C. J. Sansom

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da C.J. Sansom)
Jump to navigation Jump to search

Christopher John Sansom (1952 — vivente), scrittore britannico.

Incipit di alcune opere[modifica]

I sette calici dell'eresia[modifica]

I candelabri della Great Hall del Lincoln's Inn risplendevano di candele, lo spettacolo, infatti, ebbe inizio nel tardo pomeriggio. Erano presenti parecchi membri del Lincoln's Inn: avvocati in toga, con le mogli nei loro abiti migliori. Dopo un'ora che stavo a guardare, la schiena incominciò a farmi male, e invidiai i pochi membri anziani o infermi che s'erano portati dietro degli sgabelli.

L'enigma del gallo nero[modifica]

Mi trovavo nel Surrey in missione per conto di Lord Thomas Cromwell, quando arrivò la convocazione. Le terre di un monastero dissolto erano state assegnate a un membro del Parlamento del cui appoggio Lord Cromwell aveva bisogno, e i documenti che sancivano il titolo di proprietà di alcuni terreni boscosi erano spariti. Li avevo rintracciati senza difficoltà, quindi avevo accettato con gioia l'invito del parlamentare a trascorrere qualche giorno presso la sua famiglia. Ora stavo godendomi quel breve riposo, nella quiete di inizio autunno, prima di far ritorno a Londra e all'esercizio della mia professione. Sir Stephen possedeva una deliziosa e recente magione in mattoni dalle gradevoli proporzioni e io mi ero offerto di farne un disegno, ma ero riuscito ad abbozzarne solo pochi schizzi, quando giunse il cavaliere.

Bibliografia[modifica]

  • C.J. Sansom, I sette calici dell'eresia, traduzione di Gian M. Giughese, Sperling & Kupfer, 2008. ISBN 9788820045708
  • C.J. Sansom, L'enigma del gallo nero, traduzione di Giulia Balducci, Sperling & Kupfer, 2003. ISBN 9788882748623

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]