lo stai facendo per lei?
    Azzurro: Lei è la mia fidanzata!
    Biancaneve: Buona fortuna allora, deve convenienti sul serio se accetti di sposare una così...
    Azzurro: Come scusa?
    Biancaneve: So come vanno queste cose! Il vero amore... non esiste! Sono solo matrimoni combinati e scambi d'affari. L'amore a prima vista, oppure l'amore al primo bacio... queste cose non esistono! Fammi indovinare, il suo regno vuole annettere il tuo, e questa è l'ultima possibilità per evitare la guerra...
    Azzurro: Questa non è un'annessione! È l'unione di due corone ma lasciamo perdere! Ora ti dico cosa faremo!
    Biancaneve: Mh-h!
    Azzurro: Adesso io ti libero, e tu mi porti da quelli a cui hai venduto i miei gioielli, così potrai restituirmi l'anello!
    Biancaneve: Perché dovrei farlo?
    Azzurro: Perché non vuoi che io vada in giro a rivelare la tua identità...
    [Fa vedere un foglio con scritto il nome di Biancaneve]
    Azzurro: Biancaneve... aiutami a riavere l'anello, o ti consegnerò alle guardie della regina, e credo che la regina sia meno... romantica, rispetto a me!
    Biancaneve: Be'... non ostacolerò il tuo cammino verso il vero amore...
  • Henry: Posso aiutarvi! Io so dove sta andando!
    Mary Margaret: E dove sta andando?
    Henry: Sta andando a cercare lei!
  • Azzurro: Sei ferita?
    Biancaneve: Tu! Tu... mi hai salvata!
    Azzurro: Era la cosa giusta da fare... Sei pronta?
    Biancaneve: Per cosa?
    Azzurro: Per i gioielli!
    Biancaneve: Certo, tu devi andare a un matrimonio... li ho venduti ai troll, li possiamo raggiungere, ma dobbiamo stare molto attenti.
    Azzurro: A cosa? Ai troll?
    Biancaneve: Non li hai mai incontrati, vero?
    Azzurro: Sono solo uomini piccoli!
    Biancaneve: Ti confondi con i nani... e attento a come parli, i troll sono molto aggressivi!
    Azzurro: Andiamo a vedere che ci aspetta...
    Biancaneve: Abbiamo entrambi degli impegni! Su andiamo!
    Azzurro: Tu devi trovare il tuo angolo di solitudine...
    Biancaneve: E tu devi accontentare la principessa senza anello...

Episodio 4, Il prezzo della magia[modifica]

  • La magia ha sempre un prezzo. (Tremotino)
  • Ashley: Il bambino sta per nascere e nessuno pensa che ce la farò. Mi ritengono una buona a nulla. Forse hanno ragione.
    Emma: Al diavolo.
    Ashley: Cosa?
    Emma: Che vadano al diavolo. Quanti anni hai?
    Ashley: Diciannove.
    Emma: Io ne avevo diciotto.
    Ashley: Quando hai avuto un figlio?
    Emma: Sí. So come ti senti. Tutti vengono a darti lezioni, soprattutto con un figlio. Io non so se stai pensando di tenerlo oppure di darlo a una famiglia, la scelta è solo tua.
    Ashley: Le cose non sono cosí semplici.
    Emma: Non lo sono mai. Proveranno a dirti chi sei per tutta la vita. Tu reclama il tuo spazio e dimostra chi sei davvero. Se vuoi che ti guardino diversamente, datti da fare. Se vuoi che le cose cambino, devi riuscire a cambiarle tu stessa, perché al mondo non esistono Fate Madrine.
  • Cambiare vita è possibile. (Emma)

Episodio 5, La voce della coscienza[modifica]

  • [A Graham]: Non ho bisogno di vestirmi da uomo per essere autorevole. (Emma)
  • [Al Grillo parlante] Martin, padre del Grillo: Meglio essere il tipo di persona che truffa…
    Myrna, madre del Grillo: …che quella che viene truffata!

Episodio 6, Il pastore[modifica]

  • David: Non ho una scelta, vero?
    Tremotino: Tutti hanno più di una scelta, caro, cerca però di fare quella giusta.
  • Dr. Whale: È più facile parlare con qualcuno se non ti interessa la sua opinione.
    Mary Margaret: Tu ti sei mai trovato in una di quelle situazioni che sai già che andranno a finire male e, nonostante questo, ti ci infili lo stesso? E dopo, quando succede quello che più temevi, vorresti schiaffeggiarti perché dovevi aspettartelo. Però sei fatto così e ti punisci per questo.
    Dr. Whale: No.
    Mary Margaret: Come ci si riesce?
    Dr. Whale: Non facendo quello che gli altri si aspettano. La vita è più divertente così.

Episodio 7, Il cacciatore[modifica]

  • [A Graham]: Dicono che i sogni non siano altro che reminiscenze, ricordi di una vita passata. (Tremotino)
  • A volte conviene non sentire niente se quello che provi fa schifo. (Emma Swan)

Episodio 8, Anime disperate[modifica]

  • È così che vince il bene, se fai una cosa buona gli altri poi ti danno una mano. (Emma)
  • [A Emma] I buoni perdono, perdono sempre. Devono seguire le regole per forza, i cattivi invece no. (Henry)
  • Due persone con un obiettivo comune possono fare molte cose, due persone con un nemico comune possono farne ancora di più. (Mr. Gold)
  • Zoso: La mia vita è stata un grosso fardello. Vedrai: la magia ha sempre un prezzo. Ora sta a te pagarlo.
    Tremotino: Perché? Perché io?
    Zoso: So come riconoscere un'anima disperata.

Episodio 10, 7:15 del mattino[modifica]

  • L'amore è una ferita dolente, ci perseguita nel sonno, affligge le nostre giornate. L'amore ha ucciso molto più di qualsiasi guerra. (Tremotino)
  • Biancaneve: E se il dolore si potesse cancellare?
    Brontolo: No, io non potrei mai cancellarlo. Voglio portarlo dentro, anche se fa male da morire. Mi rende la persona che sono.

Episodio 11, Il frutto dell'albero avvelenato[modifica]

  • Il coinvolgimento emotivo ci conduce verso sentieri pericolosi. (Tremotino)
  • L'amore rende le persone stolte e folli. (Re Leopold)
  • Credo che negli affari sia sempre meglio non fare troppe domande. Ne mette a rischio il buon esito. (Signor Gold)
  • Il mio amore per te cresce senza che io riesca a prenderne il controllo. (Regina Cattiva)

Episodio 12, Belle[modifica]

  • Per me l'amore ha tante facce; l'amore è un mistero da scoprire ogni giorno. (Belle)
  • L'amore è una fiamma flebile e quando si spegne, si spegne per sempre. (Tremotino)
  • I baci del vero amore possono spezzare qualsiasi sortilegio. (Regina)
  • Quando ami qualcuno starne lontano si trasforma in un supplizio insopportabile. (Mary Margaret)
  • Io ho sempre creduto che se due persone devono stare insieme alla fine trovano un modo, ma se questo è il nostro, forse dovremmo trovarne uno diverso. (Mary Margaret )

Episodio 13, Che cosa è successo a Frederick?[modifica]

  • Il vero amore non è facile ma vale le nostre battaglie, perché quando finalmente lo troviamo, nulla può più sostituirlo. (Azzurro)
  • Nulla ferma chi vuole distruggere il prossimo e la sua felicità. (Abigail)
  • Ognuno di noi porta con se la sua tragedia. L'amore perduto è la peggiore. (Abigail)
  • Emma: Non sono tua madre.
    Mary Margaret: No, ma secondo Henry, io sono la tua.
  • Principe Azzurro: No, questo non è vero amore. Io l'ho provato e non è questo. Riconosco la differenza.
    Sirena: Congratulazioni, Principe. Siete il primo.
  • August Booth: L'acqua è un elemento molto potente, è stata venerata in molte tra le culture più antiche del mondo. Scorre attraverso le terre di ogni dove e collega tutto il pianeta. Se esiste una cosa che ha proprietà mistiche, se esiste qualcosa di magico, beh è sicuramente l'acqua.
    Emma: Credere in tutto questo richiede una fede non indifferente.
    August: Se ti servono le prove di qualsiasi cosa, Emma, rimarrai ferma nello stesso punto per molto tempo.
    Emma: Forse, o forse scoprirò la verità prima di chiunque altro.

Episodio 14, Sognolo[modifica]

  • L'amore mi ha rovinato la vita. (Mary Margaret)
  • [Rivolgendosi a Leroy] Lo sai? Una persona una volta mi ha detto che se continui a sognare, si realizzano anche i sogni più grandi! (Astrid)
  • L'amore è la cosa più bella di tutto il mondo; l'amore è speranza, alimenta i sogni più grandi e, se sei innamorato, devi goderti quello che hai, perché, a volte, l'amore non dura per sempre. (Belle)
  • Quando t'innamori vedi le cose in modo diverso, a un tratto qualunque cosa sembra possibile. (Sognolo)
  • La vita è fatta di queste piccole cose, come tenersi stretti i ricordi più belli. (Leroy)

Episodio 16, Cuore di tenebra[modifica]

  • La cattiveria, a volte, si nasconde bene. A volte arriva a guardarci dritta negli occhi, e noi non ce ne accorgiamo neanche. (Regina)
  • Nessuna pozione può sopperire al vero amore. L'amore è la magia più potente che ci sia. L'unica che non sono riuscito a imbottigliare. Chi imbottiglia l'amore, acquisisce un potere sconfinato. (Tremotino)
  • Parole, parole, parole, l'amore è solo un'inutile parola. E, mi dispiace dirtelo, ma le parole non significano nulla per me. (Biancaneve)
  • Ho sempre pensato che cattivi non si nasce, si diventa. (Regina)
  • [A Biancaneve] Io preferirei morire che vedere il tuo cuore invaso dalle tenebre. (Principe Azzurro)
  • Un sospetto non è una prova. (Emma)

Episodio 17, Il trucco del cappello[modifica]

  • [Rivolta a Mary Margaret] Io non voglio perderti, tu sei la mia famiglia. (Emma)
  • Jefferson: Storie. Che cos'è una storia? Al liceo hai studiato la Guerra Civile?
    Emma: Si, certo.
    Jefferson: Come? Hai imparato tutto da un libro. Questo libro non è meno affidabile.
    Emma: Ma i libri di storia sono basati sulla storia.
    Jefferson: I libri di storie su che si basano? Sull'immaginazione. Che viene da dove? Dovrà pur venire da qualche parte. Sai cosa c'è che non va in questo mondo? Tutti vogliono una soluzione magica ai loro problemi ma si rifiutano di credere alla magia.
  • Sono maledetto perché anche a me è stato strappato ciò che amo. (Jefferson)
  • Sei arrogante a credere che il tuo mondo sia l'unico e il solo. Ce ne sono molti. Devi aprire la tua mente. I mondi si toccano, sono vicinissimi, uno accanto all'altro e sono tutti reali, ciascuno con le sue regole. In alcuni c'è la magia, in altri non c'è, ma ce n'è un disperato bisogno. (Jefferson)
  • [Rivolta a Mary Margaret] Fuggire non è facile, io l'ho fatto, e quando inizi non ti fermi più. (Emma)
  • Odio il paese delle meraviglie. (Il cappellaio matto)

Episodio 18, Lo stalliere[modifica]

  • [A Mary Margaret]: Si dice che solo i colpevoli riescono a dormire in prigione. (Regina)
  • [A Regina]: Il vero amore è la magia più potente che ci sia, può superare qualunque cosa. (Daniel)
  • [ Alla piccola Biancaneve]: L'amore non funziona a comando. L'amore, e intendo il vero amore, è magico e non è una magia qualunque. L'amore è la magia più potente di tutte, ci rende felici e spensierati. (Regina)
  • [Rivolgendosi a Regina]: L'amore è solamente una debolezza. Adesso sembra tutto vero, all'inizio è sempre così, ma non è che un'illusione e sarebbe svanita. Saresti rimasta con niente. Ma il potere, il vero potere, non svanisce e non devi affidarti a nessuno per avere ciò che vuoi. (Cora)

Episodio 19, Il ritorno[modifica]

  • [A David]: Io non riuscirò mai a dimenticare quel momento. Quel momento orribile in cui mi è franata la terra sotto i piedi e la sola persona, l'unica persona che credevo mi avrebbe afferrata non era li con me. (Mary Margaret)
  • Voglio evitare a tutti i costi che i ricordi dei nostri giorni più belli lascino spazio a momenti tristi. (Mary Margaret)

Episodio 20, Lo Sconosciuto[modifica]

  • Pinocchio: Ma mi hai sempre insegnato che mentire è sbagliato.
    Geppetto: A volte è giusto mentire per protegge le persone che ami.
  • Marco (Geppetto): [Non capendo che August parli di lui] Immagino che tuo padre debba essere fiero di te.
    August/Pinocchio: No, non credo... Gli ho fatto una promessa.
    Marco: E l'hai mantenuta?
    August: Sì, ma ormai è troppo tardi.
    Marco: Ma tu... tu hai mantenuto la promessa, e hai fatto di tutto per rimediare: è questo l'importante. Se io avessi un figlio... per me sarebbe abbastanza.
    August: Sniff
    Marco: Vieni, vieni. [1]

Episodio 22, Una terra senza magia[modifica]

  • James: Tu che ne sai del vero amore?
    Tremotino: Senza dubbio ne so meno di te, cionondimeno ne so più di quanto tu possa credere.
    James: Tu? Tu hai amato qualcuno?
    Tremotino: È stata una breve e fugace scintilla in un oceano di oscurità.
    James: Cos'è successo?
    Tremotino: Lei è morta. È questo il problema del vero amore, caro, può sfuggirti tra le dita. È la magia più potente del mondo, è l'unica abbastanza potente da spezzare qualsiasi sortilegio e dunque va protetta... ad ogni costo.
  • Mr. Gold: Siamo in una terra senza magia, Belle, e io la sto riportando indietro. La magia sta arrivando.
    Belle: Perché?
    Mr. Gold: Perché? Perché la magia è potere.

Note[modifica]

  1. questa frase è detta in italiano nel doppiaggio originale

Altri progetti[modifica]